Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Bergamo

NOTIZIE

 

 Riunione indetta per svolgere un'aggiornata ricognizione sullo stato di avanzamento del complesso progetto di riqualificazione urbanistica e recupero del comprensorio di Zingonia

l Prefetto di Bergamo, Elisabetta Margiacchi, ha presieduto stamattina nel Palazzo del Governo una riunione indetta per svolgere un'aggiornata ricognizione sullo stato di avanzamento del complesso progetto di riqualificazione urbanistica e recupero del comprensorio di Zingonia.

Il momento di verifica si inserisce nel lungo e proficuo percorso interistituzionale, avviato già nel 2010 con la stipula (promossa da questa Prefettura al termine di una lunga attività di raccordo con le diverse componenti interessate) del "Protocollo d'intesa per Zingonia" e del correlato e conseguente "Accordo di programma" siglato nel 2012 tra Regione Lombardia, Provincia di Bergamo, Aler Bergamo e i Comuni di Boltiere, Ciserano, Osio Sotto, Verdellino e Verdello.

Nel corso dell'incontro, al quale hanno partecipato l'Assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità della Regione Lombardia, Stefano Bolognini, i Sindaci dei Comuni di Ciserano, Verdellino, Boltiere e Verdello (sui cui territori si estende l'area di Zingonia), il Questore di Bergamo ed i Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i Direttori Generali di "Infrastrutture Lombarde S.p.A.", il Presidente ed il Direttore Generale dell'ALER Bergamo, Lecco e Sondrio e un Rappresentante della Provincia di Bergamo, nel fare il punto degli interventi già realizzati, si è convenuto di proseguire l'attività di vigilanza e controllo delle Forze di Polizia, finalizzata al contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa nel territorio del comprensorio di Zingonia. Massima attenzione sarà riservata al comune di Ciserano, oggetto di incendi dolosi negli ultimi mesi, e alla zona di Piazza Affari a Verdellino.

L'intensa attività di prevenzione e contrasto (si evidenziano a tal riguardo i numerosi servizi ad "Alto Impatto" eseguiti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Bergamo, con l'ausilio anche di Reparti Speciali dell'Arma) ha sortito effetti particolarmente positivi, come dimostra il raffronto dell'andamento della criminalità nei primi otto mesi del 2018 con l'analogo periodo del 2017.

Nel dettaglio, si è registrata una flessione dei reati nei comuni di Boltiere (- 18, 5%), di Verdellino (- 13,7%) e di Ciserano (- 8,6%). Un lieve aumento della delittuosità (+2,7%) si è rilevato nel comune di Verdello, mentre il numero dei reati risulta invariato nel territorio del comune di Osio Sotto.

Intensa è stata in questi mesi l'attività finalizzata alla mobilità dei nuclei familiari residenti nelle "torri di Ciserano" , per i quali sono state individuate soluzioni abitative alternative.

Nel corso dell'incontro, i Rappresentanti di Regione Lombardia hanno informato che è stata avviata da Infrastrutture Lombarde S.p.A. la procedura di gara per l'affidamento dei lavori, per cui la demolizione dei Condomini Anna e Athena potrà essere eseguita nei primi mesi del 2019 .

Per la riqualificazione della zona di Zingonia, inoltre, l'Assessore Regionale Bolognini ha evidenziato che la Giunta Regionale finanzierà ALER Bergamo per l'acquisto di ulteriori alloggi ubicati a Verdellino nella zona compresa tra Corso Asia e Piazzi Affari. Nell'ambito dell'Accordo di programma sono stati destinati al Comune di Verdellino dei fondi per la promozione di iniziative di integrazione sociale.

Nei prossimi mesi - ha concluso il Prefetto - sarà presa in considerazione la possibilità di sottoscrizione, con i Sindaci dei Comuni di Boltiere, Ciserano, Osio Sotto, Verdellino e Verdello, di intese pattizie volte alla promozione e tutela della legalità e del rispetto del decoro urbano nonché alla dissuasione di ogni condotta illecita nell'intero ambito territoriale.

Bergamo, 20 settembre 2018


Pubblicato il :

 Effetti sulla viabilità della chiusura del Ponte 'San Michele"

Si è tenuta nella mattinata odierna in Prefettura una riunione, presieduta dal Prefetto di Bergamo, Elisabetta Margiacchi, per un'aggiornata disamina degli effetti sulla viabilità della chiusura, disposta da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) nella serata del 14 settembre, del Ponte "San Michele" che scavalca il fiume Adda, collegando Calusco d'Adda al comune lecchese di Paderno d'Adda.

