Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Benevento

NOTIZIE

 

 Possibili criticità del servizio di distribuzione idrica della provincia Benevento

 
Convocata dal Prefetto di Benevento, Paola Galeone, si è tenuta questa mattina, martedì 25 Luglio 2017, presso il Palazzo del Governo una riunione per esaminare con attenzione le criticità relative alla fornitura di acqua potabile ai cittadini di questa provincia che potrebbero essere causate dal progressivo calo delle sorgenti, da più parti segnalato, ed i provvedimenti urgenti e di lungo termine attuati o programmati dagli enti competenti per evitare o quantomeno mitigare i disagi per la popolazione.
 
All'incontro hanno partecipato oltre agli amministratori dei Comuni della provincia di Benevento i rappresentanti degli organismi di governo e gestione o adduzione dell'acqua potabile, ovvero: Regione Campania, Unità Operativa Dirigenziale Acque di Napoli; Ente Idrico Campano e Distretto Calore-Irpino; Autorità di Bacino Liri, Garigliano, Volturno; Acquedotto Pugliese S.p.A.; Alto Calore Servizi S.p.A.; Azienda Speciale Regionale Molise Acque; GESESA gruppo ACEA.
 
Presenti anche il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco ed il Dirigente della locale Unità Operativa di protezione civile della Regione Campania.
 
Nell'incontro si è evidenziata una situazione di criticità in progressivo aggravamento causata da un'estrema siccità che interessa l'intero territorio nazionale e che, unita a sofferenze pregresse delle reti di distribuzione, già provoca turnazioni nell'erogazione dell'acqua.
 
La Regione Campania insieme all'Ente Idrico Campano (EIC), di recente definito quale organo di governo del sistema idrico integrato dell'intero territorio regionale, ed agli attuali gestori del servizio di distribuzione della provincia di Benevento hanno chiarito che sono in realizzazione a breve termine misure quali l'attivazione di nuovi attingimenti e la ridefinizione in aumento dei quantitativi di adduzione di acqua potabile provenienti da altre Regioni che consentiranno di contenere gli effetti della siccità e fare fronte alle esigenze dei cittadini.
 
La Prefettura ha raccomandato una stretta collaborazione tra gestori del servizio di distribuzione ed amministratori locali finalizzata ad una puntuale informazione di eventuali turnazioni ed un attento uso della preziosa risorsa da parte dei cittadini.
 
Pubblicato il :

 Pubblicazione esito della Gara per accoglienza migranti CIG 70816266A4

E' disponibile l'esito della Gara per accoglienza migranti CIG 70816266A4 nella Homepage del sito di questa Prefettura nella colonna di destra alla voce Amministrazione Trasparente nella sezione "Bandi di gara e contratti" dentro "Avviso pubblico accoglienza migranti cig 70816266A4".
Pubblicato il :

 Inaugurazione della sala consiliare del comune di Cautano

Nella serata di sabato 1° luglio 2017 il Prefetto di Benevento, Paola Galeone, è intervenuta alla cerimonia di inaugurazione della sala consiliare del comune di Cautano. Alla cerimonia hanno partecipato anche l'Arcivescovo di Benevento, il Questore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri nonché un folto pubblico.
Tra gli ospiti è stato presente anche il Prefetto Giuseppe Procaccini, nato proprio nel comune di Cautano, che ha ricoperto molti incarichi istituzionali di prestigio.
La sala consiliare è stata rinnovata ed arricchita con la stampa di foto antiche del Paese che hanno reso possibile sintetizzare la storia di Cautano.
Nell'occasione è stato anche presentato il sistema di videosorveglianza dell'intero territorio comunale che si articola in oltre quaranta telecamere ad alta definizione che consentiranno, attraverso il monitoraggio costante, di prevenire e contenere i fenomeni criminali e, allo stesso tempo, di controllare la viabilità ed il rispetto del decoro urbano del paese.
Il Prefetto Galeone ha sottolineato che è assolutamente necessario che le comunità locali custodiscano la memoria delle proprie vicende storiche e che preservino per le generazioni future le tradizioni locali anche attraverso la ristrutturazione degli edifici che hanno avuto un ruolo rilevante nella vita cittadina, restituendo agli stessi l'aspetto originario.
Ha, inoltre, evidenziato l'importanza che assume l'impegno di tutti per l'affermare la legalità e garantire la sicurezza dei cittadini, obiettivo prioritario della convivenza civile, perseguibile solo attraverso la collaborazione tra lo Stato e le istituzioni territoriali più vicine ai cittadini.
L'esigenza di tutelare la collettività da fenomeni ed episodi che ne possano turbare la tranquillità e la contemporanea necessità di svolgere una pregnante attività di prevenzione dei fenomeni criminali o ad essi assimilati, possono trovare sicuramente una risposta incisiva nella corretta gestione dei sistemi di videosorveglianza del territorio.


Pubblicato il :

 
Torna su