Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Bologna

NOTIZIE

 

 Ricerche di persone irreperibili e di veicoli rubati

Segnalazione telefonica per l'attivazione ricerche di persone irreperibili e di veicoli rubati

Dal 2004 è attiva una procedura (SEFUR) che consente al cittadino di poter segnalare telefonicamente e prima di formalizzare la denuncia, la sottrazione di un veicolo a qualsiasi Ufficio/Comando di polizia, indicando i dati identificativi del mezzo ed un recapito da contattare in caso di rinvenimento.

Entro 72 ore il cittadino dovrà denunciare il furto, pena la decadenza della segnalazione.

Analogamente a quanto previsto per i furti di veicolo, è stata realizzata una procedura che, a partire dal 16 febbraio 2016 consente di poter segnalare telefonicamente alle forze di polizia anche l'ingiustificata irreperibilità di una persona.

La comunicazione fornita dal cittadino per le vie brevi, potrà essere inserita nella Banca Dati delle Forze di polizia mediante una specifica segnalazione (RINPI) che indicherà i dati essenziali della persona da rintracciare.

Anche in questo caso entro le 72 ore dovrà essere formalizzata la denuncia di scomparsa pena la cancellazione della segnalazione.

Si sottolinea al riguardo la necessità del corretto uso delle segnalazioni significando che le stesse non sono sostitutive della denuncia di furto o scomparsa che dovra' comunque essere sempre formalizzata presso un Ufficio/Comando delle Forze di polizia.
Pubblicato il :

 COMITATO PER L'ORDINE E LA SICUREZZA - MISURE DI SICUREZZA E PREVENZIONE CONTRO LE AGGRESSIONI AI TAXISTI

Questa mattina il Prefetto di Bologna ha presieduto una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica dedicata all'esame dei recenti episodi delinquenziali di cui sono rimasti vittime due taxisti e delle misure di sicurezza utili a prevenire siffatte situazioni.

Al riguardo, dopo aver sentito i rappresentanti della categoria e svolto una disamina dei due casi nonché del fenomeno in generale (7 casi negli ultimi due anni),  il Prefetto, su la base delle valutazioni del Comitato, ha proposto di costituire un apposito tavolo tecnico che verifichi la possibilità di predisporre sistemi tecnologici in grado di accrescere la sicurezza degli operatori e ne programmi l' attivazione.

Contestualmente sarà rafforzato il coordinamento delle azioni di controllo e repressione delle Forze di Polizia in sinergia con gli operatori del servizio.

L'Amministrazione Comunale, condivisa la determinazione del comitato, ha dichiarato la propria disponibilità ad incentivare la predisposizione di tali sistemi ricorrendo al fondo comunale mobilità per il miglioramento del servizio taxi ricorrendo al fondo comunale mobilità per il miglioramento del servizio taxi.

Presenti all'incontro il Sindaco Virginio Merola, gli Assessori Andrea Colombo e Matteo Lepore, la D.ssa De Mitri per la Polizia Municipale del Comune di Bologna, i rappresentanti di CO.TA.BO. e di Taxi Cat Riccardo Carboni e Saverio Pancaldi oltre al Questore Ignazio Coccia, al Comandante provinciale dei Carabinieri Valerio Giardina ed al Comandante provinciale della Guardia di Finanza Antonio Sebaste.     

                                                     

L'Addetto Stampa della Prefettura
Pubblicato il :

 
Torna su