Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Brescia

Comunicati Stampa

 

 Sottoscritto un protocollo d'intesa tra la Prefettura e Poste italiane per la sicurezza degli uffici postali

E' stato sottoscritto oggi presso la sede della Prefettura di Brescia un protocollo d'intesa con Poste Italiane finalizzato alla prevenzione di furti e rapine negli uffici postali dell'intera provincia. Presenti il Prefetto di Brescia, Valerio Valenti, il Questore dr. Ciarambino, il Comandante provinciale dei Carabinieri col. Spina, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza col. Arbore, il Responsabile Tutela Aziendale di Poste Italiane, Vanes Montanari e le Responsabili delle Filiali Brescia 1 e Brescia 2 di Poste Italiane, Maria Carla Brunori e Luisella Gnocchi.

Già nel 2011, la Prefettura di Brescia e Poste Italiane sottoscrissero un analogo protocollo nel quale la prevenzione della criminalità negli uffici postali veniva declinata attraverso una serie di specifiche iniziative. Il rinnovo del Protocollo avvenuto oggi attesta il buon esito di quanto è stato realizzato negli ultimi anni. Infatti Brescia si conferma una provincia sicura anche sotto il profilo degli Uffici e degli Sportelli Postali tenuto conto che, come affermato dallo stesso Responsabile Tutela Aziendale di Poste Italiane, il numero delle rapine nel territorio bresciano è di gran lunga inferiore alla media nazionale e alle province di pari grandezza come dimostrano anche i dati forniti dal Prefetto nel corso dell'incontro di oggi.

Nel 1° semestre 2016 le rapine in uffici postali della provincia sono state 4 e ciò anche grazie all'intensa attività che le Forse dell'Ordine dispiegano sul territorio e dal raccordo sinergico con Poste Italiane.

Il protocollo mira a definire nuovamente gli impegni tra le parti per garantire livelli minimi di sicurezza passiva per ciascun ufficio postale presente sul territorio e prevede, inoltre, il coordinamento delle azioni di contrasto e prevenzione dei furti reso possibile grazie alla creazione di canali di comunicazione diretti per una immediata interlocuzione tra Poste Italiane e le Forze dell'Ordine.

In particolare, è previsto il monitoraggio degli impianti tecnologici di sicurezza e il tempestivo ripristino della piena funzionalità oltre che la previsione di elevare sempre più gli standard qualitativi delle immagini. Con la medesima finalità di ottimizzazione delle misure di vigilanza, verranno intensificati e codificati i flussi informativi dalle strutture di Poste italiane alle Forze dell'ordine. Sarà inoltre favorita la divulgazione della cultura della sicurezza ed ulteriormente sincronizzate le sinergie di collaborazione tra Poste Italiane e Forze dell'Ordine mediante l'organizzazione strutturata di attività di presidio, statico e dinamico.

Poste Italiane si avvale sul territorio della provincia di Brescia di una rete capillare di 266 uffici postali. Nel corso dell'incontro sono state illustrate le tipologie delle strutture, i sistemi adottati per accrescere la sicurezza e gli investimenti già effettuati, anche in direzione della formazione e sensibilizzazione del personale degli uffici postali.

 Brescia, 19 luglio 2016 

                                                                               L' Addetto Ufficio Stampa     
 
Di seguito si pubblica una foto relativa all'evento: 

Sottoscrizione Protocollo Prefettura Poste italiane
 
Pubblicato il :

 
Torna su