Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Biella

Comunicati Stampa

 

 Protocollo d'intesa per la realizzazione di percorsi di accesso al volontariato rivolti a persone inserite nell'ambito di programmi governativi di accoglienza per richiedenti protezione internazionale

Sala Giuseppe Pella - Prefettura U.T.G. di Biella


Protocollo d'intesa per la realizzazione di percorsi di accesso al volontariato rivolti a persone inserite nell'ambito di programmi governativi di accoglienza per richiedenti protezione internazionale

 

Nella mattinata odierna, nella sala "Giuseppe Pella" del Palazzo del Governo, è stato rinnovato il " Protocollo d'intesa per la realizzazione di percorsi di accesso al volontariato rivolti a persone inserite nell'ambito di programmi governativi di accoglienza per richiedenti protezione internazionale" tra la Prefettura, il comune capoluogo, i comuni di Candelo, Cavaglià, Coggiola, Cossato, Lessona, Mosso, Occhieppo Inferiore, Pettinengo, Pollone,  Portula, Pray, Ronco Biellese,  Tollegno, Trivero, Valle Mosso, e Zumaglia, i Consorzi socioassistenziali, la locale A.S.L, il Centro Territoriale per il Volontariato, le organizzazioni sindacali CGIL, CISL e UIL e i Gestori dei centri di accoglienza.

Il Protocollo intende proseguire il percorso di integrazione e di accoglienza a favore dei migranti ospitati nel territorio biellese, già avviato l'anno scorso, con il coinvolgimento di tutte le parti operanti nel settore dell'accoglienza e che ha portato positivi risultati  per l'avvio di progetti tesi a garantire  l'inserimento sociale degli stessi.

Attraverso strumenti e azioni, posti in essere e condivisi  tra tutti i soggetti coinvolti, dalle Amministrazioni pubbliche ai gestori dei Centri di Accoglienza, si possono realizzare  strategiche sinergie per  fare sistema e garantire una reale inclusione dei migranti sul territorio.

 

Dal Palazzo del Governo, addì 31 maggio 2018

 

L'Addetto Stampa

Lanini
Pubblicato il :

 Eventi celebrativi in occasione del 2 giugno 2018. Festa della Repubblica.

2 giugno 2018. Festa della Repubblica.

 

In occasione del 72^ Anniversario della Festa della Repubblica del prossimo 2 giugno, la Prefettura di Biella ha curato l'organizzazione di una serie di eventi celebrativi.

 

Venerdì 1 giugno 2018, alle ore 20:30, al Teatro Sociale Villani avrà luogo un concerto, aperto al pubblico, dell'Orchestra Sinfonica dell'Istituto Superiore di studi musicali Cantelli di Novara, diretta dal Maestro Nicola Paszkowski .

Il concerto , organizzato in collaborazione con il comune di Biella, prevede l'esecuzione di famosi brani musicali, quali l'Inno di Mameli, l' Ouverture per una festa accademica di J. Brahms, il Concerto per pianoforte e orchestra in La minore Op.54 di R. Schumann, "Des pas sur la neige" di C. Debussy e le Suite n. 1 e 2 per piccola orchestra di I. Stravinskij.

           

Sabato 2 giugno 2018, alle ore 10.00, anche quest'anno in Piazza Duomo , alla presenza delle massime Autorità civili, militari, religiose, di tutte le rappresentanze delle Associazioni d'Arma e di volontariato, si svolgerà la tradizionale cerimonia ufficiale in concomitanza con la Cerimonia nazionale, presieduta in Roma dal Presidente della Repubblica.

Sul luogo della cerimonia sarà presente uno schieramento costituito da Plotoni dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Polizia Municipale di Biella, della Croce Rossa Italiana, dei Vigili del Fuoco, delle Organizzazioni di Volontariato della Protezione Civile provinciale e comunale e con la partecipazione, come lo scorso anno, del Primo Gruppo Giovanile dell'Associazione Volontari di Protezione Civile di Ponderano.

Prenderanno parte attiva alla cerimonia anche una rappresentanza di allievi di alcune scuole secondarie e superiori della provincia.

