Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Fermo

Comunicati Stampa

 

 COSP - 18 APRILE 2019 - Concerto del 3 agosto 2019 di Jovanotti

 
COMUNICATO STAMPA
 

Si  è  tenuto  in data     odierna  il Comitato   Provinciale    per   l’Ordine  e   la    Sicurezza   Pubblica,   presieduto   dal  Prefetto   Vincenza    Filippi,    con   il  Questore,  i Comandanti Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Polizia Stradale, Guardia Costiera, Vigili del Fuoco e il settore sanitario con il Direttore del 118 e il Direttore del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Fermo.

Presente il Sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, l’Assessore con delega alla Sicurezza, Mauro Torresi, insieme ad un rappresentante dello staff organizzatore della grande kermesse musicale che si avrà sul litorale di Fermo il prossimo 3 agosto, con il concerto di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti.

Il Prefetto Filippi ha, infatti, voluto avviare con congruo anticipo lo studio e l’analisi operativa dell’evento, che vedrà fortemente impegnato il sistema provinciale dell’ordine e della sicurezza pubblica, ma anche l’intera macchina organizzativa della safety: dal soccorso tecnico urgente al soccorso sanitario (in terra e in mare).

Il Sindaco Calcinaro ha rappresentato, in premessa, l’importanza che l’evento riveste non solo per la Città di Fermo, ma sicuramente per tutto il litorale della provincia fermana e dell’intera regione.

Nella seduta odierna, si è preso atto delle prime informazioni fornite dall’Amministrazione Comunale e dallo staff organizzatore dell’evento, che dovrà presentare in sedute successive del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per il tramite del Comune di Fermo, tutta la documentazione in proprio possesso, atta ad elaborare in apposite riunione tecniche inter-forze e tavoli tecnici un complessivo Piano di Sicurezza e Safety, mirato e calibrato per il grande evento.

Sul punto, in sede di Comitato si è già avuto modo di condividere con gli Amministratori locali, che a livello centrale sono in corso di elaborazione Piani “prototipo” che possano essere utilizzati in tutte le realtà territoriali d’Italia dove la prossima estate si terranno i concerti del famoso cantautore italiano, da calibrare e gestire, poi, tenendo conto delle peculiarità dei singoli territori.

Sono già state prese alcune decisioni di massima, tutte da approfondire nelle prossime settimane, circa la creazione di una “zona cuscinetto” dove sarà interdetto il traffico veicolare, per raggiungere a piedi l’area del concerto, così come sarà interdetto ai natanti (anche non a motore) lo specchio di mare antistante l’area interessata dalla manifestazione.

Sarà, pertanto, fortemente impegnativo sia il lavoro di preparazione all’evento, sia l’attività operativa di tutte le forze in campo, via terra e via mare, che dovrà essere svolta nell’arco delle 24 ore in cui si terrà la manifestazione.

***

A seguire, sempre con il Sindaco di Fermo, il Comitato ha approvato all’unanimità l’impianto di videosorveglianza che sarà nei prossimi mesi allestito nel quartire “Lido Tre Archi” di Fermo. Il progetto è finanziato a seguito della partecipazione del Comune al “Bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei capoluoghi della provincia (con D.P.C.M. del 25 maggio 2016 – Delibera C.I.P.E. 2017), conseguendo la sovvenzione per la riqualificazione del quartiere in argomento.

Il Prefetto, acquisito il parere tecnico favorevole del preposto Ufficio della Polizia di Stato, ha condiviso con i Vertici Provinciali delle Forze dell’Ordine l’importanza di avere un buon sistema di videosorveglianza nella zona dove maggiori sono i fenomeni di microcriminalità sul territorio provinciale, con verosimili effetti positivi in funzione preventiva del crimine, così come in funzione di repressione dei reati commessi. Saranno, pertanto installate nella sola “Lido Tre Archi” 67 telecamere. “Occhi tecnici”, quale utile contributo delle Forze di Polizia, a presidio della legalità.

***

Il Sindaco di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci, accompagnato dal proprio Comandante della Polizia Municipale, ha, invece, illustrato tutte le iniziative che l’Amministrazione comunale ha messo in campo per i giorni di festa a cavallo del 1° maggio, con un focus particolare sul concerto del cantante/rapper Nesli, che si terrà la sera del 30 aprile. Sul punto, è stato presentato da parte del Comune il Piano di safety e in relazione all’evento saranno programmati mirati servizi di ordine e sicurezza pubblica.

