Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Catania

Comunicati Stampa

 

 CORSO DI ABILITAZIONE PER UFFICIALI DI STATO CIVILE

     Il Prefetto di Catania inaugurerà domani, 18 Dicembre 2018, presso la ex caserma Malerba, sede della Direzione dei Sistemi Informatici del Comune di Catania, il Corso di abilitazione per Ufficiali di stato civile con anzianità superiore ai cinque anni, organizzato in collaborazione con l'A.N.U.S.C.A. (Associazione Nazionale Ufficiali Stato Civile Anagrafe).
 
      L'iniziativa formativa, destinata a funzionari in servizio presso Comuni delle province di Catania, Ragusa e Siracusa, è articolata in una serie di seminari che proseguiranno, con cadenza settimanale, durante il prossimo mese di gennaio, curati da esperti in materie di interesse professionale, tra cui il nuovo ordinamento dello stato civile; gli strumenti di innovazione tecnologica nel settore dei servizi demografici; il diritto di famiglia e la normativa in materia di cittadinanza.
 
     I trentaquattro partecipanti, selezionati da un'apposita Commissione costituita presso la Prefettura, dovranno sostenere, al termine delle attività, un esame conclusivo sulle materie oggetto di approfondimento.

 
Pubblicato il :

 INCONTRO CON I RAGAZZI SINDACI E LE DELEGAZIONI DEI CONSIGLI COMUNALI DEI RAGAZZI

    Il Prefetto Claudio Sammartino ha ricevuto nel salone di rappresentanza del Palazzo del Governo oltre 150 studenti degli Istituti scolastici secondari di primo grado di Catania e della provincia, i ragazzi sindaci e le delegazioni dei Consigli Comunali dei Ragazzi accompagnati dai dirigenti scolastici, insegnanti, genitori e dal Professor Adernò, coordinatore dell'iniziativa.

    In tal modo si è inteso rinnovare la tradizione di addobbare l'albero di Natale della sala di rappresentanza del Palazzo con decori e lavori realizzati dagli alunni.

    Sono intervenuti gli Istituti scolastici: Parini, San Giovanni Bosco, Brancati, Vespucci, Maria Ausiliatrice di Catania; III Circolo di Paternò; Pluchinotta e Istituto "S.M. Mercede" di Sant'Agata li Battiati; Martoglio e Circolo didattico di Belpasso nonchè quelle di Motta Sant'Anastasia, Tremestieri, Nicolosi, San Pietro Clarenza e Camporotondo Etneo.

    In questo contesto i ragazzi hanno illustrato al Prefetto l'iniziativa di donare ai Comuni il testo della Costituzione in attuazione della XVIII norma transitoria nella quale si legge che il testo della Costituzione è depositato nella sala comunale di ciascun Comune della Repubblica, per rimanervi esposto, affinchè ogni cittadino possa prenderne cognizione .

    Il Prefetto ha manifestato il proprio apprezzamento per la significativa iniziativa sottolineando l'importanza della Carta Costituzionale che deve rappresentare la guida per i cittadini e per le Istituzioni. I pubblici impiegati e chi riveste cariche pubbliche, così come recita l'art. 98 della Costituzione, sono al servizio esclusivo della Nazione.

    Per questo - ha continuato il Rappresentante del Governo rivolgendosi al ragazzi sindaci e ai delegati dei Consigli comunali- svolgere una funzione pubblica rappresentativa costituisce un'importante attività di servizio alle comunità locali e non una carriera.

    All'esito dell'incontro, il Prefetto ha annunciato che volentieri si recherà presso le scuole del Capoluogo e della provincia per esaminare e commentare con i ragazzi la Carta Costituzionale.

Il Prefetto, infine, ha invitato i giovani sindaci a partecipare alla cerimonia di consegna delle onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica che si terrà presso il Palazzo del Governo il prossimo 20 dicembre.

 




Pubblicato il :

 VISITA DEL CORPO CONSOLARE DELLA SICILIA ORIENTALE

     Il Prefetto di Catania Claudio Sammartino, ha ricevuto in visita, presso il Palazzo del Governo, una delegazione del Corpo Consolare della Sicilia Orientale composta dai Consoli onorari di Belgio, Malta, Senegal, Svizzera, attuale decano, ed Ucraina.

     La visita si è svolta in un clima cordiale durante la quale le Autorità consolari hanno rappresentato al Prefetto la situazione delle rispettive comunità, ringraziandolo per l'opportunità loro riservata e manifestando l'intenzione di confermare la massima collaborazione istituzionale.

     Il Prefetto ha, a sua volta, sottolineato l'importanza e la grande rilevanza del ruolo di raccordo, svolto dai Consoli, tra le comunità rappresentate e il territorio che le ospita.

Pubblicato il 11/12/2018
Ultima modifica il 11/12/2018 alle 18:49:51

 SECONDA OPERAZIONE DI CONTROLLO COORDINATO DEL TERRITORIO

     Nell'ambito della strategia impostata dal Prefetto ed elaborata in sede di Comitato Provinciale per l' Ordine e la Sicurezza Pubblica per incrementare il controllo coordinato del territorio, si è svolta, nella notte scorsa, la seconda operazione di polizia nei quartieri Librino e San Giorgio fortemente interessati da fenomeni di criminalità ed illegalità.
 
     All'operazione, coordinata dal Questore hanno preso parte unità della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza con il supporto dei Reparti Speciali e della Polizia Municipale.
 
     L'operazione ha consentito di sottoporre a controllo un importante numero di mezzi e rilevare un numero considerevole di violazioni del codice della strada che hanno determinato l' elevazione dei relativi verbali e l' applicazione anche di diverse sanzioni di carattere accessorio quali sequestri e fermi amministrativi;
 
     Sono stati compiuti, altresì, interventi di verifica e controllo sugli spazi territoriali dei quartieri interessati alla ricerca di sacche di illegalità e con lo scopo prioritario di aumentare la percezione della sicurezza da parte dei cittadini confermando la presenza dello Stato anche nelle zone più periferiche del territorio comunale.
 
     In particolare, con l' ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato, nello svolgimento dell' attività di contrasto alla detenzione e allo spaccio di droga obiettivo prioritario del Governo è stata rinvenuta all' interno di un edificio, precisamente nell' intercapedine di una porta antincendio, una rilevante quantità di sostanze stupefacenti già divisa in dosi pronte per la vendita che è stata sottoposta a sequestro.
Pubblicato il 11/12/2018
Ultima modifica il 11/12/2018 alle 19:44:32

 
Torna su