Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Benevento

NOTIZIE

 

 Stelle al Merito del Lavoro - presentazione domande

Com’è noto il 1° maggio di ogni anno vengono consegnate le decorazioni della “Stella al Merito del Lavoro”, previste dalla legge 5.2.1992, nr. 143,  a lavoratori in servizio o pensionati dipendenti da imprese pubbliche o private, anche se soci di imprese cooperative, nonché da aziende o stabilimenti dello Stato, delle Regioni, delle Province, dei Comuni e degli Enti pubblici, che si siano particolarmente distinti per singolari meriti di perizia, di laboriosità e di buona condotta.

 Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha avviato  l’istruttoria per il conferimento delle Stelle al Merito del Lavoro che saranno consegnate il prossimo 1° maggio 2015. Le candidature potranno essere inoltrate dalle aziende, dalle organizzazioni sindacali ed assistenziali e direttamente dai lavoratori interessati, alla ex Direzione Regionale del Lavoro anche per il tramite delle relative Direzioni Territoriali, entro il termine del 31 ottobre 2014 corredate da  documentazione che dimostri il possesso della cittadinanza italiana; di aver compiuto 50 anni di età alla data del 31.10.2014; di aver svolto un periodo minimo di 25 anni di occupazione ininterrotta alle dipendenze della stessa azienda o alle dipendenze di aziende diverse purché il passaggio da una azienda all’altra non sia stato causato da demeriti personali; della professionalità, perizia, laboriosità e condotta morale in azienda ed, inoltre,  il  curriculum vitae, l’autorizzazione da parte dell’interessato al trattamento dei dati personali, recapito telefonico ed e-mail.

Sul sito della Prefettura all’indirizzo   www.prefettura.it/benevento  è possibile scaricare i fac-simili delle domande e degli allegati.
Pubblicato il :

 Randagismo nel territorio comunale di Telese Terme

Nella mattinata del 23 u.s., presso la Prefettura di Benevento, si è tenuta una riunione, convocata  in adesione ad una specifica istanza del Sindaco, per esaminare la problematica connessa alla presenza sul territorio comunale di Telese Terme di cani randagi, talvolta aggressivi, che, provenienti anche dai comuni limitrofi, vagano spesso in branco destando preoccupazione per l’incolumità dei cittadini.

All’incontro sono intervenuti  il Sindaco, il Vicesindaco, il comandante della Polizia Municipale e la   responsabile di Settore del Comune di Telese Terme, il Dirigente del  Dipartimento di Prevenzione dell’A.S.L. di Benevento ed  un rappresentante del Corpo Forestale dello Stato di Benevento.

Il Sindaco ha  ampiamente esposto le notevoli difficoltà  delle operazioni di cattura dei cani,  già avviate dal competente Servizio Veterinario di Sanità animale  e, pur sottolineando il forte impegno  sostenuto dall’ente, ha rappresentato l’urgenza di dare concreta soluzione al problema.

Al riguardo il Vicesindaco ha riferito dei contatti avuti con l’Area Sanitaria Pubblica Veterinaria della Regione Campania per acquisire indicazioni utili in merito alle tecniche utilizzate  per la cattura dei cani randagi.

Il rappresentante del Corpo Forestale dello Stato ha suggerito eventuali diverse modalità di intervento, già praticate con successo in  situazioni analoghe, dichiarando  la disponibilità del Corpo a collaborare alle future operazioni.

Al termine della riunione è stato concordato un nuovo incontro di carattere tecnico- operativo, da tenersi in tempi brevissimi, per definire concretamente il programma per la cattura dei cani vaganti nel territorio di Telese Terme, da attuare unitamente al  Servizio Veterinario territoriale, coinvolgendo la Provincia ed, eventualmente, anche l’Area Veterinaria Regionale.
Pubblicato il :

 Nomina Commissario presso il Comune di Paduli

A seguito alle dimissioni rassegnate da 8 dei 12 consiglieri assegnati per legge al Comune di Paduli, il Prefetto di Benevento, Paola Galeone, ha proposto lo scioglimento del Consiglio comunale del predetto Comune.
 
Nelle more dell’adozione del provvedimento di scioglimento, con proprio decreto il Prefetto ha sospeso il Consiglio ed ha nominato commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell’Ente la dott.ssa Maria Laura Mammetti, viceprefetto in servizio a Roma presso il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’ Interno.

Il neo-commissario Mammetti sarà ricevuta dal Prefetto nella mattinata di lunedì 22 e nella stessa giornata si insedierà presso il Comune di Paduli.

