Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Bologna

Comunicati Stampa

 

 Tavolo provinciale di coordinamento per i flussi migratori non programmati

Nella mattinata dell'8 febbraio 2019, il Prefetto di Bologna ha presieduto una riunione del Tavolo provinciale di coordinamento per i flussi migratori non programmati.

Alla riunione hanno partecipato i Rappresentanti della Regione Emilia Romagna, della Città Metropolitana, del Comune di Bologna e i Sindaci Capi Distretto della Provincia.

Nel corso dell'incontro sono state ricapitolate le caratteristiche del sistema dell'accoglienza per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale del territorio metropolitano, in vista delle nuove gare per l'affidamento dei servizi di accoglienza.



Pubblicato il :

 Piena del fiume reno - Riunione del Centro Coordinamento Soccorsi della Prefettura di Bologna

Al termine della visita del Prefetto Patrizia Impresa ai comuni maggiormente colpiti dalla piena del fiume reno - Castelmaggiore e Argelato - si è svolta in Prefettura la riunione del Centro di Coordinamento Soccorsi alla quale sono intervenuti il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il Sindaco metropolitano Virginio Merola, i Sindaci dei comuni interessati all'emergenza, oltre ai rappresentanti del Sistema di protezione civile.

In collegamento in videoconferenza con il Dipartimento Nazionale di protezione civile, è stato fatto un punto di situazione sull'evoluzione del fenomeno e sulle specifiche necessità dei centri abitati maggiormente colpiti.

Superata la fase emergenziale, è stata condivisa la necessità di lavorare per ripristinare nel più breve tempo possibile condizioni di normalità che consentano a tutti gli sfollati di rientrare nelle proprie abitazioni. In tal senso sarà fondamentale l'apporto della componente volontariato di protezione civile.

Nel corso dell'incontro il Presidente Bonaccini ha annunciato la volontà di formalizzare la richiesta dello stato di emergenza nazionale.

Il Prefetto ha manifestato vivo apprezzamento per l'opera prestata dai Soccorritori e dai Primi Cittadini; un impegno collettivo che ha ancora una volta conferma la capacità del sistema emiliano romagnolo di rispondere in modo sinergico ed efficace alle emergenze.

Foto riunione del Centro Coordinamento Soccorsi


 

Pubblicato il :

 
Torna su