Hanno preso parte all'incontro l'Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia, il Vice Presidente della Provincia di Bergamo, i Sindaci dei Comuni di Calusco d'Adda, Carvico, Cisano Bergamasco, Capriate San Gervasio e Villa d'Adda, il Questore di Bergamo, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Bergamo, il Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Bergamo, Rappresentanti del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Bergamo e del Compartimento di Polizia Ferroviaria la Lombardia, il Direttore della Direzione Territoriale Produzione Milano ed il Direttore Commerciale dell' Area Nord Ovest di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) nonchè Rappresentanti di Trenord s.r.l.

Obiettivo da conseguire - ha sottolineato il Prefetto - è la massima riduzione dei disagi che derivano alla collettività a causa della chiusura del ponte, che rappresenta un prezioso collegamento tra la provincia di Bergamo e quella di Lecco.

In proposito, il Direttore della Direzione Territoriale Produzione Milano della Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha confermato che la durata dei lavori per la ristrutturazione del ponte, le cui condizioni erano da tempo attentamente monitorate, si presume di due anni. Ha assicurato tuttavia il massimo impegno per diminuire i tempi di interdizione totale della circolazione.

Per attenuare i disagi viabilistici, il Rappresentante di RFI, accogliendo la richiesta formulata dal Vice Presidente della Provincia di Bergamo e dai Sindaci di Calusco d'Adda e Villa d'Adda, ha assicurato che sarà valutata, sotto il profilo tecnico, la fattibilità della realizzazione di un ponte di barche sul fiume Adda tra i comuni di Villa d'Adda ed Imbersago.

A tal fine, nel pomeriggio odierno, sarà svolto un sopralluogo congiunto da tecnici di RFI e della Provincia sulla sponda bergamasca dell'Adda. Di tale iniziativa saranno informate anche la Prefettura e la Provincia di Lecco.

In ordine alle attuali conseguenze sulla viabilità, nel prendere atto dell'aumento del flusso del traffico veicolare verificatosi soprattutto nei comuni di Cisano Bergamasco, Villa d'Adda e Capriate San Gervasio, si è concordato sulla necessità che continuino ad essere attentamente monitorate dall'Amministrazione Provinciale le condizioni di sicurezza del ponte di Brivio (che rientra nella competenza territoriale di Bergamo e Lecco) e del Ponte che collega Capriate San Gervasio con Trezzo sull'Adda (che rientra nella competenza di Bergamo e della città metropolitana di Milano).

In ordine al blocco del traffico ferroviario, l'Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia ha evidenziato che la Regione Lombardia, d'intesa con la società Trenord, ha previsto servizi sostitutivi di navetta. Per ridurre il disagio dei pendolari, vengono attentamente e costantemente monitorate le richieste degli utenti al fine dell'eventuale rimodulazione dei servizi.

Per valutare ulteriori iniziative da intraprendere per ridurre l'impatto della chiusura del Ponte "San Michele" sulla viabilità, sarà a breve convocata dal Prefetto di Bergamo, d'intesa con il Prefetto di Lecco, una riunione congiunta con tutte le componenti interessate.

Bergamo, 18 settembre 2018
riunione ponte 1
Pubblicato il :

 Chiusura del Ponte 'San Michele"

Si è tenuta alle ore 13.00 in Prefettura una riunione, presieduta dal Viceprefetto Vicario, per esaminare gli effetti sulla viabilità ordinaria della chiusura del Ponte "San Michele" che scavalca il fiume Adda, collegando Calusco d'Adda al comune lecchese di Paderno d'Adda.

Hanno preso parte all'incontro il Consigliere Provinciale con Delega alla Viabilità e Grandi Infrastrutture, i Sindaci dei Comuni di Calusco d'Adda e Villa d'Adda, il Viceprefetto Vicario della Prefettura di Lecco, il Direttore della Direzione Territoriale Produzione Milano di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) nonchè i rappresentanti della Questura di Bergamo, del Comando Provinciale dei Carabinieri di Bergamo, della Sezione di Polizia Stradale di Bergamo e del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Bergamo.

