Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Crotone

NOTIZIE

 

 NOMINA REVISORE DEI CONTI COMUNE DI CUTRO

Si rende noto che, ai sensi del d.m. 15 febbraio 2012, n.23,  giorno 23 Novembre alle ore 10:00, si terrà le seduta pubblica per l'estrazione a sorte, tramite procedura informatica,  dell'organo di revisione del Comune di Cutro.
Pubblicato il :

 Avviso pubblico gara europea a procedura aperta per la fornitura di beni e servizi relativi al funzionamento del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo CARA- Regional Hub di Crotone

Si rende noto che al seguente link sono state pubblicate risposte ai quesiti dal 7 novembre 2017 al 16 novembre 2017, relative alla gara europea a procedura aperta per la fornitura di beni e servizi relativi al funzionamento del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo CARA- Regional Hub di Crotone, disposta con decreto a contrarre prot. 18730 del 12 ottobre 2017.
Pubblicato il :

 LA PREFETTURA MONITORA L'EVOLUZIONE DEL MALTEMPO.

Le diffuse, anche se intermittenti, precipitazioni continuano ad interessare questo territorio provinciale.

La Prefettura, già da due giorni, effettua monitoraggio acquisendo notizie in tempo reale da parte dei Vigili del Fuoco, Carabinieri, Amministrazione Provinciale e Protezione Civile Regionale.

Allo stato, non sono state rilevate criticità particolari, comunque la situazione viene costantemente seguita.

I Sindaci di Crotone, Cutro e Rocca di Neto hanno disposto, in via precauzionale, la chiusura delle scuole per la data odierna.

Pubblicato il :

 Avviso pubblico esito riesame della documentazione amministrativa del concorrente Hotel Tortorelli SNC - gara CIG [7079907C12]

Si comunica che al seguente link  si trova allegato l'esito della seduta pubblica per il riesame della documentazione amministrativa del concorrente Hotel Tortorelli per la seguente gara:(Procedura aperta per l'alloggiamento, esclusivamente nel comune di Crotone, di personale della Polizia di Stato e delle altre Forze dell'Ordine impiegato in attivitä di ordine pubblico fuori sede) CODICE CIG [7079907C12] 
Pubblicato il :

 Procedura aperta per l'alloggiamento, esclusivamente nel comune di Crotone, di personale della Polizia di Stato e delle altre Forze dell'Ordine impiegato in attività di ordine pubblico fuori sede

Si comunica che in data 16/11/2017 alle ore 11 si procederà all'apertura della busta C - offerta economica relativamente alla gara in oggetto ( CIG  [7079907C12] ).
Pubblicato il :

 Servizi di guardia medica provincia di Crotone

Si informa che nella giornata odierna, si è tenuto in Prefettura, presieduto dal Prefetto Cosima Di Stani, su richiesta del Direttore generale della locale Asp, un incontro alla presenza dei Sindaci della provincia, per discutere circa le persistenti criticità inerenti i  servizi di guardia medica e di continuità assistenziale, in ragione di una perdurante assenza di candidature . In particolare l'Azienda sanitaria locale ha ritenuto, in un confronto aperto ai rappresentanti delle Comunità locali, di prospettare urgenti soluzioni organizzative che prendano comunque avvio da processi di riorganizzazione dei presidi, nel rispetto dei vincoli del piano sanitario regionale di rientro e propedeutiche all' indizione dei bandi per il reclutamento nelle aree carenti, salvaguardando soddisfacenti livelli assistenziali. A tale riguardo, nel corso del confronto si è ripetutamente richiamata l'attenzione sulle pratiche modalità organizzative che possano sostenere la partecipazione ai bandi ed incentivare le candidature ritenute, nel numero disponibile, quale fattore principale di crisi dell'attuale rapporto unitario di un medico di guardia per  Comune.

In tal senso continui, a cura dell'Asp, sono stati i riferimenti ai criteri ispiratori del progetto di ridimensionamento delle postazioni, da sviluppare comunque con gradualità e associati ai servizi assistenziali integrativi, anche recentemente introdotti - come l'accordo regionale con i medici di famiglia -    che prevedono il prolungamento degli orari di accesso agli ambulatori.

