Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Brindisi

Trasporto sanitario urgente con aereo militare

 
TEL. 0831/5761 (ATTIVO h 24) 
TRASPORTO SANITARIO URGENTE CON AEROMOBILI DELL'AERONAUTICA
Il trasporto sanitario può essere effettuato nei seguenti casi:
 
trasporto per soccorso di ammalati e traumatizzati gravi in imminente pericolo di vita;
trasporto d'urgenza nei casi in cui devono essere eseguiti interventi sanitari entro limiti di tempo determinati ed improrogabili;
trasporto di plasma/medicinali salvavita.
La richiesta alla Prefettura di Brindisi deve essere avanzata da una struttura sanitaria,  che dopo i primi contatti telefonici (tel.0831/5761) invierà l'email all'indirizzo prefettura.brindisi(at)interno.it o in alternativa al fax al n.0831/576666.
Cosa occorre per fare la richiesta : 
Trattandosi di volo militare, l'Ufficio deve verificare l'effettiva necessità del volo; assicurarsi che il paziente sia adeguatamente accompagnato (medici, infermieri, familiari, accompagnatori), acquisire l'indicazione di eventuali apparecchiature mediche da utilizzare in volo; acquisire la documentazione relativa al trasporto da e per l'aeroporto e la struttura sanitaria (generalmente effettuato dal Servizio 118); conoscere le esigenze relative ai tempi dell'operazione.
Documentazione necessaria  :
1     Certificazione a cura della struttura sanitaria che dichiari, oltre alla diagnosi, che il paziente è trasportabile con aeromobile, è/non è barellato, non è affetto da malattie contagiose, necessita/non necessita di assistenza a bordo con medico e/o infermiere, i cui nominativi verranno indicati tempestivamente non appena individuati, ha/non ha bisogno di strumentazione sanitaria  a bordo (tale strumentazione deve essere fornita dalla struttura sanitaria richiedente, deve essere autoalimentata e di piccole dimensioni);
2     Dichiarazione dell'interessato di esonero dell'equipaggio e della Pubblica Amministrazione da qualsiasi responsabilità in via diretta o di rivalsa. Detta dichiarazione deve essere firmata dal paziente o, se minore, dall'esercente la patria potestà, oppure, se impossibilitato, dal più stretto familiare;(   modello 2  )
3     Attestazione della struttura sanitaria richiedente che provvederà al trasporto fino all'aeromobile;
4    Attestazione, da parte della struttura sanitaria richiedente o del medico curante, delle necessarie intese con la struttura sanitaria ricevente per il trasporto e il ricovero del paziente
Trasferimento ospedale-aeroporto:
La struttura sanitaria richiedente dovrà curare il trasporto fino all'aeroporto di partenza ed assicurarsi che l'ospedale ricevente abbia predisposto il prelevamento del paziente all'aeroporto di arrivo ed invierà la certificazione di cui al punto 3 e 4.
Numeri telefonici:
Prefettura di Brindisi :
tel. 0831/5761 (il numero è attivo in tutte le 24 ore);
fax. 0831/576666
Per attivare la procedura telefonare al centralino chiedendo del Funzionario di turno.
Si  fa presente che dal 1 luglio 2016 i voli di Stato non possono essere utilizzati per i trasporti dedicati a pazienti da sottoporre a trapianto in quanto gli stessi vengono organizzati a cura del Centro Regionale di Trapianto. La Prefettura potrà essere coinvolta per l'intervento dell'Aeronautica Militare su richiesta del CRT in casi del tutto eccezionali che non permettano al medesimo Centro di assicurare il trasferimento.
    
TRASPORTO SANITARIO UMANITARIO
    
Questa tipologia prevede l'intervento in favore di cittadini italiani, dimoranti nel territorio italiano o all'estero, quando sussistono  condizioni di grave disagio connesse a situazioni di malattia o calamità qualora non siano disponibili altre modalità di trasporto, pubblico o privato, idonee a soddisfare l'esigenza di trasferimento.
La caratteristica di questo tipo di trasporto è che, sebbene finalizzato a motivi di salute del trasportato, può essere pianificato con tempistiche più lunghe rispetto al trasporto sanitario d'urgenza.
La Prefettura competente (secondo la residenza) o l'Ambasciata/Consolato (secondo dove si trovi l'interessato) invia l'istanza, completa della documentazione medica, a cura della struttura sanitaria o del medico curante alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio dei Voli di Stato e Umanitari che valuterà il singolo caso dando l'eventuale approvazione per il volo; la stessa Presidenza del Consiglio invierà la richiesta di trasporto direttamente alla Sala Situazioni dello Stato Maggiore dell'Aeronautica.
Documentazione necessaria :
Certificazione medico-sanitaria;
Dichiarazioni/certificazioni concernenti l'impossibilità di sostenere il costo economico del trasporto con mezzi propri, allegando ultima denuncia dei redditi o autocertificazione;
Dichiarazione dell'interessato di esonero dell'equipaggio e della Pubblica Amministrazione da qualsiasi responsabilità in via diretta o di rivalsa. Detta dichiarazione deve essere firmata dal paziente o dall'esercente la patria potestà, oppure dal più stretto familiare e, preferibilmente, da due testimoni;
Attestazione da parte della struttura sanitaria richiedente che provvederà al trasporto del paziente sino all'aeromobile per la partenza. Nel caso in cui il richiedente sia il medico curante attesterà come avverrà il trasporto sino all'aeromobile.
Attestazione, da parte della struttura sanitaria richiedente o del medico curante, delle necessarie intese con la struttura sanitaria ricevente per il trasporto e il ricovero del paziente.
In caso di trasporto dall'estero in Italia, la conferma sarà inoltrata dalla struttura sanitaria per il tramite della locale Autorità diplomatica.
 

 

 
 

Data pubblicazione il 10/07/2018
Ultima modifica il 10/07/2018 alle 12:56

 
Torna su