19 settembre 2014
Pubblicato il :

 Progetto “Un anno con Civis”. Cerimonia di consegna dell’Agenda “Il mio diario”


 
 
Alla presenza del Prefetto Paola Galeone, nella mattinata odierna si è svolta presso l’Istituto Comprensivo Bosco Lucarelli di Benevento la cerimonia della consegna da parte del Questore Antonio Borrelli dell’agenda “Il mio diario” agli alunni delle classi di quarta elementare.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto denominato “Un anno con Civis” che  prevede la distribuzione gratuita di 27 mila copie del diario scolastico 2014/2015 realizzato dalla Polizia di Stato per gli studenti delle classi quarte degli istituti primari di dieci province, fra le quali Benevento,  individuata, unitamente a quelle di Alessandria, Isernia, Matera, Nuoro, Prato, Rovigo, Savona, Siracusa e Vibo Valentia, come sedi pilota del progetto che, in futuro, sarà esteso a livello nazionale.
                                                                                            
Protagonista del diario, ideato nel segno della sicurezza,  è un personaggio di fantasia chiamato “Civis”, un super eroe che accompagnerà gli scolari per l’intero anno, stimolandoli alla riflessione, insieme ai docenti e ai genitori, su questione fondamentali per la loro formazione di piccoli cittadini. 

Il tema del diario è, infatti, l’educazione alla legalità e al senso civico. Corredata di vignette che richiamano “Le buone pratiche” del vivere in collettività, l’agenda affronta tematiche quali il rispetto dell’ambiente, il bullismo, il razzismo e la tutela dell’infanzia, con riferimenti alla Costituzione italiana, alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e alla Convenzione sui diritti dell’infanzia, proponendo, con linguaggio semplice ed efficace, spiegazioni adeguate ad un utenza di bambini.

All’evento, cui hanno preso parte i Dirigenti dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dell’Istituto comprensivo ospite, i Rappresentanti della Provincia, del Comune di Benevento e della Curia, è stata presente una rappresentanza del Gruppo sportivo “Fiamme Oro” della Polizia di Stato fra i quali l’agente Pirozzi, medaglia d’ora europea di nuoto.

Nell’occasione il Prefetto Galeone ha sottolineato la necessità di porre in essere ogni utile azione che, coinvolgendo le istituzioni, le famiglie, l’associazionismo e i mezzi di comunicazione, possa consentire a tutte le componenti del mondo scolastico di operare armonicamente per svolgere nella massima serenità le attività didattiche e formative, prevenendo e contrastando fenomeni di disagio e marginalità sociale di cui i giovani sono sia vittime che autori.

Al riguardo il Prefetto ha illustrato l’iniziativa, preannunciata nei giorni scorsi dal Ministro dell’ Interno Alfano, che vedrà, entro un mese, l’ attivazione di un servizio telefonico al quale possono essere inviati, anche in forma anonima, sms per segnalare episodi di spaccio e di bullismo, per valorizzare il fondamentale contributo dei cittadini e di tutte le realtà che vogliano concretamente impegnarsi a favorire la prevenzione e la repressione di tali fenomeni, legati, anche nei centri di ridotte dimensioni demografiche, al malessere diffuso fra gli adolescenti come pure fra le classi di età  più giovani.
Pubblicato il :

 BANDO DI GARA AFFIDAMENTO SERVIZI ACCOGLIENZA SITTADINI STRANIERI RICHIEDENTI ASILO - AVVISO

Si comunica che lunedì 22 settembre 2014, alle ore 10,00, presso la Prefettura di Benevento la commissione di gara per la valutazione delle offerte relative all'affidamento del servizio di accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione umanitaria, procederà all'apertura delle buste pervenute, contenenti le offerte economiche di cui al bando di gara di questa Prefettura prot. 24468 del 2.8.2014 e alle conseguenti valutazioni delle stesse.
 
Pubblicato il :

 Modifica commissione per la valutazione delle offerte relative all'affidamento del servizio di accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione umanitaria

Pubblicato il 18/09/2014
Ultima modifica il 18/09/2014 alle 12:14:21

 Criticità connesse all’avvio del nuovo anno scolastico - Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica


 
Il Prefetto, Paola Galeone, nella mattinata odierna, anche in adesione alla direttiva in materia emanata dal Ministro dell’Interno il 15 settembre u.s., ha presieduto il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato per esaminare le criticità connesse all’avvio del nuovo anno scolastico, con particolare riferimento ai fenomeni di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti e di bullismo.

Al Comitato hanno preso parte il Procuratore della Repubblica, dr. Maddalena, con il Sostituto Procuratore, d.ssa Pizzillo, il Vicario Generale della Curia di Benevento, Mons. Cristino, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dr. Marcucci, ed il Direttore di Cives, dr. Rossi, oltre al Questore ed ai Comandanti Provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato.

Dai dati in possesso delle Forze dell’ordine è emerso che sul territorio provinciale vi è un’accentuata presenza di episodi di spaccio, consumo e, recentemente, anche di coltivazione di sostanze stupefacenti.

Risulta, invece, una minore percezione del bullismo, dovuta probabilmente alla mancata denuncia del fenomeno, criticità che non è meno preoccupante, atteso che il bullismo spesso è causa di gravi disagi minorili i quali, senza la necessaria prevenzione, possono portare a comportamenti devianti, con effetti drammatici, come testimoniano i numerosi fatti di cronaca che, quasi giornalmente, vengono riportati dalla stampa nazionale.

Il Prefetto ha manifestato l’esigenza di coordinare le diverse iniziative al fine di evitare la frammentazione delle attività e realizzare strategie di prevenzione più incisive ed efficaci.

