Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Como

NOTIZIE

 

 Giornata della Memoria - il 27/1/2015 si terrà una cerimonia presso il Salone delle Feste di Villa Olmo

                                    COMUNICATO STAMPA

 
In occasione della Giornata della Memoria, martedì 27 gennaio p.v., alle ore 11,00, è stata organizzata, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Como, una cerimonia per il conferimento delle Onorificenze agli Insigniti che si terrà presso il Salone delle Feste di Villa Olmo.
Come noto, la Legge 27 dicembre 2006, n. 296 ha previsto la concessione di una Medaglia d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra ed ai familiari dei deceduti.
Nel corso della manifestazione, in cui interverrà anche il Sindaco del comune capoluogo, dott. Mario Lucini e il Presidente della Provincia prof.ssa Maria Rita Livio, il Prefetto della provincia di Como, dott. Bruno Corda, e i Sindaci dei comuni interessati procederanno alla consegna delle Medaglie d'Onore. Sarà consegnata da parte del Sindaco di Como una targa di riconoscimento al Cav. Ines Figini, comasca, sopravvissuta alla prigionia nei campi di concentramento.
Nell’occasione la dott.ssa Paola Fargion, scrittrice, darà lettura di alcuni brani tratti dal suo libro “Diciotto Passi” che narra le vicissitudini familiari determinate dalla fuga per scampare alla deportazione nazista.
Alla cerimonia parteciperanno anche studenti di alcune Scuole Secondarie di Primo Grado di Como.
 
Palazzo del Governo, 23 gennaio 2015

 

                                                                     L’ADDETTO STAMPA
                                                                (dr. Corrado Conforto Galli)

Pubblicato il 26/01/2015
Ultima modifica il 26/01/2015 alle 08:13:29

 Tavolo tecnico afferente la problematica delle ripercussioni sulla viabilità lungo la Strada Provinciale 32 “di Novedrate”

                                                                           COMUNICATO STAMPA                                  

 
                      Convocato e presieduto in data odierna dal Prefetto di Como, Bruno Corda, si è riunito in Prefettura un tavolo tecnico avente ad oggetto la problematica delle ripercussioni sulla viabilità lungo la Strada Provinciale 32 “di Novedrate” a seguito dell’apertura della Tratta A dell’Autostrada Pedemontana – da Cassano Magnago (Va) a Lomazzo Sud – prevista per il giorno 26 gennaio 2015. Alla riunione sono intervenuti il Presidente della Provincia di Como, i Sindaci dei Comuni di Bregnano, Cermenate e Lomazzo, il Comandante della locale Sezione Polizia Stradale, un rappresentante dell’Assessorato alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, il Presidente e l’Amministratore Delegato di Autostrada Pedemontana Lombarda, e i responsabili di C.A.L. e Nuova Briantea.

                  Dopo aver esaminato i dati riferiti ai recenti monitoraggi dei volumi di traffico e della complessiva situazione viabilistica lungo la S.P. 32 operati dalla Pronvincia di Como in qualità di ente proprietario della strada, nonché quelli raccolti dal Comune di Lomazzo per il tramite della Polizia Locale negli ultimi quattro anni, ossia a far data dall’apertura dello svincolo autostradale di Lomazzo Sud, è stato disposto che, nel corso del primo mese di apertura della tratta A dell’Autostrada Pedemontana, vengano effettuati aggiornati monitoraggi di tipologia e volumi del traffico veicolare a cura di Autostrada Pedemontana Lombarda lungo la bretella autostradale, nonché della Provincia di Como e del Comune di Lomazzo lungo i tratti di viabilità locale, i cui esiti saranno valutati in Prefettura nel corso di un primo incontro da effettuarsi entro la metà del mese di febbraio p.v. e di un successivo incontro in programma entro l’inizio del mese di marzo p.v.. In relazione all’esito delle programmate verifiche, è stata confermata da parte del Presidente della società la disponibilità di Autostrada Pedemontana Lombarda a fornire ogni forma di collaborazione di cui gli enti interessati dovessero necessitare ai fini della eventuale necessità di messa in sicurezza della viabilità locale. Da subito verrà predisposto un piano di sicurezza della circolazione lungo la S.P. 32 da redigersi di concerto tra la Provincia di Como ed i Comuni il cui territorio è attraversato dalla citata arteria provinciale, per l’ipotesi in cui gli esiti dei dati che verranno acquisiti dovessero richiedere ulteriori interventi, con la puntuale individuazione di infrastrutture, anche provvisorie, che consentano all’uopo di fronteggiare ogni forma di criticità dovesse verificarsi. I partecipanti hanno convenuto con la proposta del Prefetto in attuazione del consueto spirito di collaborazione.
 