Nell'ottica di considerare ulteriori elementi d'incentivo, sono state inoltre discusse le favorevoli implicazioni derivanti dall'adozione di misure di sicurezza aggiuntive, già oggetto di approfondimento in separata riunione di coordinamento delle Forze di Polizia, che possano accrescere il livello di sicurezza, anche di quella percepita, come per esempio il posizionamento degli ambulatori in prossimità di caserme, la dotazione di impianti di video-sorveglianza, la fornitura di specifici dispositivi di attivazione allarme ed il ricorso alla guardiania privata.

 Per quel che concerne la dimensione della contrazione, questa riguarderebbe un numero dei presidi pari a  7 che insistono in altrettanti ambiti comunali da individuare tenuto conto di dati orientativi, anche statistici, come le percentuale di accessi al servizio, la caratterizzazione topografica dell'area, avuto riguardo a quelle che si sviluppano dal centro urbano verso il territorio costiero e  la densità demografica.

La fase realizzativa dell'accorpamento prevede il diretto coinvolgimento delle comunità interessate, anche attraverso la condivisione di elementi  pratici dell'espletamento del servizio, utili a favorire il progressivo recepimento dell'assetto, così come riorganizzato, all'interno dei territori, come  la turnazione periodica della postazione presso ciascuno dei Comuni accorpati o il suo potenziamento, mediante la messa a disposizione di due medici che possano operare alternativamente e contestualmente  tanto presso l'ambulatorio quanto  presso i domicili dei pazienti.

Nel corso di una prossima riunione ristretta ai Sindaci individuati sarà pertanto definito il percorso del progressivo adeguamento al fine altresì di tenere informata la rispettiva collettività amministrata.
Pubblicato il :

 Avviso pubblico

Avviso pubblico gara europea a procedura aperta per la fornitura di beni e servizi relativi al funzionamento del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo CARA- Regional Hub di Crotone

 

Si rende noto che al seguente link sono state pubblicate risposte ai quesiti di ottobre e novembre 2017, relative alla gara europea a procedura aperta per la fornitura di beni e servizi relativi al funzionamento del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo CARA- Regional Hub di Crotone, disposta con decreto a contrarre prot. 18730 del 12 ottobre 2017.

Pubblicato il :

 Riesame della documentazione amministrativa del concorrente Hotel Tortorelli SNC - gara CIG [7079907C12]

Si comunica che in data 13/11/2017 alle ore 12:00 si terrà la seduta pubblica per il riesame della documentazione amministrativa del concorrente Hotel Tortorelli per la gara CODICE CIG [7079907C12], a seguito della sua esclusione.
Pubblicato il :

 CROTONE: Esercitazione - 1^ prova di evacuazione anno scolastico 2017/2018

Nella mattinata di oggi si è svolta l'esercitazione di protezione civile di evacuazione, riguardante tre Istituti Scolastici di Crotone: Scuola Secondaria di Primo Grado " GIOVANNI XXIII " e le Scuole per l'Infanzia e Primarie " SALICA" e " M. MONTESSORI ".

L'operazione complessiva ha avuto la finalità di testare la macchina organizzativa da mettere in campo in ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs. 81/2008.

L'esercitazione, alla quale ha presenziato un funzionario della Prefettura di Crotone, è stata scaglionata in 3 fasi dalle ore 10.00 alle 11.00.

L'attività ha messo in risalto la prontezza operativa dei partecipanti, facendo positivamente emergere il sistema organizzativo appositamente implementato.

 

Crotone, 09 novembre 2017
Pubblicato il :

 Operazione Carabinieri territorio Cotronei

Il Prefetto ha rivolto un messaggio di sincero compiacimento e vivo apprezzamento al Comandante Provinciale dei Carabinieri, per la brillante operazione che ha consentito il ritrovamento di sette quad , trafugati lo scorso 24 ottobre da una rimessa di un'attività di noleggio a Villaggio Palumbo.

Tale risultato perseguito nell'ambito delle intensificate attività di controllo del territorio di recente disposte per il territorio di Cotronei, contribuisce a rafforzare la fiducia dei cittadini di quella Comunità, nelle Istituzioni impegnate, in un costante rapporto di collaborazione, a prevenire, contrastare e reprimere le forme di dominio della criminalità nel tessuto sociale, civile ed economico della provincia.