***

Infine, si sono definiti mirati servizi inter-forze sulle strade in occasione dell’intero periodo delle festività pasquali, che vedrà impegnata la Polizia Stradale principalmente sull’asse autostradale A/14 e sulla Statale 16, mentre Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, con il dovuto significativo apporto delle Polizie locali presidieranno le strade interne della provincia.

***

Il Prefetto ha concluso il Comitato formulando sentiti auguri di buona Pasqua, che estende agli Organi di Stampa e alla comunità locale della provincia di Fermo.

 

                                                                           IL CAPO DI GABINETTO

                                                                               Francesco Martino

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Pubblicato il 19/04/2019
Ultima modifica il 19/04/2019 alle 14:53:39

 Insediamento del Prefetto di Fermo Vincenza Filippi.

 
 
                                                         Logo prefettura

 
COMUNICATO STAMPA

 

Il Prefetto Vincenza Filippi, nel suo primo giorno di insediamento a Fermo, ha voluto far visita istituzionale al Municipio del Comune capoluogo.

A riceverla il Sindaco Paolo Calcinaro, con cui si è intrattenuta per circa un’ora, soffermandosi sulle principali specificità del territorio comunale su tematiche in ordine alle quali sarà portato avanti un lavoro congiunto con la Prefettura, nell’ambito delle rispettive competenze.

Il Sindaco Calcinaro ha dato il benvenuto in Città al Prefetto, evidenziando la forte sinergia operativa esistente con la Prefettura e, al contempo, il Prefetto Filippi ha espresso parole di forte vicinanza istituzionale ed attenzione alle problematiche del territorio, che si tradurranno in azioni operative sinergiche e congiunte.

Al termine dell’incontro, il Sindaco ha accompagnato il Prefetto Filippi a far visita alla Pinacoteca civica presso Palazzo dei Priori. L’occasione è servita, oltre che per conoscere i pregi artistici e storici del Palazzo, a toccare con mano il corposo lavoro di ripristino dei locali, svolto a seguito dei danneggiamenti conseguenti al sisma.

A seguire, il Prefetto è stata ricevuta da Sua Eccellenza, l’Arcivescovo Metropolita Mons. Rocco Pennacchio, presso la Curia di Fermo, con il quale si è intrattenuta a lungo in una cordiale conversazione, che ha toccato svariati argomenti legati alla società civile nel suo complesso ed ha affrontato, in particolare, diverse tematiche del territorio.

Il Prefetto ha ringraziato Mons. Pennacchio per la squisita accoglienza ed attenzione, umana e professionale, riservatale.

A conclusione della mattina, il Prefetto si è recata in visita alla Provincia di Fermo, dove ad attenderla vi era il Presidente della Provincia Moira Canigola. 

L’incontro, anch’esso cortese e improntato ad un confronto costruttivo, è servito per fare un primo punto sullo stato della provincia nel suo complesso, in relazione all’esame anche di argomenti specifici, quali: scuole, strade, protezione civile, cultura della legalità intesa nella sua accezione più ampia.

Nel pomeriggio, il Prefetto Filippi ha voluto convocare il suo primo Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, occasione per incontrare congiuntamente i vertici delle Forze dell’Ordine, unitamente al Sindaco Calcinaro e al Presidente Canigola – componenti di diritto del Comitato stesso – e analizzare le principali questioni legate al tema della pubblica sicurezza sul territorio provinciale.

In tale ambito, il Prefetto ha avuto modo di conoscere ed affrontare, già nel suo primo giorno di lavoro, le questioni di maggior rilievo, in termini di microcriminalità del territorio provinciale, con un focus sulla situazione di Lido Tre Archi di Fermo, in cui verranno predisposti servizi mirati inter-forze di prevenzione e controllo del territorio.

Il Prefetto Vincenza Filippi, al termine dell’incontro, ha salutato i convenuti ringraziandoli per il loro lavoro e rassicurando loro sul lavoro di coordinamento e raccordo che la Prefettura continuerà a svolgere in questa provincia, a beneficio della collettività e nel migliore perseguimento dell’interesse pubblico.

Fermo, 1 aprile 2019 
                         
 
  Il Prefetto Filippi ed il Sindaco Calcinaro Il Prefetto Filippi e S.E.R. Rocco Pennacchio   Il Prefetto Filippi e il Presidente della Provincia  
 

  1 APRILE 2019 - COSP presieduto dal Prefetto di Fermo Vincenza Filippi
 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
Pubblicato il 01/04/2019
Ultima modifica il 10/04/2019 alle 18:55:12

 
Torna su