Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Bologna

Comunicati Stampa

 

 VISITA AMBASCIATORE DELLA NIGERIA

Il Prefetto di Bologna Angelo Tranfaglia ha ricevuto oggi, 27 settembre 2013, a Palazzo Caprara Montpensier in visita di cortesia l’Ambasciatore della Repubblica Federale della Nigeria in Italia S.E. Eric Tonye Aworabhi .

L’incontro Ŕ stato l’occasione per una panoramica sui rapporti culturali, sociali ed economici tra i due paesi.

.



 
Pubblicato il :

 DISINNESCO ORDIGNO BELLICO IN CASALECCHIO DI RENO

IL GIORNO 8 SETTEMBRE 2013, CON INIZIO ALLE ORE 8.00 CIRCA, SI SONO SVOLTE LE OPERAZIONI DI DISINNESCO DI UNA BOMBA D’AEREO INESPLOSA, DI FABBRICAZIONE STATUNITENSE, DEL PESO DI 500 LIBBRE, ARMATA CON UNA SPOLETTA ANTERIORE ED UNA POSTERIORE, RISALENTE AL SECONDO CONFLITTO MONDIALE E RINVENUTA ALL’INTERNO DI UN CANTIERE EDILE IN VIA CALZAVECCHIO, 1 NEL COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (BO).

LE OPERAZIONI, DI DISINNESCO E DI BONIFICA DELLA SUDDETTA BOMBA DI AEREO, COORDINATE DALLA PREFETTURA DI BOLOGNA ATTRAVERSO L’UNIT└ DI CRISI APPOSITAMENTE COSTITUITA E DIRETTA, SONO STATE BRILLANTEMENTE EFFETTUATE DA PERSONALE DEL COMANDO REGGIMENTO GENIO FERROVIERI DI CASTELMAGGIORE.

COM’╚ NOTO, IL REGGIMENTO RAPPRESENTA UNA REALT└ UNICA NEL SUO GENERE IN EUROPA, ╚ COSTANTEMENTE IMPIEGATO IN PROFICUA SINERGIA CON LE FERROVIE DELLO STATO, FORNISCE PERSONALE SPECIALIZZATO, MEZZI E MATERIALI PER LA COSTRUZIONE DI PONTI FERROVIARI E LA MANUTENZIONE DI RACCORDI FERROVIARI MILITARI E, DALL’APRILE 2006, HA ASSUNTO IL COMPITO DELLA BONIFICA DEL TERRITORIO DA ORDIGNI BELLICI INESPLOSI ANCHE NELLA PROVINCIA DI BOLOGNA, OFFRENDO ANCHE NELL’ODIERNA CIRCOSTANZA L’ENNESIMA, PREGEVOLE CONFERMA DELLE PROPIE ECCELENTI CAPACIT└.

STANTE LA VICINANZA DI EDIFICI E CONDUTTURE PRESENTI (GAS, ACQUA, ENERGIA ELETTRICA), ╚ STATA DISPOSTA LA PREVENTIVA INTERRUZIONE DELLE FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA E GAS.

SI Ŕ, INOLTRE, RESA NECESSARIA L’EVACUAZIONE TEMPORANEA DALLE RISPETTIVE ABITAZIONI DI TUTTI I RESIDENTI O DIMORANTI ALL’INTERNO DELLA “DANGER ZONE” (BEN N. 6.131 I SOLI RESIDENTI, N. 983 DEI QUALI ULTRASESSANTANTACINQUENNI), ATTUATA GRAZIE AD UN APPOSITO, ARTICOLATO PIANO OPERATIVO DI SGOMBERO.

CON L’AUSILIO DI OPERATORI DELLA CONSULTA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO, ╚ STATO CURATO L’ALLONTANAMENTO DI TUTTE LE PERSONE, PROVVEDENDO ALL’ACCOMPAGNAMENTO PRESSO CENTRI DI ACCOGLIENZA ALL’UOPO INDIVIDUATI DEGLI ANZIANI , DEI DIVERSAMENTE ABILI E DI TUTTI COLORO CHE NON AVEVANO POSSIBILIT└ DI AUTONOMA COLLOCAZIONE IN STRUTTURE PRIVATE.
Pubblicato il :

 
Torna su