Nell'occasione, il Prefetto, Annunziata Gallo, darà lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e saranno consegnate le Onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana agli insigniti: Ufficiale Luogotenente Mauro Carletto, Ufficiale Maresciallo Magg. Piercarlo Pavesi, Ufficiale Dott. Armando Sessa, Cavaliere Rag. Ilario Bortolan, Cavaliere Cleto Canova, Cavaliere Maresciallo Ord. Daniele Ciani, Cavaliere Giorgio POZZO.

Saranno anche consegnati degli attestati ad alcune classi dell'Istituto comprensivo di primo grado di Valle Mosso e Pettinengo, dell'Istituto comprensivo di primo grado di Biella 3 e dell'Istituto di Istruzione Superiore Quintino Sella che si sono distinte per aver partecipato a progetti sul tema della legalità e della Costituzione .

La Banda Giuseppe Verdi di Biella, diretta dal Maestro Massimo Folli, assicurerà il consueto contributo musicale.

A fini divulgativi, si allega la brochure del concerto e il manifesto contenente il programma delle celebrazioni.

La Cittadinanza è invitata a partecipare .

 

Biella, 29 maggio 2018

L'Addetto Stampa
(Lanini)
Pubblicato il 29/05/2018
Ultima modifica il 29/05/2018 alle 10:36:24

 Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti di Torino. Incontro con gli Enti locali della Provincia di Biella - 25 maggio 2018.

Incontro con gli Enti Locali della Provincia di Biella - 25 maggio 2018

Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti di Torino. Incontro con gli Enti locali della Provincia di Biella - 25 maggio 2018.

   

          Nella mattinata odierna, presso la Sala Consiliare "Maria Bonino" della Provincia di Biella, il Presidente e Consiglieri della Sezione Regionale di Controllo della Corte di Conti di Torino hanno tenuto un incontro seminariale rivolto ai Sindaci e agli amministratori  di questa provincia per approfondire alcune tematiche d'interesse per il buon andamento della cosa pubblica e per la corretta e sana gestione delle risorse.

            L'iniziativa è stata organizzata in collaborazione con la Prefettura e la Provincia di Biella nell'ottica di uno stretto raccordo tra Istituzioni pubbliche, centrali e territoriali, tanto più necessario in un territorio come quello del Piemonte, caratterizzato dalla presenza di un numero elevatissimo di comuni, per la gran parte di dimensioni ridotte e dotati di scarse risorse umane e professionali, in grado di garantire una sana gestione finanziaria.

            Nell'occasione è stata messa a disposizione l'esperienza e la competenza della Corte dei Conti, maturate a presidio della corretta e sana gestione degli enti pubblici, in considerazione della rilevanza che la finanza locale riveste per le Amministrazioni locali in un momento di ristrettezze delle risorse finanziarie.

            All'incontro, che ha suscitato notevole apprezzamento per la qualità degli interventi e del dibattito che ne è scaturito, hanno partecipato oltre alla Presidente della Sezione regionale di controllo, dott.ssa Maria Teresa Polito, il Consigliere dott. Mario Alì, il Prefetto Dott.ssa Annunziata Gallo, il Presidente della Provincia dott. Emanuele Ramella Pralungo, il Sindaco del comune capoluogo e numerosi Sindaci della provincia, accompagnati dai segretari comunali e dai funzionari amministrativi e contabili.

 

 Biella, 25 maggio 2018

                                                                                               L'Addetto Stampa

                                                                                                     ( Lanini )  
Pubblicato il :

 Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti di Torino. Incontro con gli Enti locali della Provincia di Biella ... 25 maggio 2018.

Incontro con gli Enti locali della Provincia di Biella - 25 maggio 2018


Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti di Torino. Incontro con gli Enti locali della Provincia di Biella - 25 maggio 2018.

 

            Nella mattinata odierna, presso la Sala Consiliare "Maria Bonino" della Provincia di Biella, il Presidente e Consiglieri della Sezione Regionale di Controllo della Corte di Conti di Torino hanno tenuto un incontro seminariale rivolto ai Sindaci e agli amministratori  di questa provincia per approfondire alcune tematiche d'interesse per il buon andamento della cosa pubblica e per la corretta e sana gestione delle risorse.

