Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Benevento

NOTIZIE

 

 Presentazione della rassegna di eventi di musica, teatro, arti figurative e storico-culturali dal titolo 'Santa Sofia in Santa Sofia".

Giovedì 23 febbraio il Prefetto di Benevento Paola Galeone ha ospitato in Prefettura la conferenza stampa di presentazione della rassegna di eventi di musica, teatro, arti figurative e storico-culturali dal titolo "Santa Sofia in Santa Sofia", organizzati dall'Accademia di Santa Sofia, contenitore multidisciplinare in cui trovano spazio artisti eccellenti, selezionati dal panorama locale, nazionale ed internazionale. La rassegna prevede tra le altre, esecuzioni artistico-musicali nella Chiesa di Santa Sofia, patrimonio dell'Unesco, complesso che, come è noto, appartiene al Fondo Edifici di Culto del Ministero dell'Interno. Alla presentazione sono intervenuti il Sindaco di Benevento, rappresentanti dell'Università "Giustino Fortunato", il Direttore del Conservatorio di Musica Statale "Nicola Sala", il Presidente ed il Presidente Onorario dell'Accademia di Santa Sofia, il Direttore artistico, il Consulente scientifico ed il Presidente degli "Amici dell'Accademia" . Il Prefetto ha rimarcato l'importanza dell'iniziativa volta non solo alla diffusione della cultura musicale ma anche alla riscoperta di un patrimonio storico-monumentale cittadino di valore inestimabile, come la Chiesa longobarda di Santa Sofia, sottolineando che il complesso monumentale non può che costituire lo scenario più idoneo per l'attività concertistica svolta dall'Accademia che da sempre porta avanti un percorso artistico finalizzato a promuovere lo sviluppo del territorio. Ha auspicato, altresì, che l'utilizzo del sito UNESCO possa contribuire ad inserire la città di Benevento, ricca di importanti monumenti, in un circuito turistico nazionale.
Pubblicato il :

 Presentazione del libro di Salvatore Esposito: 'Non volevo diventare un boss",

Nel pomeriggio di martedì 21 febbraio il Prefetto Galeone, è intervenuta all'evento organizzato dall'Università degli Studi del Sannio per la presentazione del libro di Salvatore Esposito: "Non volevo diventare un boss", in cui l'attore napoletano racconta la sua storia personale e la sua scelta di dire no alla malavita.

 Alla manifestazione, realizzata nell'ambito del progetto "Unisannio Cultura" ed in collaborazione con BCT-Festival Nazionale del Cinema e della Televisione Città di Benevento, hanno preso parte, oltre al Rettore dell'Università degli Studi del Sannio, rappresentanti delle Forze dell'Ordine, delle Autorità civili ed un folto pubblico composto prevalentemente da giovani.

 Il Prefetto ha sottolineato che la storia di Salvatore Esposito costituisce per i giovani di oggi un bell'esempio di forza e di incoraggiamento a lottare per raggiungere i propri sogni senza usare scorciatoie  rimarcando l'importanza dell'incontro quale occasione per avvicinare i giovani alla legalità e renderli consapevoli che la politica, la giustizia e la società civile, adottando leggi chiare e assicurando provvedimenti seri in tempi certi, hanno consentito di rimuovere le cause politiche, economiche e sociali che hanno favorito lo sviluppo della camorra e della criminalità in genere.

Ha, altresì, evidenziato che l'autore, narrando la sua storia, il suo riscatto, che in realtà sintetizza anche il riscatto di tutti coloro che vivono e nascano in realtà difficili, lancia attraverso il suo libro un messaggio di speranza: quello di andare avanti inseguendo le proprie aspirazioni e di non mollare superando le insidie che spesso nasconde la società odierna e cercando sempre di migliorarsi.
Pubblicato il :

 Incontro di calcio Benevento-Bari. Riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Presieduto dal Prefetto Paola Galeone si è riunito nella mattinata del 22 u.s. il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica con la partecipazione dei rappresentanti della Provincia, del Comune e della Società sportiva Benevento Calcio, unitamente ai responsabili delle Forze dell'Ordine, che ha discusso le misure necessarie a garantire che l'incontro di calcio "Benevento-Bari" in programma venerdì 24.2.2017, alle ore 21,00 presso lo stadio "Ciro Vigorito", valevole per il campionato di Serie "B", possa svolgersi in condizioni di massima sicurezza sia per gli atleti che per gli spettatori.

Al riguardo è stato considerato che l'elevata presenza delle tifoserie, in relazione all'importanza che riveste il risultato dell'incontro per entrambe le squadre, potrebbe determinare situazioni di criticità, richiedendo la massima sensibilizzazione sia dei servizi di ordine e sicurezza pubblica e sia di accoglienza degli spettatori.

Il Prefetto, pertanto, ha disposto, su conforme parere del Consesso, l'incremento del numero degli stewards da impiegarsi presso lo stadio nonché l'utilizzazione del piazzale antistante la struttura sportiva Palatedeschi quale area esclusiva di parcheggio per i tifosi ospiti, per i quali risultano già venduti tutti i biglietti disponibili per la curva nord, rimettendo al Questore l'organizzazione di dettaglio dei servizi, che verranno disciplinati a seguito della riunione del Gruppo Operativo di Sicurezza appositamente convocato.