Nel corso dell'incontro, si è preso atto che, a seguito della chiusura del Ponte, disposta nella nottata da Rete Ferroviaria Italiana, la Strada Provinciale SP 166 è stata temporaneamente inibita al transito veicolare, ferroviario e pedonale. Il Comune di Calusco d'Adda ha provveduto pertanto ad apporre all'altezza dell'intersezione stradale tra la SP 166 e la SP 170 la segnaletica provvisoria di divieto di transito per chiusura del ponte sia per i veicoli provenienti dalla 170 (Capriate San Gervasio e Calusco d'Adda), sia per quelli provenienti da Carvico in direzione Calusco.

Analoga segnaletica è stata apposta, nel territorio di Carvico, in prossimità dell'intersezione che conduce alla Galleria Parscera. Pertanto, per raggiungere Lecco la direzione individuata è quella verso Brivio, mentre per raggiungere Milano è quella verso Trezzo sull'Adda.

Già dalla mattinata odierna, intenso è stato l'impegno della Polizia Stradale, dei Carabinieri e della Polizia locale per attenuare i disagi conseguenti alla chiusura del Ponte.

In previsione della maggiore intensità di traffico prevista per lunedì (nella zona si calcola un volume giornaliero di circa 30.000 veicoli) saranno intensificati i servizi della Polizia Stradale di Bergamo, che si raccorderà con quella di Lecco, e dell'Arma dei Carabinieri.

La Polizia Locale di Calusco d'Adda garantirà il presidio delle intersezioni stradali interessate.

Il Rappresentante di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha fatto presente che la durata dei lavori per la ristrutturazione del ponte, le cui condizioni sono da tempo attentamente monitorate, si presume di due anni. RFI ha assicurato tuttavia il massimo impegno per ridurre i tempi di interdizione totale della circolazione.

Nella circostanza, il Rappresentante dell'Amministrazione Provinciale ed il Sindaco di Calusco d'Adda hanno chiesto a Rete Ferroviaria Italiana di valutare la possibilità che venga garantito il transito ai pedoni e alle biciclette.

In ordine al blocco del traffico ferroviario, la società Trenord, di concerto con Regione Lombardia, ha previsto un servizio di bus sostitutivi tra le Stazioni di Paderno -Robbiate e Calusco d'Adda.

L'incontro si è concluso con l'intesa che, al fine di valutare ulteriori iniziative da intraprendere per ridurre l'impatto della chiusura del Ponte "San Michele" sulla viabilità, sarà a breve convocata una nuova riunione, alla quale saranno invitati anche Rappresentanti della Regione Lombardia e di Trenord.

Bergamo, 15 settembre 2018

Pubblicato il :

 PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO, CUSTODIA E ACQUISTO DEI VEICOLI OGGETTO DEI PROVVEDIMENTI DI SEQUESTRO AMMINISTRATIVO, FERMO O CONFISCA AI SENSI DELL'ARTICOLO 214 BIS

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO, CUSTODIA E ACQUISTO DEI VEICOLI OGGETTO DEI PROVVEDIMENTI DI SEQUESTRO AMMINISTRATIVO, FERMO O CONFISCA AI SENSI DELL'ARTICOLO 214 BIS DEL D. LGS. N. 285/92 AMBITO TERRITORIALE PROVINCIALE DI BERGAMO CIG 7594080111"  - TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTE: 19 OTTOBRE 2018 ORE 12.00
 
Pubblicato il :

 Estrazione Revisori dei Conti

Estrazione Revisori dei Conti
Oggetto: Decreto del Ministro dell'Interno 15 febbraio 2012 n.23 - Regolamento adottato in attuazione dell'articolo 16,  comma  25,  del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con  modificazioni, dalla  legge  14  settembre  2011,  n.  148,  recante:   «Istituzione dell'elenco dei revisori dei conti degli enti locali e  modalità  di scelta dell'organo di revisione economico-finanziario».  


Si comunica che il giorno 10 settembre 2018  alle ore 11,00 presso questa Prefettura- U.T.G. - sede di via Tasso, 8 - 3° piano, si procederà all'estrazione, in seduta pubblica, dei nominativi dei revisori dei conti per la Provincia di Bergamo e per i  Comuni di Castelli Calepio e Grumello del Monte ,  ai sensi del comma 3 dell'art. 5 del d.m. 15 febbraio 2012 n. 23.
Pubblicato il :

 
Torna su