Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Bologna

Comunicati Stampa

 

 VISITA DI PRESENTAZIONE DEL CONSOLE GENERALE DEL MAROCCO A BOLOGNA

Il Prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano ha ricevuto oggi, 29 gennaio 2016, a Palazzo Caprara, in visita di presentazione il Console Generale del Marocco a Bologna Dott. Bouzekri RAIHANI.

Nel corso del cordiale incontro, il Prefetto ed il Console hanno dialogato su varie questioni di interesse per la nutrita comunità marocchina residente nella provincia e sulla sua integrazione nel tessuto sociale emiliano-romagnolo e bolognese.
 
.
 
Pubblicato il :

 Sospensione del Consiglio Comunale di San Giovanni in Persiceto e nomina del Commissario Prefettizio

Nel Comune di San Giovanni in Persiceto, a causa delle dimissioni del Sindaco, divenute irrevocabili in data odierna, si è verificata l’ipotesi di scioglimento del Consiglio Comunale prevista dall’art. 141, comma 1 lett. b) n. 2 del Decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267 (T.U.E.L.).

Di conseguenza il Prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano ha inviato apposita relazione al Ministero dell’Interno finalizzata alla proposta di scioglimento del citato Consiglio Comunale da parte del Presidente della Repubblica.

Nelle more della definizione della suddetta procedura, con decreto in data odierna, ricorrendone le condizioni di necessità ed urgenza, il Prefetto ha, inoltre, disposto la sospensione del Consiglio Comunale di San Giovanni in Persiceto, nominando quale Commissario Prefettizio per la provvisoria gestione dell’Ente il Vice Prefetto dott. Angelo Sidoti, Capo di Gabinetto della Prefettura di Bologna, che sarà coadiuvato da un sub-Commissario designato nella persona del dott. Domenico Miceli, Dirigente del Servizio Contabilità e Gestione Finanziaria della Prefettura stessa.

 

Bologna, 28 gennaio 2016

Pubblicato il :

 GIORNO DELLA MEMORIA - CONSEGNATE LE MEDAGLIE D'ONORE AI DEPORTATI NEI LAGER NAZISTI

Questa mattina, nel contesto delle iniziative celebrative dell'annuale ricorrenza del Giorno della Memoria, il Prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano, insieme alla Vice Presidente della Regione Emilia-Romagna, al Sindaco della Città Metropolitana e ai Sindaci dei comuni di residenza degli insigniti, ha consegnato a Palazzo Caprara Montepensier, sede della Prefettura, la medaglia d'onore conferita a 10 cittadini internati nei lager nazisti o deportati per svolgere lavoro coatto durante l'ultimo conflitto mondiale. 

La medaglia d'onore è un’onorificenza della Repubblica altamente significativa, istituita con la legge 296 del 27 dicembre 2006, che viene conferita dal Presidente della Repubblica ai cittadini italiani che furono deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nel corso della seconda guerra mondiale.

La cerimonia, a cui hanno partecipato oltre alle Autorità civili, militari e religiose, anche due classi provenienti da due istituti scolastici di secondo grado della città, ha avuto inizio con la proiezione del cortometraggio cinematografico tratto da “Il grande dittatore” di Chaplin (1940).

La proiezione è stata preceduta dalla presentazione del Direttore della Cineteca di Bologna Prof. Gianluca Farinelli,  

 
.
Pubblicato il :

 Regione e Ministero dell´Interno firmano una convenzione per collaborare nelle emergenze di protezione civile

Regione e Ministero dell’Interno firmano una convenzione per collaborare durante le emergenze. Un elicottero della Polizia di Stato - terzo reparto Volo di Bologna - sarà attrezzato per girare riprese aeree durante le emergenze e trasmetterle in tempo reale al Centro operativo regionale di protezione civile.

Il sistema di protezione civile regionale può contare adesso anche sulle forze e i mezzi, gli uomini e le attrezzature della Polizia di Stato di Bologna (3° reparto Volo) e migliorare così l’operatività durante le situazioni di emergenza in Emilia-Romagna. Questo grazie ai maggiori elementi di conoscenza degli eventi calamitosi in corso, acquisiti dalle riprese aeree girate a bordo degli elicotteri della polizia.

