Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Cosenza

NOTIZIE

 

 Inaugurazione del nuovo anno scolastico 2014 - 2015

Doppio appuntamento per il Prefetto di Cosenza per inaugurare il nuovo anno scolastico

 Inaugurazione del nuovo anno scolastico in due tempi per il Prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao,  che, lo scorso 15 settembre, da una scuola di Villapiana unitamente ai vertici delle Forze dell’Ordine ed al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e, ieri 17 settembre, dal Teatro “Tieri” di Cosenza con l’Assessore Regionale alla Cultura, l’Assessore Comunale alla Pubblica Istruzione, il Rettore dell’Università della Calabria, ha voluto salutare gli studenti  per l’inizio del loro  nuovo anno scolastico.

 
   
Nella prima manifestazione, organizzata dall’Amministrazione comunale di Villapiana, in una sala  gremita di studenti, professori, genitori,  Dirigenti Scolastici, Sindaci ed amministratori dell’intero comprensorio territoriale della sibaritide e rappresentanti della Curia,  il Prefetto di Cosenza è stato accolto dalle note dell’Inno nazionale  eseguite da un’orchestra  di Corigliano Calabro che successivamente, accompagnata da un coro Arbereshe di Plataci, hanno allietato l’evento con  esecuzioni musicali e canore.

Alla cerimonia, arricchita dalla lettura da parte degli studenti di frasi celebri dedicate alla scuola da grandi personaggi del mondo della cultura e della storia, ha dato il via il Sindaco del Comune ospitante, che nel suo intervento ha più volte sottolineato l’importanza della collaborazione istituzionale tra amministrazioni locali e mondo della scuola.

 
 
Nella seconda giornata celebrativa del nuovo anno scolastico, organizzata da quattro Istituti di Istruzione superiore del comune capoluogo, anche per portare all’attenzione dei presenti il progetto “la scienza nelle scuole” ideato dal prof. Zichichi ed al quale le predette scuole hanno aderito, si sono succeduti, ai vari momenti  musicali a cura del Liceo Musicale cosentino,  i saluti e gli interventi delle Autorità presenti. 

 
Il Prefetto Tomao, nei suoi interventi, ha parlato- tra l’altro- delle grandi difficoltà che oggi attanagliano il mondo della scuola, ma ha anche sottolineato quanto importante e fondamentale sia il compito degli insegnanti nella formazione e nell’educazione dei ragazzi. Gli insegnanti, ha, in particolare, detto il Prefetto, “rappresentano l’esercito del bene in un mondo dove la comunicazione è veicolata sempre più attraverso la rete internet, che, di per sé, ha tanti lati positivi, ma che purtroppo, è utilizzata anche da tanti cattivi maestri…”.


Il Prefetto ha, inoltre, sottolineato il fondamentale ruolo che le famiglie devono svolgere nell’opera di educazione e di formazione dei giovani, congiuntamente alla scuola, rimarcando che i genitori non possono delegare il  proprio specifico compito agli insegnanti. Ha, altresì, evidenziato come sia importante, ai fini della crescita della coscienza civica dei giovani, l’apporto sinergico delle Istituzioni, annunciando alcune iniziative che la Prefettura intende intraprendere, tra cui l’imminente avvio della nuova edizione del progetto “Il Sangue Rosa” per il contrasto della violenza di genere, che nell’anno scolastico appena iniziato si avvarrà della partecipazione anche dell’Università della Calabria.

 A conclusione del suo discorso il Prefetto ha voluto ribadire al consistente  uditorio  presente in entrambe le manifestazioni come sia fondamentale “Insegnare a capire l’importanza del rispetto delle regole per il vivere civile di ognuno di noi, regole e legalità che ci rendono liberi e uguali e che ci contrappongono con forza alle organizzazioni criminali”.

 
 

Cosenza, 18 settembre 2014

                                                                          L’Addetto Stampa

                                                                                  AVecchio

Pubblicato il :

 
Torna su