Palazzo del Governo, 22 gennaio 2015.

 

                                                                                                         L’ADDETTO STAMPA

                                                                                                  

Pubblicato il 23/01/2015
Ultima modifica il 23/01/2015 alle 08:34:23

 Problematiche viabilità apertura tratta A autostrada Pedemontana

Convocato e presieduto in data odierna dal Prefetto di Como, Bruno Corda, si è riunito in Prefettura un tavolo tecnico avente ad oggetto la problematica delle ripercussioni sulla viabilità lungo la Strada Provinciale 32 “di Novedrate” a seguito dell’apertura della Tratta A dell’Autostrada Pedemontana – da Cassano Magnago (Va) a Lomazzo Sud – prevista per il giorno 26 gennaio 2015. Alla riunione sono intervenuti il Presidente della Provincia di Como, i Sindaci dei Comuni di Bregnano, Cermenate e Lomazzo, il Comandante della locale Sezione Polizia Stradale, un rappresentante dell’Assessorato alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, il Presidente e l’Amministratore Delegato di Autostrada Pedemontana Lombarda, e i responsabili di C.A.L. e Nuova Briantea.

Dopo aver esaminato i dati riferiti ai recenti monitoraggi dei volumi di traffico e della complessiva situazione viabilistica lungo la S.P. 32 operati dalla Pronvincia di Como in qualità di ente proprietario della strada, nonché quelli raccolti dal Comune di Lomazzo per il tramite della Polizia Locale negli ultimi quattro anni, ossia a far data dall’apertura dello svincolo autostradale di Lomazzo Sud, è stato disposto che, nel corso del primo mese di apertura della tratta A dell’Autostrada Pedemontana, vengano effettuati aggiornati monitoraggi di tipologia e volumi del traffico veicolare a cura di Autostrada Pedemontana Lombarda lungo la bretella autostradale, nonché della Provincia di Como e del Comune di Lomazzo lungo i tratti di viabilità locale, i cui esiti saranno valutati in Prefettura nel corso di un primo incontro da effettuarsi entro la metà del mese di febbraio p.v. e di un successivo incontro in programma entro l’inizio del mese di marzo p.v.. In relazione all’esito delle programmate verifiche, è stata confermata da parte del Presidente della società la disponibilità di Autostrada Pedemontana Lombarda a fornire ogni forma di collaborazione di cui gli enti interessati dovessero necessitare ai fini della eventuale necessità di messa in sicurezza della viabilità locale. Da subito verrà predisposto un piano di sicurezza della circolazione lungo la S.P. 32 da redigersi di concerto tra la Provincia di Como ed i Comuni il cui territorio è attraversato dalla citata arteria provinciale, per l’ipotesi in cui gli esiti dei dati che verranno acquisiti dovessero richiedere ulteriori interventi, con la puntuale individuazione di infrastrutture, anche provvisorie, che consentano all’uopo di fronteggiare ogni forma di criticità dovesse verificarsi.

I partecipanti hanno convenuto con la proposta del Prefetto in attuazione del consueto spirito di collaborazione
Pubblicato il :

 
Torna su