La collaborazione è stata sancita da una convenzione triennale, approvata dalla Giunta regionale e sottoscritta dal direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile Maurizio Mainetti e dal prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano (per il Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica sicurezza): il documento costituisce la cornice che definisce gli ambiti di cooperazione tra i due soggetti, a cui sarà data attuazione con programmi annuali.

“L’obiettivo del sodalizio prezioso tra polizia e protezione civile – ha precisato l'assessore regionale alla Difesa del Suolo e Protezione civile Paola Gazzolo - è rendere più forte, moderno ed efficiente il sistema che in Emilia-Romagna fa fronte agli eventi calamitosi nei momenti di emergenza, ma anche collaborare nelle fasi di prevenzione e preparazione, come le esercitazioni”.

Grazie alla convenzione, un elicottero della polizia di Stato di Bologna sarà dotato di una videocamera con tecnologia adeguata a riprendere, registrare e trasmettere in diretta al Centro operativo regionale (COR) immagini e filmati aerei delle zone interessate dall’emergenza. Un materiale video prezioso in caso di calamità, per comprendere meglio la portata dell’evento, definire le aree coinvolte e valutare i più opportuni interventi di soccorso e di prima assistenza. Le attrezzature per realizzare e trasmettere le riprese sono fornite in comodato d’uso gratuito dalla Regione al 3° reparto Volo della Polizia di Stato. A bordo dell’elicottero sarà montata anche una termocamera, utile per la ricerca di persone disperse in ambienti di difficile rilevazione visiva e praticabilità come zone impervie, boschi e valanghe.
Il Centro operativo regionale sarà inoltre connesso, anche a livello di comunicazioni radio, con le strutture del reparto Volo per assicurare un coordinamento pronto ed efficace.

L’accordo siglato prevede inoltre che gli uomini e i mezzi della Polizia possano prendere parte alle attività di protezione civile e alle esercitazioni sul territorio per simulare le emergenze, andando a integrarsi con le altre strutture istituzionali, il cui coinvolgimento è regolato da analoghe convenzioni (Vigili del Fuoco, Corpo forestale dello Stato, Capitanerie di porto) e con il volontariato di protezione civile.

ll Prefetto Sodano ha sottolineato che “lo strumento  pattizio oggi siglato dimostra ancora una volta il forte interesse di Stato e Regione ad interagire con sempre maggior sinergia nell’ambito delle tematiche di comune competenza e in particolare in quelle relative alla tutela della incolumità pubblica. Le riprese aeree effettuate dal Reparto Volo della Polizia di Stato, componente della rete della protezione civile, saranno preziose per l’analisi di tutte condizioni di emergenza presenti sul territorio”.

Pubblicato il 25/01/2016 ultima modifica il 25/01/2016 alle 12:37:34

 Incontro di calcio BOLOGNA F.C. 1909 - S..S. LAZIO - le prescrizioni del Prefetto

Per l'incontro di calcio di serie A BOLOGNA F.C. 1909 - S.S. Lazio, in programma domenica 17 gennaio 2016 presso lo stadio Renato Dall'Ara di Bologna, il Prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano, sulla scorta delle indicazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, ha disposto, tramite ordinanza, la seguente prescrizione:

 - Divieto di vendita dei tagliandi d'ingresso ai residenti nella regione Lazio con contestuale
sospensione dei programmi di fidelizzazione della S.S. Lazio.

 L’Addetto Stampa della Prefettura
 Angelo Sidoti

Pubblicato il :

 Quartiere Bolognina oggi all´esame del Comitato Provinciale per l´Ordine e la Sicurezza Pubblica

Si è tenuta questa mattina, presieduta dal Prefetto Ennio Mario Sodano, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e La Sicurezza Pubblica dedicata all’esame delle condizioni della sicurezza del Quartiere Bolognina dopo la recente recrudescenza di fatti criminosi compiuti soprattutto in danno di esercizi commerciali.

