Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Fermo

Comunicati Stampa

 

 È stato presentato stamattina, nella sede della Prefettura, il concorso “Storie, uomini e donne della Grande Guerra”

                                                             Prefettura Fermo
Ufficio Territoriale del Governo
 
È stato presentato stamattina, nella sede della Prefettura, il concorso “Storie, uomini e donne della Grande Guerra”, rivolto alle classi quinte delle scuole superiori della provincia di Fermo e promosso, in occasione del centenario della 1° Guerra Mondiale, dalla stessa Prefettura e dall’Ufficio Scolastico Regionale, Ufficio V, in collaborazione con il Centro Aggregazione Giovanile di Casette d’Ete.
 
L’obiettivo, come sottolineato dal Prefetto di Fermo, Angela Pagliuca, è quello di promuovere negli studenti una riflessione sul significato storico, politico, economico e sociale della 1° Guerra Mondiale, e di cosa ne sia rimasto, come memoria ed eredità, nelle generazioni successive sino ai nostri giorni.

Non a caso tra le tante proposte che le scuole stanno mettendo in campo, una citazione particolare merita il progetto “Gli alberi della memoria. Il parco della rimembranza di Fermo”, una sorta di documentario realizzato da alcuni studenti del Liceo Classico “Annibal Caro” sotto la supervisione della docente Laura Strappa che si è avvalsa di varie collaborazioni tra cui il supporto fotografico di Mario Dondero.

Questo lavoro, che ripercorrerà il significato profondo dei parchi della rimembranza voluti dopo la 1° Guerra Mondiale per ricordare e onorare i caduti al fronte, sarà presentato lunedì 23 marzo alla Sala degli Artisti di Fermo con una doppia proiezione, una alle 18.30 e l’altra alle 21.30.

Il concorso, così come la proiezione del documentario, rientrano tra le iniziative messe in atto da enti ed istituzioni del territorio, sotto il coordinamento della Prefettura di Fermo, per ricordare gli eventi che hanno determinato l’avvio del primo conflitto mondiale e le radici profonde che ne hanno causato l’esplosione.

Alla conferenza stampa erano presenti anche la dottoressa Stefania Scatasta, in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico delle Marche, Loretta Morelli, del Centro Aggregazione Giovanile, e Carlo Pagliacci, che ha coordinato le attività del concorso il cui regolamento è consultabile on line sul sito della Prefettura di Fermo.

                                                                                   L’ADDETTO STAMPA

 


                                                                                                                         
Pubblicato il :

 Nella mattinata odierna il Gruppo Interforze istituito presso la Prefettura di Fermo ha effettuato l’accesso a due cave ubicate nei territori dei Comuni di S. Vittoria in Matenano e Magliano di Tenna.

Prefettura
Ufficio Territoriale del Governo
di Fermo
 
 
Nell' ambito  dell' ordinaria e da tempo programmata attività diretta a prevenire   infiltrazioni mafiose  nel  tessuto   economico del  territorio fermano,   il Prefetto di  Fermo  Angela Pagliuca, nell'esercizio   degli ordinari  poteri di accesso ed accertamento conferiti al Prefetto  dal Codice delle Leggi Antimafia (art.93), ha disposto l' accesso a due cave ubicate nei  territori dei Comuni di Santa  Vittoria in Matenano e Magliano  di  Tenna per  acquisire  elementi  utili al  fine   di  accertare eventuali situazioni che potrebbero comportare tentativi di infiltrazione mafioso  e  per  verificare il rispetto della  legalità  nelle diverse attività all' interno delle cave stesse (segue).......

Pubblicato il 12/03/2015
Ultima modifica il 12/03/2015 alle 17:47:10

 Scioglimento del consiglio comunale di Fermo e nomina del dottor Vittorio Saladino quale commissario straordinario per la provvisoria gestione.

      Con D.P.R. in data 24 febbraio 2015, in corso di pubblicazione sulla G.U., si è provveduto allo scioglimento del consiglio comunale di Fermo ed alla nomina di un commissario straordinario nella persona del dottor Vittorio Saladino per la provvisoria gestione del comune stesso.
      Al predetto commissario sono conferiti i poteri spettanti al consiglio comunale, alla giunta ed al sindaco.  
Pubblicato il 03/03/2015
Ultima modifica il 04/03/2015 alle 13:11:16

 Nominato il Commissario Prefettizio per il Comune di Santa Vittoria in Matenano - Vice Prefetto dottor Maurizio Ianieri


Prefettura -U.T.G.- Fermo 

Considerato che nelle consultazioni elettorali del 25 maggio 2014 sono stati rinnovati gli organi elettivi del comune di Santa Vittoria in Matenano (Fermo);

Vista la delibera n.3 del 16 gennaio 2015, con la quale il consiglio comunale, con il voto favorevole di sette consiglieri su dieci assegnati all’ente, ha approvato una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco;

Ritenuto, pertanto, che ai sensi dell’art. 52, comma 2, del  decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267, ricorrano gli estremi per far luogo allo scioglimento della suddetta rappresentanza;

Visto l’art.141 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267, sulla proposta del Ministero dell’Interno,  il Presidente della Repubblica ha decretato lo scioglimento del consiglio comunale di Santa Vittoria in Matenano ed ha nominato il dottor Maurizio Ianieri commissario straordinario per la provvisoria gestione del comune suddetto fino all’insediamento degli organi ordinari, a norma di legge.

Al predetto commissario sono conferiti i poteri spettanti al consiglio comunale, alla giunta ed al sindaco.

Pubblicato il 02/03/2015
Ultima modifica il 04/03/2015 alle 08:43:50

 
Torna su