Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Biella

Comunicati Stampa

 

 Mostra in Prefettura: La Prefettura di Biella dal 1995 ad oggi

COMUNICATO STAMPA

 

“La Prefettura di Biella dal 1995 ad oggi”

 Mostra in Prefettura

 

         Dall’1 all’8 giugno p.v. sarà allestita in Prefettura una mostra documentaria dal titolo “La Prefettura di Biella dal 1995 ad oggi”.

            La mostra, realizzata con alcuni pannelli espositivi riguardanti materiale documentario e fotografico custodito negli archivi della Prefettura, sarà aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 12:00 e il martedì e il giovedì dalle ore 15:00 alle ore 16:30.

            Saranno presentate copie di documenti e immagini per rievocare la storia della Prefettura di Biella istituita il 16 ottobre 1995, dagli esordi, nella prima sede di via Italia 54, all’inaugurazione della sede attuale, sita in via della Repubblica n. 26, avvenuta il 2 giugno 2006, dopo tre anni dalla cerimonia della posa della prima pietra.

            Sarà, inoltre, proposta una selezione di articoli tratti dalla stampa locale per ricordare i Prefetti che, nel tempo, si sono succeduti al vertice dell’istituzione.

            Con questa iniziativa il Palazzo del Governo intende proporsi come una casa comune, patrimonio di tutti da vivere come luogo di incontro dove riscoprire e rispecchiarsi nelle istituzioni, coltivando il senso di appartenenza a valori condivisi.

 

Biella, 28 maggio 2015                  

L’ADDETTO STAMPA 
(Lanini)

Pubblicato il :

 Tappa del Giro d’Italia in programma nella provincia di Biella nel giorno 29 maggio 2015


          Lunedi 4 maggio,  presieduta dal Viceprefetto Vicario, si è tenuta una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla quale hanno partecipato i vertici delle Forze di polizia e dei Vigili del Fuoco, i rappresentanti della Regione e della Provincia, Sindaci e i rappresentanti dei Comuni di Biella, Brusnengo, Camburzano, Cossato, Cerreto Castello, Donato, Lessona, Mongrando, Occhieppo Inferiore, Quaregna e Valdengo, nonché il rappresentante dei Volontari della Protezione Civile della provincia di Biella ed il rappresentante dell’Organizzazione RCS, per analizzare le problematiche di sicurezza connesse alla 19° Tappa del Giro d’Italia che interesserà questa provincia nella giornata del 29 maggio p.v..

          Nel corso dell’incontro sono stati valutati gli aspetti connessi alla sicurezza per quanto riguarda sia i servizi di vigilanza sia la mobilità degli spettatori.

          Alcune Polizie municipali di Comuni interessati dall’evento sportivo collaboreranno con le Forze dell’Ordine nei servizi di vigilanza.

          Nei prossimi giorni, la Prefettura disporrà la sospensione del traffico veicolare su tutti i tratti di strada interessati dall’evento.

 

                  

                                 L’ADDETTO STAMPA  

                                            (Lanini)

Pubblicato il :

 Riduzione del Fondo di Solidarietà Comunale - Ricevuti i Sindaci in Prefettura.

Lunedì 4 maggio , sono stati ricevuti dal Viceprefetto Vicario, dott.ssa Patrizia Bianchetto, i Sindaci di 41 Comuni della provincia di Biella riunitisi al Palazzo del Governo per protestare contro i tagli ulteriormente disposti per effetto della riduzione del Fondo di Solidarietà Comunale.

            Oltre al Sindaco del Comune capoluogo, erano presenti i Sindaci dei Comuni di Andorno Micca, Bioglio, Camandona, Campiglia Cervo, Candelo, Casapinta, Cavaglià, Cerreto Castello, Cossato, Crevacuore, Gaglianico, Graglia, Massazza, Mezzana Mortigliengo, Mongrando, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Piatto, Ponderano, Pralungo, Quittengo, Ronco Biellese, Roppolo, Salussola, Selve Marcone, Soprana, Sordevolo, Sostegno, Strona, Tavigliano, Tollegno, Torrazzo, Valdengo, Vallanzengo, Valle Mosso, Verrone, Vigliano Biellese, Zimone, Zumaglia.

            Nel corso dell’incontro è stata data lettura della lettera con la quale il Sindaco di Bioglio ha rappresentato al Presidente della Repubblica le proprie preoccupazioni in ordine alle problematiche che le Amministrazioni Comunali sono quotidianamente chiamate ad affrontare a seguito della ulteriore riduzione dei fondi in parola che ha fortemente penalizzato i Comuni del Biellese.

            Il documento è stato sottoscritto, in segno di adesione e di totale condivisione, anche da tutti i Sindaci presenti ed è stato consegnato alla Prefettura che lo trasmetterà senza indugio alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ed al Ministero dell’Interno. 
 
 

                                 L’ADDETTO STAMPA  

                                          (Lanini)
Pubblicato il :

 
Torna su