Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Cremona

Sportello Unico per l'immigrazione - Ufficio di Cremona

Presso la Prefettura-Ufficio territoriale del governo di Cremona è stato attivato uno  Sportello unico per l´immigrazione  per il disbrigo delle pratiche relative alle procedure:
 
  • di prima assunzione dei lavoratori stranieri;
  • di ricongiungimento familiare.
Lo sportello è stato istituito in base all'art. 18 della legge Bossi-Fini (che modifica l'articolo 22 della Turco-Napolitano)
 
Dirigente Dell'Area:Dott. Alfonso SADUTTO
Email Dirigente Dell'Area: alfonso.sadutto(at)interno.it

Sportello Unico per l'Immigrazione

Si riceve su convocazione per appuntamento: il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
Responsabile del procedimento: Dott. Pisanti ANIELLO
Addetto: sigg. Maria Ada Pendolino, Chiara MAIOCCHI, Michelangelo MATTAROZZI, Paolo ZORDAN.
Orari di ricevimento:
  • Martedì dalle 09:00 alle 12:00
  • Giovedì dalle 09:00 alle 12:00
Ubicazione dell'Ufficio: Piano Terra
Email dell'ufficio:
Telefoni:
Fax:
  • 0372/412059 

 
Assunzione lavoratori non comunitari residenti all'estero
Deve essere presentata domanda allo Sportello unico della  provincia ove avrà luogo la prestazione lavorativa, nell'ambito delle quote previste dall'apposito "decreto-flussi" che stabilisce il numero massimo di cittadini stranieri non comunitari ammessi annualmente a lavorare nel territorio nazionale. Lo Sportello Unico rilascia il nulla osta al lavoro e verifica il visto rilasciato dall'autorità consolare e i dati anagrafici del lavoratore.


Il ricongiungimento familiare
Lo straniero regolarmente soggiornante nel territorio nazionale, titolare di carta di soggiorno o di un permesso di soggiorno, in corso di validità, per lavoro subordinato, per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo, per protezione sussidiaria, per studio o per motivi religiosi, di durata non inferiore a un anno, può presentare istanza per il rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare per i seguenti congiunti:
  • coniuge
  • figli minori (sono compresi i minori adottati o affidati o sottoposti a tutela), anche del coniuge o nati fuori del matrimonio, non coniugati a condizione che l'altro genitore, qualora esistente, abbia dato il consenso
  • figli maggiorenni a carico, qualora permanentemente non possano provvedere alle proprie indispensabili esigenze di vita in ragione del loro stato di salute
  • genitori a carico che non dispongano di un adeguato sostegno familiare nel Paese di origine o provenienza.



DECRETO FLUSSI STAGIONALI 2007

Il decreto e l'elenco delle domande inammissibili




DECRETO FLUSSI NON STAGIONALI 2007

Il decreto 30 ottobre 2007 : 170.000 i cittadini stranieri non comunitari da assumere per «motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo»
È  possibile verificare on line la situazione della domanda




DECRETO FLUSSI STAGIONALI 2008

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 novembre 2007  è stata stabilita la quota di ingresso di 80.000 lavoratori extracomunitari non stagionali.
Sono state adottate le stesse procedure informatiche dei 'click days', sia per la registrazione degli utenti, sia per l'invio delle domande di nulla osta. 



ASSUNZIONI LAVORATORI NEOCOMUNITARI 2008


Data pubblicazione il 24/05/2008
Ultima modifica il 17/12/2012 alle 13:28

 
Torna su