Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Bologna

Segnalazioni del Prefetto all'Arbitro Bancario Finanziario

L'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un organismo indipendente che si occupa della risoluzione delle controversie tra i clienti e le banche e gli altri intermediari finanziari.
Recenti disposizioni di legge, emanate per assicurare una migliore tutela dell'accesso al credito, hanno attribuito al Prefetto la facoltà di segnalare all'Arbitro Bancario Finanziario problematiche evidenziate dai cittadini nell'ambito di operazioni di finanziamento, al fine di invitare la banca interessata a fornire una risposta argomentata.
La procedura di ricorso all'ABF è avviata dal Prefetto su istanza del cittadino interessato, le segnalazioni potranno essere trasmesse al Prefetto di Bologna, esclusivamente, attraverso l'indirizzo di posta elettronica certificata protocollo.prefbo(at)pec.interno.it  avvalendosi dell’apposito modello:
 
 
Successivamente il Prefetto trasmetterà alla segreteria tecnica del collegio competente, Milano per i domiciliati in Emilia Romagna, una segnalazione corredata dall'istanza dell'interessato, dall'invito rivolto alla banca di fornire una risposta argomentata entro 30 giorni, dalle osservazioni della banca e da una relazione contenente l'oggetto del ricorso e l'esposizione delle ragioni per le quali si ritiene necessario sottoporre la controversia all' ABF.
La segnalazione del Prefetto all' ABF sarà inoltrata nei 60 giorni successivi alla ricezione della domanda e, contestualmente, verrà inviata anche all'interessato ed alla banca.
Entro 30 giorni dalla ricezione la segnalazione verrà esaminata dal collegio competente per la decisione, salvo eventuali sospensioni che, in ogni caso, non potranno superare complessivamente i 30 giorni.
La decisione del collegio sarà comunicata alle parti e, per conoscenza, al Prefetto.

Ultima modifica il 09/04/2013 alle 10:03

 
Torna su