Presenti il Questore Ignazio Coccia, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Valerio Giardina, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Antonio Sebaste, il Sindaco Virginio Merola, l’Assessore alla Sicurezza Urbana Riccardo Malagoli, il Presidente del Quartiere Navile Daniele Ara e il Comandante della Polizia Municipale Carlo Di Palma, è stata in particolare svolta una attenta analisi dei servizi di controllo e prevenzione dei reati effettuati in tutto il 2015 e dei risultati dell’attività di  repressione. I dati sono sotto riportati.

Successivamente è stata presa in esame l’attuale situazione del Quartiere  che vede il numero di  reati commessi in quell’area in linea con il dato complessivo della città di Bologna, in cui il numero totale di reati e in particolare dei furti è in decremento ad eccezione delle voci relative ai furti con destrezza, in esercizi commerciali e in appartamenti.

Per far fronte a tale situazione è stato deciso, oltre al rafforzamento dei servizi già posti in essere nel 2015, di affiancare alla costante quotidiana attività di controllo condotta da tutte le Forze di Polizia ulteriori interventi di presidio dinamico della zona in ore serali e notturne che avranno inizio da questa stessa settimana e l’istituzione di servizi di vigilanza continuativa con l’ausilio di unità dell’Esercito già impiegate a tali fini, che inizieranno appena possibile (tenuto conto dei tempi tecnici occorrenti).

In particolare saranno rafforzati i servizi di controllo delle volanti della Polizia di Stato e delle radiomobili dei Carabinieri. La Questura ha peraltro già avviato attività antispaccio con una pattuglia fissa tutti i giorni, mentre è in programma l’impiego di altre sei pattuglie in contemporanea almeno in un giorno alla settimana.

Ulteriori vantaggi all’azione di prevenzione e contrasto deriveranno dall’implementazione delle telecamere per la videosorveglianza di taluni punti sensibili che il Comune ha in corso. Otto apparecchiature saranno predisposte nelle prossime settimane.
Di seguito si riportano i dati dell’attività svolta dalle Forze di Polizia nel 2015

SERVIZI DI CONTROLLO POLIZIA DI STATO - CARABINIERI 

SERVIZI STRAORDINARI        140 – si tratta delle operazioni di controllo del territorio condotte con unità del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e pattuglie della Questura (18 unità) e del Reggimento Carabinieri (10 unità) e pattuglie del Comando Compagnia Carabinieri.
UNITA’ IMPIEGATE 2024

SERVIZI ORDINARI NOTTURNI   (UNA VOLANTE DELLA POLIZIA DI STATO – DUE RADIOMOBILI DEI CARABINIERI)    1065 – Attività disposta dalla Questura e dal Comando Provinciale Carabinieri

UNITA’ IMPIEGATE 6390


ATTIVITA’ DELLA GUARDIA DI FINANZA
La Guardia di Finanza ha svolto in particolare  interventi di controllo economico del territorio con i Baschi Verdi compiendo 154 controlli fiscali ed interventi anticontraffazione, con sequestro di oltre 4.500 prodotti.               

ATTIVITA’ DELLA POLIZIA MUNICIPALE
La Polizia Municipale ha svolto quotidianamente controlli attraverso il Nucleo territoriale competente per zona (NT Navile). A questa attività si è aggiunta quella del Reparto Specialistico di Polizia Commerciale che è intervenuta su segnalazioni pervenute alla Centrale Radio Operativa o tramite esposto e l’attività del Reparto Sicurezza.
Ulteriore incremento del pattugliamento appiedato.

 
Bolognina: dati relativi all’attività svolta interforze
Attività di prevenzione e repressione dei reati 2015
Arresti: 131
Denunce a piede libero: 354
Persone identificate: Oltre 8000
Sequestri Sostanze Stupefacenti
 
Hascish e Marijuana: Gr. 1451,8
Cocaina: Gr. 62,87
Eroina: Gr. 51,14
Altre Sostanze: Gr. 14
Controllo Esercizi Pubblici:53
 
Pubblicato il :

 
Torna su