Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Catanzaro

NOTIZIE

 

 ELENCO OPERATORI ECONOMICI

Si comunica che su questo sito   alla voce "come fare per......abilitazioni (lavori, servizi e forniture) è stato pubblicato  l'elenco aggiornato degli operatori economici.
Pubblicato il :

 ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLA PREFETTURA A SEGUITO DI PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI BANDO

Si rende noto, quale avviso di post-informazione, che questa Amministrazione ha affidato alle seguenti ditte e per l’importo di seguito indicato, la fornitura dei beni e servizi che vengono altresì specificati.
Pubblicato il 20/03/2014 ultima modifica il 20/03/2014 alle 11:30:54

 17 MARZO 2014 - LE CELEBRAZIONI NEL CAPOLUOGO

Oggi, in occasione della ricorrenza della Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera , si terranno in questo Capoluogo importanti eventi promossi dal Prefetto Raffaele Cannizzaro e realizzati grazie alla sinergia tra le Istituzioni.
 
Tre i momenti più significativi.
 
Alle ore 9.00, al Complesso Monumentale del San Giovanni, si è svolta la cerimonia dell’Alzabandiera, alla quale hanno partecipato Autorità religiose, civili e militari.
 
Nell’atrio della Prefettura è stata allestita un’esposizione di divise storiche che rimarrà aperta al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 17.00.
 
Alle ore 18.30, il Palazzo del Governo sarà reso maggiormente suggestivo grazie alla nuova illuminazione predisposta per l’occasione dall’Amministrazione provinciale.
 
 
 
           
 
 
  
         
 
 
 
           
 
 
                
           
 
                           
 
Pubblicato il :

 IL COMUNE DI SELLIA HA ADERITO AL PROTOCOLLO DI LEGALITÀ PER LA PREVENZIONE DEI TENTATIVI DI INFILTRAZIONE DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA NEGLI APPALTI PUBBLICI.

Nel corso della mattinata dell’11 marzo scorso il Prefetto di Catanzaro Raffaele Cannizzaro e il Commissario straordinario del Comune di Sellia hanno sottoscritto il protocollo di legalità per la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti pubblici e delle concessioni di lavori pubblici.
Il protocollo prevede l’estensione delle cautele antimafia alle procedure c.d. “ sottosoglia ”, escluse dal campo di applicazione del Codice antimafia, oltre che una serie di controlli da effettuarsi nei confronti di tutti quei soggetti rientranti nelle attività maggiormente esposte al rischio di infiltrazione, come ad esempio, quelle legate al ciclo degli inerti, e ciò indipendentemente dal valore dell’aggiudicazione.
Con la stipula del predetto strumento pattizio si è inteso perseguire la realizzazione del preminente interesse pubblico alla legalità e alla trasparenza nel settore degli appalti.
Pubblicato il :

 
Torna su