Pubblicato il :

 Manifestazione 'San Lorenzello Nondimentica" in ricordo dell'Appuntato del Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza Antonio Cestari

Nel pomeriggio di sabato 18 febbraio 2017, il Prefetto di Benevento Paola Galeone è intervenuta alla manifestazione "San Lorenzello Nondimentica" in ricordo dell'Appuntato del Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza Antonio Cestari, assassinato dalle Brigate Rosse in Milano l'8 gennaio 1980, tenutasi preso il comune di San Lorenzello.
Alla deposizione della corona sulla lapide dell'appuntato Cestari da parte del Vice Capo della Polizia di Stato, Prefetto Matteo Piantedosi, ha fatto seguito un convegno che ha affrontato i temi della prevenzione e del contrasto alla criminalità eversiva a cui hanno preso parte anche il Procuratore della Repubblica di Avellino, i Questori della provincia di Benevento e di Avellino, il Sindaco, il Presidente Onorario ed il Presidente dell'Ente Culturale "Nicola Vigliotti".
Il Prefetto, ha rimarcato l'importanza dell'istituzione il 9 maggio del giorno della memoria, dedicato alle vittime del terrorismo interno ed internazionale e alle stragi di tale matrice ed ha sottolineato la rilevanza dell'evento per ricordare un periodo molto tormentato della storia d'Italia, conosciuto come anni di Piombo, di destabilizzazione della situazione politica italiana e dei valori della democrazia.
Ha evidenziato il dovere civico del ricordo e l'importanza della memoria che sopravvive e si perpetua. Attraverso essa è possibile prevenire ogni pericolo di riproduzione di quei fenomeni che sono tanto costati alla democrazia e agli italiani ed infondere nei cittadini il profondo significato della funzione sociale delle Forze dell'Ordine simbolo dell'efficienza dello Stato.
Il tempo non potrà cancellare le tragedie di quei giorni, tuttavia rimane il conforto dettato dalla speranza che il sacrificio di quegli eroi non sia stato vano.
Pubblicato il :

 Giovedì 23 febbraio presentazione in Prefettura di 'Santa Sofia in Santa Sofia"

Giovedì 23 febbraio alle 10.30 si terrà presso la Prefettura di Benevento la presentazione del cartellone degli eventi di musica, teatro, arti figurative e storico-culturali dal titolo "Santa Sofia in Santa Sofia", organizzati dall'Accademia di Santa Sofia, contenitore multidisciplinare in cui troveranno spazio artisti eccellenti, selezionati dal panorama locale, nazionale ed internazionale. Gli incontri costituiscono importante occasione per veicolare  contenuti culturali validi e stimolanti e  valorizzare il complesso monumentale di Santa Sofia.

Interverranno il Prefetto Paola Galeone, il Sindaco di Benevento e l'Assessore alla Cultura, il Rettore dell'Università "Giustino Fortunato", il Direttore del Conservatorio "Nicola Sala", il Presidente ed il Presidente Onorario dell'Accademia di Santa Sofia, il Direttore artistico e il Consulente scientifico, il Presidente degli "Amici dell'Accademia" .
Pubblicato il :

 Workshop "Reti di telecomunicazioni e cyber security. Sfide e opportunità"

Nella mattinata di mercoledì 15 febbraio si è tenuto presso il Palazzo del Governo di Benevento il Workshop "Reti di Telecomunicazioni e Cyber Security. Sfide e Opportunità" organizzato dall'Università degli studi del Sannio.
Al Workshop oltre alle autorità civili e militari sono intervenuti il Presidente del Comitato Atlantico Italiano e dell'ATA (Atlantic Treaty Association), organismo internazionale di raccordo tra la NATO e le pubbliche opinioni dei Paesi membri dell'Alleanza Atlantica, relatori provenienti dallo Stato Maggiore del Comando dell'Arma dei Carabinieri, dalla NATO JFC, dal Comando Logistico dell'Aeronautica Militare, dalla Direzione Dipartimentale della Polizia Postale, dall'Università di Roma "La Sapienza" nonché esponenti di aziende che operano quotidianamente nel settore della Cyber Security.
In apertura del convegno il Rettore dell'Università degli Studi del Sannio ha ringraziato il Prefetto Paola Galeone per la grande sensibilità dimostrata nell'aver accolto il convegno in una sede così prestigiosa, il Club Atlantico di Napoli per la collaborazione con Unisannio alla realizzazione del Workshop e il Comitato Atlantico Italiano per la sottoscrizione del protocollo di intesa con l'Università, accordo che determinerà l'avvio di forme di collaborazione nelle quali verranno coinvolti non solo i docenti ma anche gli studenti.
Nel corso dell'incontro sono stati affrontati svariati argomenti relativi alle problematiche delle Reti di Telecomunicazioni e della Cyber Defence e Cyber Attack.
Una giornata particolare, non solo di studio e di discussione su tematiche di grande attualità, ma anche di esempio su come le Prefetture possano diventare luoghi di accoglienza e di dibattito ad altissimo livello.
Foto n. 1 Foto n. 2
Pubblicato il :

 
Torna su