Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Benevento

NOTIZIE

 

 Inaugurazione COC comune di Guardia Sanframondi

Il Prefetto di Benevento Paola Galeone nel pomeriggio di mercoledì 27 luglio ha partecipato a Guardia Sanframondi alla cerimonia di inaugurazione del Centro Comunale Operativo di Protezione Civile, alla quale sono intervenuti i vertici delle Forze dell'Ordine, una rappresentanza dei Vigili del Fuoco, delle Associazioni di Volontariato delle Misericordie e di Protezione Civile ed una folta platea di cittadini.

            L'individuazione della nuova sede del COC assume particolare rilevanza nell'ambito delle iniziative e dell'attività dell'Amministrazione Comunale di Guardia Sanframondi consentendo, attraverso l'adeguata collocazione di volontari e di mezzi, di assicurare efficienza e tempestività degli interventi, attraverso l'organizzazione, nei diversi profili sostanziali e funzionali, delle operazioni di soccorso in caso di calamità.

            Il Prefetto ha sottolineato l'importanza del Sistema di Protezione Civile per accrescere la sicurezza dei cittadini nella consapevolezza di poter disporre, oltre che delle strutture comunali, delle Associazioni di Volontariato che con competenza, professionalità ed entusiasmo si adoperano per garantirne il benessere e la salvaguardia.  

           Ha, inoltre, evidenziato la particolare utilità della predetta attività, anche alla luce delle difficoltà vissute nel corso degli eventi alluvionali del 15 ottobre 2015, l'importanza della pianificazione degli interventi in situazione di emergenza e la necessità dell'adozione e dell'aggiornamento dei piani che vanno sempre attualizzati e portati a conoscenza di tutta la cittadinanza favorendo il coinvolgimento dei giovani.
COC GUARDIA SANFRAMONDI COC GUARDIA SANFRAMONDI
  COC GUARDIA SANFRAMONDI
Pubblicato il :

 Apertura della SS87 Sannitica

Nell'incontro convocato dal Prefetto di Benevento, Paola Galeone, e tenutosi oggi, venerdì 22 Luglio, presso il Palazzo del Governo, sono stati ufficializzati interventi e procedure fondamentali per assicurare la stabile apertura della SS87 Sannitica; arteria vitale che collega la Campania e il Molise, chiusa, dopo i disastrosi eventi alluvionali dell'Ottobre 2015, a causa dell'aggravamento del movimento franoso in atto al Km. 82+350, e dal 9 Aprile riaperta al transito veicolare dalle ore 6:30 alle ore 20:30 di tutti i giorni.

Ovviamente è stata posta la massima attenzione a non sottovalutare il rischio causato da masse di superficie in costante movimento; movimento che, allo stato attuale, può, repentinamente, essere accelerato dalle piogge e provocare il colamento rapido di materiale sulla strada.

Per favorire la realizzazione di opere speditive di stabilizzazione della frana, in attesa dell'attuazione di un progetto di risanamento globale del dissesto idrogeologico, la Prefettura di Benevento ha promosso un'intensa e proficua collaborazione tra i diversi soggetti interessati, che ha reso possibile definire, nell'incontro odierno, modalità e tempi per l'inizio dei primi lavori di drenaggio e canalizzazione delle acque della frana.

Fondamentale la piena sinergia assicurata dalla Presidenza della Regione Campania e dal Commissario delegato per l'emergenza al fine di consentire il veloce finanziamento di tali iniziali attività di prosciugamento dei terreni che saranno eseguite nei prossimi mesi, l'avvio dei lavori è previsto in tempi brevissimi, dal Comune di Torrecuso, quale soggetto attuatore, con la collaborazione del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell'Università degli Studi del Sannio.

Nel frattempo, l'implementazione del sistema di monitoraggio - un occhio elettronico vigilerà per 24 ore sull'area in frana, anche grazie al sistema di illuminazione realizzato da ANAS - e la riduzione significativa del movimento delle masse, sostenuta dalle condizioni atmosferiche favorevoli, consentono di migliorare la gestione del transito veicolare con frana attiva.

Pertanto da lunedì 25 luglio p.v. la strada statale 87 Sannitica sarà aperta per l'intera giornata.

Per la tutela dell'utenza stradale, in caso di potenziale pericolo, si procederà ad attuare l'oramai codificata procedura di allerta per l'immediata chiusura, solo temporanea, inoltre, non trascurando le possibili sollecitazioni alla frana provocate dal traffico pesante, sono state concordate misure per la riduzione della velocità nel tratto interessato, con controlli continui da parte delle Forze di Polizia.

Pubblicato il :

 
Torna su