Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Como

NOTIZIE

 

 Comunicato stampa - Incontro con la cittadinanza da parte degli operatori delle Forze di Polizia Statali e Locali.

Nella mattinata odierna in Piazza Grimoldi a Como si è tenuto il tradizionale incontro con la cittadinanza da parte degli operatori delle Forze di Polizia Statali e Locali.

Allo scambio augurale hanno partecipato le Autorità locali, tra cui il Prefetto, Bruno Corda, il Sindaco di Como, Mario Lucini, il Questore, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri e rappresentanti della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Penitenziaria del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, del S.S.U.Em. 118, della Polizia Locale di Como e della Polizia Provinciale.

In Piazza Duomo sono stati schierati i mezzi delle Forze di Polizia e degli enti intervenuti.

 

Palazzo del Governo, 20 dicembre 2014

 

L’ADDETTO STAMPA

          (Corrado Conforto Galli)

Pubblicato il :

 Ordine e Sicurezza Pubblica - Festività Natalizie

Allo scopo di pianificare le attività necessarie a garantire una serena fruizione delle prossime festività natalizie, si è tenuta questa mattina in Prefettura, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocata e presieduta dal Prefetto Bruno Corda, che ha visto la partecipazione dei vertici provinciali delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, della Sezione di Polizia Stradale e della Polizia Locale di Como.

In detto contesto, tenuto conto che le varie cerimonie e attività che caratterizzano il periodo potrebbero costituire occasione per l’attuazione di disegni criminosi, è stata convenuta un’adeguata intensificazione delle attività di prevenzione a carattere generale e di controllo del territorio, con la contestuale sensibilizzazione dei servizi di vigilanza e sicurezza a protezione degli obiettivi ritenuti a rischio ed aumento della visibilità delle Forze di Polizia.

In particolare, oltre alla consueta attenzione riservata ai luoghi di culto, nonché alle zone maggiormente interessate dalla frequenza di pubblico, onde scoraggiare e reprimere, anche mediante l’ausilio di pattuglie appiedate, ogni forma delinquenziale, è stata prevista l’attuazione di mirati servizi presso esercizi della grande distribuzione, banche, istituti di credito ed attività commerciali, i quali costituiranno oggetto di una vigilanza continuativa, al fine di prevenire e contrastare l’eventuale commissione di reati di tipo predatorio.

In tale ambito, è stata prevista un’opportuna rimodulazione dei servizi di polizia in atto, con la messa a punto di un “piano coordinato” esteso all’intero territorio provinciale, volto ad evitare eventuali sovrapposizioni e duplicazioni di intervento e a garantire un costante ed accurato controllo degli obiettivi.

Inoltre, è stato convenuto di coinvolgere gli istituti di vigilanza privata firmatari del Protocollo “Mille Occhi sulle Città”, secondo le modalità operative ivi previste, valorizzandone i compiti di osservazione, raccolta e trasmissione alle Forze di Polizia di eventuali informazioni di interesse.

Per quanto concerne, poi, le ulteriori fattispecie di rilievo, concernenti prevalentemente il commercio ambulante abusivo, la commercializzazione di prodotti contraffatti e la produzione e commercializzazione illegale di artifizi pirotecnici, sono stati pianificati mirati servizi di controllo, con il concorso delle varie Polizie Locali e, in particolare, della Polizia Locale di Como.

In tale ambito, è stata pianificata, come di consueto, l’attuazione di rigorosi servizi di vigilanza, specie nel periodo antecedente alle festività di fine anno, sulla fabbricazione, detenzione e vendita di prodotti esplodenti in genere e, in particolare, di giocattoli pirici,  normativamente classificati, al fine di prevenire abusi e turbative all’ordine pubblico e alla pubblica incolumità.

Analogo impegno sarà profuso anche in funzione della vigilanza sui locali di pubblico spettacolo ed intrattenimento, al fine di far emergere ogni forma di irregolarità nello svolgimento di dette attività, fenomeno questo che registra un sensibile incremento in concomitanza con le festività di fine anno.

Infine, in relazione al previsto incremento dei flussi veicolari su tutte le principali arterie provinciali, è stato previsto un idoneo rafforzamento dei servizi di vigilanza stradale, con il concorso di tutti i soggetti che espletano servizi di polizia stradale, per una più diffusa e capillare presenza sul territorio, anche a fini di prevenzione e contrasto delle condotte di guida più pericolose e di generale contenimento del fenomeno infortunistico.
Pubblicato il :

 
Torna su