Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Benevento

NOTIZIE

 

 Progetto 'Educazione alla legalità": il Prefetto incontra gli alunni e i docenti dell'ICS 'Aldo Moro" di Carosino, provincia di Taranto

Nell'ambito delle attività previste dal progetto "Educazione alla legalità" il Prefetto, Paola Galeone, ha incontrato nella mattinata odierna presso il  Palazzo del Governo gli alunni e i docenti dell'Istituto Comprensivo Statale "Aldo Moro" di Carosino, provincia di Taranto.

Alla giornata formativa dal titolo "Conosci il Sannio" sono intervenuti il Questore, il Comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza e il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato che hanno sottolineato l'importanza della diffusione nelle scuole della cultura della legalità intesa come educazione degli alunni al rispetto della dignità della persona umana, attraverso la consapevolezza dei diritti e dei doveri.

L'iniziativa, finalizzata ad avvicinare i giovani alle Istituzioni, ha suscitato notevole interesse nei ragazzi che hanno anche potuto apprezzare la bellezza architettonica della Prefettura e conoscerne la storia.

Il Prefetto ha evidenziato che attraverso la cultura della legalità è possibile  far conoscere agli studenti i pericoli e le conseguenze che derivano dal bullismo e dallo spaccio e consumo di stupefacenti, trasmettendo loro valori e modelli di comportamento positivi che li accompagnino in una crescita libera dalla droga e da atteggiamenti violenti.

Nell'occasione sono stati consegnati dal Prefetto e dai vertici delle Forze dell'Ordine gli attestati di partecipazione alla giornata formativa che prevede, attraverso  la visita dei più importanti monumenti storici, l'incontro della scolaresca tarantina  con il patrimonio artistico  e culturale della città di Benevento.

 L'esperienza nel territorio sannita si concluderà con la visita all'Istituto Alberghiero "Le Streghe" i cui allievi daranno prova del consueto impegno e di  professionalità esercitandosi nella preparazione di piatti della cucina locale.
 
 
 
 
 
 
 

Pubblicato il :

 Riunione Consiglio Territoriale per l'Immigrazione

In data odierna,  su convocazione del Prefetto Paola Galeone, si è riunito in Prefettura il Consiglio Territoriale per l'Immigrazione, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle Forze dell'Ordine, del Comune di Benevento, della locale Casa Circondariale, dell'Ufficio Scolastico Provinciale e del CPIA Avellino-Benevento, della Direzione Territoriale del Lavoro, dei segretari provinciali della CGIL e dell'UGIL nonché dei rappresentanti della Confederazione Italiana Agricoltori, dell'Unione Provinciale Agricoltori, dell'ANPI, della RdB-CUB-Fed provinciale di Benevento, dell' ACLI-Simposio Immigrati, dell'Anolf  e della F.I.S.A.L.S..

Nel corso della riunione è stata evidenziata l'opportunità di potenziare l'attività dei Consigli Territoriali, sede di un sistema integrato di informazione tra istituzioni e territorio e di condivisione di esperienze derivanti da approcci operativi di positivo impatto,  al fine di attivare interventi efficaci rispondenti al mutevole contesto dell'immigrazione da gestire sul territorio.

Sono state fornite informazioni sugli avvisi pubblici per la presentazione di progettualità a valenza territoriale da finanziare con i fondi F.A.M.I. (Fondo Asilo Integrazione e Immigrazione), in particolare su i due avvisi " Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza " e " Servizi sperimentali di formazione linguistica" che necessitano, a seguito del giudizio di ammissibilità del Ministero dell'Interno, del parere del Consiglio Territoriale.

Si è data notizia della pubblicazione del Ministero dell'Interno, curata da un gruppo di studio formato da esperti di varia estrazione, dal titolo "Rapporto sull'accoglienza di migranti e rifugiati in Italia. Aspetti, procedure, problemi" che fornisce una fotografia dello stato attuale del fenomeno migratorio ed evidenzia alcune buone pratiche scaturite dalle numerose iniziative avviate in ogni parte d'Italia promosse dalle Prefetture. 

E' stata data altresì comunicazione ai presenti dell'avvenuta elaborazione di linee guida per le strutture di prima accoglienza per minori stranieri non accompagnati, contenenti procedure operative standard per la valutazione del superiore interesse del minore e per l'informazione e supporto legale alla domanda di riconoscimento della protezione internazionale dei minori non accompagnati ospitati  nelle predette strutture.

Da ultimo sono stati forniti i dati relativi all'attività dello Sportello Unico per l'Immigrazione con riferimento  agli anni 2015 e 2016.
Pubblicato il :

 Riapertura al transito della SS87 Sannitica

Primi positivi risultati delle collaborazioni promosse dal Prefetto di Benevento, Paola Galeone, con la riunione tenutasi presso il Palazzo del Governo il 4 Aprile scorso, e coordinate dall’Area Protezione Civile della Prefettura.

A partire dalle ore 15:00 di domani, sabato 9 Aprile, sarà gradualmente riaperta al transito veicolare la strada statale 87 Sannitica, arteria vitale che collega la Campania e il Molise, chiusa, dopo i disastrosi eventi alluvionali dell’Ottobre 2015, a causa dell’aggravamento del movimento franoso in atto al Km. 82+350.

Un sistema di monitoraggio sviluppato dall’Università degli Studi del Sannio, reso operativo grazie ad una sinergia tra il Commissario straordinario per l’emergenza e la Direzione Generale dei LL.PP. e Protezione Civile della Regione Campania, unitamente ad un presidio in loco per il pronto intervento, assicurato dal personale del Compartimento ANAS di Napoli e del Comune di Torrecuso, renderanno possibile la gestione dell’evento con flusso veicolare attivo.

Terminate le ultime operazioni di primaria messa in sicurezza e pulizia del piano viabile, svolte dalla struttura del Comune di Torrecuso con la direzione del Sindaco, Erasmo Cutillo, e l’essenziale contributo del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, ANAS disporrà, inizialmente, l’apertura alla circolazione dei veicoli dalle ore 6:30 alle ore 18:30 di tutti i giorni, anche se subordinata al realizzarsi di precise condizioni di sicurezza.

È stato, infatti, strutturato un sistema di controllo ed intervento h.24 che prevede le seguenti fasi: aggiornamenti costanti sulle previsioni meteorologiche forniti dal Centro Funzionale della Regione Campania all’Università del Sannio che opererà l’analisi dei dati acquisiti dal monitoraggio della frana e l’invio, in tempo reale, ad ANAS ed al Comune di Torrecuso, di eventuali avvisi di allerta in caso di potenziale rischio per l’utenza stradale; alla ricezione degli avvisi, si effettuerà l’immediata chiusura della SS87, eseguita dal personale dislocato in loco che, contemporaneamente, fornirà alla struttura di consulenza scientifica dell’Università del Sannio ogni possibile utile notizia sul dissesto idrogeologico, tramite apparati di comunicazione dedicati; valutate tutte le informazioni, seguendo la stessa procedura, la strada sarà riaperta non appena ripristinata una situazione ottimale di sicurezza.

Successive attività, già programmate, dovrebbero consentire in tempi brevi, anche grazie ad interventi speditivi finalizzati alla mitigazione del rischio, la progressiva estensione all’intera giornata del periodo di apertura della SS 87.     

Le Forze di Polizia garantiranno i servizi di controllo.
Pubblicato il :

 
Torna su