            L'iniziativa è stata organizzata in collaborazione con la Prefettura e la Provincia di Biella nell'ottica di uno stretto raccordo tra Istituzioni pubbliche, centrali e territoriali, tanto più necessario in un territorio come quello del Piemonte, caratterizzato dalla presenza di un numero elevatissimo di comuni, per la gran parte di dimensioni ridotte e dotati di scarse risorse umane e professionali, in grado di garantire una sana gestione finanziaria.

            Nell'occasione è stata messa a disposizione l'esperienza e la competenza della Corte dei Conti, maturate a presidio della corretta e sana gestione degli enti pubblici, in considerazione della rilevanza che la finanza locale riveste per le Amministrazioni locali in un momento di ristrettezze delle risorse finanziarie.

            All'incontro, che ha suscitato notevole apprezzamento per la qualità degli interventi e del dibattito che ne è scaturito, hanno partecipato oltre alla Presidente della Sezione regionale di controllo, dott.ssa Maria Teresa Polito, il Consigliere dott. Mario Alì, il Prefetto Dott.ssa Annunziata Gallo, il Presidente della Provincia dott. Emanuele Ramella Pralungo, il Sindaco del comune capoluogo e numerosi Sindaci della provincia, accompagnati dai segretari comunali e dai funzionari amministrativi e contabili.

 

Biella, 25 maggio 2018

                                                                                               L'Addetto Stampa

                                                                                                      ( Lanini )  

 
Pubblicato il :

 Sottoscritti in Prefettura i Patti per l'attuazione della sicurezza urbana e installazione di sistemi di videosorveglianza

Nella mattinata odierna, presso la Sala "Giuseppe Pella" del Palazzo del Governo, il Prefetto di Biella, Annunziata Gallo, ha sottoscritto con i Sindaci dei comuni di Biella, Candelo, Cavaglià, Mottalciata, Pray e Quaregna i "Patti per l'attuazione della sicurezza urbana e installazione dei sistemi di videosorveglianza ".

I Patti, stipulati secondo un impianto delineato dal Legislatore e definito con decreto del Ministro dell'Interno di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze del 31 gennaio 2018, costituiscono i principali strumenti per la promozione della sicurezza urbana.

Gli stessi si inseriscono nell'ambito delle politiche di sicurezza integrata e urbana che individuano nei Patti un modello operativo volto a perseguire, prioritariamente, obiettivi in tema di prevenzione e di contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, anche attraverso l'installazione di sistemi di videosorveglianza per i quali è previsto apposito finanziamento.

Tali dispositivi, specie nelle configurazioni più evolute rappresentate dall'impiego di fibre ottiche o dai sistemi di trasmissione via etere, assumono una particolare valenza ai fini del potenziamento della prevenzione generale, in un'ottica di "sicurezza integrata."         

 

Biella, 23 maggio 2018

L'Addetto Stampa

( Lanini
Pubblicato il 23/05/2018
Ultima modifica il 23/05/2018 alle 14:21:10

 Seminario formativo in Prefettura di Biella in materia di Tratta di esseri umani

Si è svolto nella giornata odierna, presso la Sala "Giuseppe Pella" della Prefettura di Biella, un seminario formativo in materia di vittime di tratta, dal titolo "Identificazione e supporto alle vittime di tratta e sfruttamento lavorativo: dalla frontiera al territorio".

L' iniziativa rientra nell'ambito delle misure intraprese nei confronti della tratta degli esseri umani dal Ministero dell'Interno, in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale delle Migrazioni - OIM e con il coinvolgimento delle Prefetture, per rafforzare la governance multilivello dei flussi migratori misti in arrivo via mare.

Tra queste assume particolare rilievo il Progetto denominato ADITUS, cofinanziato dal Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione con fondi FAMI 2014-2020, ed avviato il primo gennaio 2017, che prevede un'azione specifica dedicata alla formazione sulle modalità di identificazione e tutela delle vittime di tratta / grave sfruttamento, in favore degli Operatori dei Centri di Accoglienza, del personale delle Prefetture e delle Questure.

All'incontro, tenuto da formatori OIM, hanno partecipato circa 40 operatori dei Centri di accoglienza e alcuni rappresentati della locale A.S.L. e dei Consorzi Socio-Assistenziali I.R.I.S. e CISSABO.

 

Biella, 10 maggio 2018

L'Addetto Stampa
( Lanini

Pubblicato il :

 
Torna su