Proseguiranno anche nei prossimi giorni rafforzati servizi di controllo del territorio.
Pubblicato il :

 LUNEDI' 6 NOVEMBRE SBARCO AL PORTO DI CROTONE DI 378 MIGRANTI

Nella prima mattinata di lunedì 6 novembre attraccherà presso il Porto di Crotone la nave " OPEN ARMS ", con a bordo 378 migranti .

La Prefettura di Crotone , che ha già allertato tutti i Soggetti istituzionali interessati, coordinerà le procedure per il primo soccorso , alle quali concorreranno, tra gli altri, la Capitaneria di Porto di Crotone, la Questura di Crotone, con il supporto delle altre Forze di Polizia; l'Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone - SUEM 118 e, in ipotesi di presenza di minori non accompagnati, il Settore Servizi Sociali del Comune di Crotone. 

Dopo l'identificazione, i migranti, adulti o componenti di nuclei familiari , saranno trasferiti per essere allocati nelle seguenti regioni , come da piano di riparto del Ministero dell'Interno: Lombardia, Lazio, Veneto, Toscana, Puglia, Liguria, Marche e Molise

In Calabria resteranno circa 60 migranti .

 

Crotone, 4 novembre 2017
Pubblicato il :

 SITUAZIONE METEO 6 NOVEMBRE 2017

Al fine di monitorare l'evoluzione delle condizioni meteo sul territorio della provincia di Crotone, il Prefetto ha convocato per la mattinata odierna un'Unità di Crisi in via preventiva , al fine di operare un punto di situazione aggiornato, in particolare, sul territorio di Petilia Policastro, già in passato interessato da dissesto idrogeologico.

L'Unità di Crisi resterà permanentemente allertata, pronta a riunirsi nuovamente, se necessario.

 

Crotone, 6 novembre 2017

Pubblicato il :

 ESAMINATA LA SITUAZIONE DELLA SICUREZZA PUBBLICA NEI TERRITORI DI COTRONEI E DI PETILIA POLICASTRO

Si è svolta questa mattina, presso la Prefettura di Crotone, una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal Prefetto Dott.ssa Cosima Di Stani, finalizzata ad un'analisi approfondita della situazione della sicurezza pubblica nel territorio del Comune di Cotronei , anche in considerazione di alcuni episodi criminosi verificatisi di recente in quella zona.

Presenti i Vertici delle Forze dell'Ordine ed il Sindaco del Comune di Cotronei.

Durante la riunione, il Prefetto ha voluto evidenziare che la risposta dello Stato è stata tempestiva e determinata e sarà continua e condotta a livelli sempre più alti.

"Lo stato c'è" - ha ribadito il Prefetto - e, fin dai primi momenti dopo gli episodi registrati, sono stati immediatamente aggiornati ed incrementati i dispositivi di prevenzione, di vigilanza e di controllo, con modalità operative più incisive ed efficaci.

Il Prefetto nell'esprimere massima fiducia nell'attività investigativa, ha evidenziato che l'ulteriore intensificazione della presenza sul territorio delle Forze di Polizia vedrà anche l'ausilio del Reparto Prevenzione Anticrimine e sarà improntata nella direzione della massima visibilità e presenza delle Forze dell'Ordine sul territorio ricadente nel Comune di Cotronei. Già, di recente, sono stati realizzati significativi risultati investigativi, come il rinvenimento di armi in un locale caldaia di un condominio di Villaggio Palumbo, in Cotronei.

Si è, nel contempo, convenuto sulla necessità di stimolare gli imprenditori e i cittadini a collaborare con le Forze dell'ordine, denunciando i fatti di cui si venga a conoscenza e ciò secondo il principio per cui la sicurezza integrata e partecipata deve necessariamente vedere imprenditori e cittadini attivi e pienamente collaborativi nei riguardi delle Istituzioni: tale fronte comune è il migliore sistema per arginare e contrastare il malaffare, nella comune coscienza che lo Stato è costituito sia da Istituzioni, sia dalla cittadinanza.

In particolare, il Prefetto ha evidenziato che il rafforzamento strutturale permanente del sistema generale di sicurezza pubblica, incrementando anche la percezione di sicurezza, richiede coesione, integrazione e collaborazione, messaggio positivo che riafferma la fiducia dei cittadini nelle Istituzioni.

In sede di Comitato è stata altresì esaminata la situazione della sicurezza pubblica nel territorio del Comune di Petilia Policastro - presente il Sindaco - e, anche per quella zona, è stata disposta l'intensificazione dei servizi di controllo del territorio.

 

Crotone, 6 novembre 2017
Pubblicato il :

 LUNEDI' 6 NOVEMBRE SBARCO AL PORTO DI CROTONE DI 378 MIGRANTI

Nella prima mattinata di lunedì 6 novembre attraccherà presso il Porto di Crotone la nave " OPEN ARMS ", con a bordo 378 migranti

La Prefettura di Crotone , che ha già allertato tutti i Soggetti istituzionali interessati, coordinerà le procedure per il primo soccorso , alle quali concorreranno, tra gli altri, la Capitaneria di Porto di Crotone, la Questura di Crotone, con il supporto delle altre Forze di Polizia; l'Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone - SUEM 118 e, in ipotesi di presenza di minori non accompagnati, il Settore Servizi Sociali del Comune di Crotone. 

Dopo l'identificazione, i migranti, adulti o componenti di nuclei familiari , saranno trasferiti per essere allocati nelle seguenti regioni , come da piano di riparto del Ministero dell'Interno: Lombardia, Lazio, Veneto, Toscana, Puglia, Liguria, Marche e Molise .

In Calabria resteranno circa 60 migranti .

Pubblicato il :

 COMUNE DI COTRONEI - ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA

Il prossimo 6 novembre il Prefetto di Crotone, D.ssa Cosima Di Stani, presiederà una riunione di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, nel cui ambito si effettuerà un esame approfondito della situazione riguardante il territorio del Comune di Cotronei.
Pubblicato il :

 CELEBRAZIONE DEL GIORNO DELL'UNITÀ NAZIONALE E GIORNATA DELLE FORZE ARMATE

Il 4 novembre prossimo, si terrà, in questo Capoluogo, la consueta cerimonia per la commemorazione della giornata dell'Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate. 

La manifestazione avrà inizio alle ore 9.40, con il raduno dei partecipanti in Piazza Resistenza e la sfilata lungo Via Vittorio Veneto, fino alla Basilica Cattedrale, per assistere alla Santa Messa in suffragio ai Caduti di tutte le guerre, officiata da S. E. Rev.ma Mons. Domenico Graziani. 

Le celebrazioni proseguiranno, alle 11.00, in Piazza Umberto I, con l'alzabandiera, la lettura dei messaggi del Capo dello Stato e del Ministro della Difesa, la deposizione della corona al monumento ai Caduti per la Patria e la recita della "Preghiera della Patria". 

Successivamente, i partecipanti confluiranno verso Piazzale Marinai d'Italia per la deposizione di una corona d'alloro al monumento ai Marinai caduti nella guerra 1940-45, cui seguirà il lancio in mare di una corona di alloro da parte di una motovedetta della Capitaneria di Porto. 

La manifestazione istituzionale si concluderà con l'ammainabandiera, alle ore 17.00, in Piazza Umberto I. 

Nella giornata del 4, la cittadinanza e gli studenti di alcune classi degli istituti di istruzione primaria e secondaria di primo grado potranno visitare le sale operative dei presìdi di Polizia del Capoluogo e della provincia aderenti all'iniziativa "Caserme Aperte", secondo gli orari sottoriportati:

      Comando provinciale Carabinieri           8.00 - 13.00       e          15.00 - 17.00

      Compagnia Carabinieri Cirò Marina       8.00 - 13.00       e          15.00 - 17.00

      Capitaneria di Porto                                 10.00 - 13.00       e          15.00 - 17.00

      Comando provinciale Vigili del Fuoco     9.00 - 13.00

Sulla scorta dei diffusi consensi che l'iniziativa ha riscosso nelle precedenti edizioni, anche quest'anno, a cura di Capitaneria di Porto, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Aeronautica Militare e Croce Rossa Italiana, le vetrine di alcuni esercizi commerciali del centro urbano saranno utilizzate come spazi espositivi per ospitare uniformi, divise storiche, cimeli, equipaggiamenti e strumentazioni, a valorizzare la storia e le tradizioni dei singoli Corpi nonchè lo specifico servizio istituzionale svolto alla collettività, con l'obiettivo primario di sottolineare e rinsaldare il legame delle Forze dell'Ordine con il cittadino.

La Cittadinanza tutta è invitata a prendere parte agli eventi.
Pubblicato il :

 
Torna su