Nell’ambito degli interventi volti alla conoscenza e alla prevenzione dei fenomeni del bullismo nonché dello spaccio e consumo di droghe il Prefetto ha proposto l’avvio di un progetto denominato “Crescere liberi”.

Il progetto si articolerà attraverso un’ampia campagna informativa presso gli istituti scolastici, privilegiando le scuole primarie, e sarà formalizzato con la sottoscrizione presso la Prefettura di un apposito protocollo d’intesa con la Curia Arcivescovile, il Cives, nell’ambito del laboratorio di formazione del Bene Comune, e l’Ufficio Scolastico Provinciale.

L’obiettivo da conseguire sarà quello di far conoscere agli studenti i pericoli e le conseguenze che derivano dal bullismo e dallo spaccio e consumo di stupefacenti, trasmettendo loro valori e modelli di comportamento positivi che li accompagni in una crescita libera dalla droga e da atteggiamenti violenti.

 
Pubblicato il :

 Agenzia del demanio - avviso di selezione di operatori qualificati cui trasferire veicoli ai fini della demolizione

AFFIDAMENTO PER IL SERVIZIO DI PRELIEVO, TRASPORTO MESSA IN SICUREZZA, DEMOLIZIONE E RADIAZIONE DAL P.R.A. (NEL CASO DI VEICOLI REGISTRATI) DEI VEICOLI ASSOGGETTATI ALLE PROCEDURE PREVISTE DAL D.P.R. 189/01 E DEI VEICOLI CONFISCATI A SEGUITO DI VIOLAZIONI ALLE NORME DEL NUOVO CODICE DELLA STRADA (D. LGS. N. 285/82)
 
L'Agenzia del Demanio ha emanato l'avviso di selezione di operatori qualificati cui trasferire i veicoli ai fini della demolizione relativamente agli ambiti provinciali di Napoli (lotto 1), Caserta e Benevento (lotto 2) e Salerno e Avellino (lotto 3).
 
Il termine fissato per la presentazione delle offerte è stabilito al 31 ottobre 2014.
 
Pubblicato il 12/09/2014
Ultima modifica il 12/09/2014 alle 10:03:37

 Riunione a Montesarchio del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

 

 
Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica allargato ai Sindaci della Valle Caudina si è riunito stamane presso il Municipio di Montesarchio per una riflessione congiunta sulla situazione complessiva della sicurezza dell’area che di recente ha registrato diversi episodi incendiari.

L’iniziativa del Prefetto Galeone è scaturita anche dall’avvertita esigenza di dare alla popolazione un segnale di vicinanza delle Istituzioni alle esigenze del territorio con il contributo fondamentale dei Sindaci nella rappresentazione dei fenomeni e del relativo impatto sulla percezione della sicurezza da parte dei cittadini.

Alla riunione hanno partecipato, unitamente al Questore ed ai Comandanti Provinciale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato,  i Sindaci di Montesarchio, Arpaia, Bonea, Bucciano, Forchia, Moiano, Paolisi, Sant’Agata dei Goti ed i Vice Sindaci di Airola e Pannarano.

L’esame dei dati relativi ai  reati commessi nei comuni della Valle ha evidenziato una sostanziale tenuta della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica registrando un andamento pressoché costante delle rapine pur a fronte di  un aumento del numero dei furti e delle denunce per estorsione dato, quest’ultimo  che assume, tuttavia,  una positiva valenza in relazione alla maggiore propensione alla denuncia da parte delle vittime.

Presentano un incremento non significativo sia i danneggiamenti in genere che quelli conseguenti ad incendio.

In effetti, sebbene il numero complessivo degli incendi risulti in flessione, è stato riscontrato un sensibile incremento di quelli di origine dolosa.

L’analisi degli episodi condotta sulle realtà dei singoli comuni e le risultanze delle attività investigative dimostrano tuttavia che si tratta di episodi di natura e di cause diverse non collegabili fra loro e, pertanto, non riconducibili, allo stato, ad unica matrice criminale.

I vertici delle Forze dell’ordine hanno evidenziato il continuo impegno per l’ottimizzazione delle risorse disponibili al fine di assicurare la massima sinergia volta a garantire la sicurezza del territorio sottolineando che una maggiore collaborazione delle vittime dei reati consentirebbe di ottenere più importanti risultati sul piano investigativo.

Ai Sindaci che hanno rappresentato le difficoltà che i comuni affrontano in un momento di crisi economica che, determinando situazioni di disagio e fragilità sociale, mina anche la tenuta dei valori tradizionali, il Prefetto ha prospettato l’opportunità di consorziare i servizi e segnatamente quelli di polizia municipale per salvaguardare il decoro e la vivibilità  urbana. 

A tale riguardo il Prefetto ha sottolineato che la collaborazione fra i comuni per condividere le risorse non comporta assolutamente la perdita dell’identità municipale di cui le comunità locali sono gelosamente fiere.

Il Consesso, pertanto, pur nella  considerazione che la situazione generale dell’ordine e della sicurezza pubblica non desta particolare preoccupazione, ha concordato sulla necessità che anche i fenomeni diffusi di microcriminalità non possono essere sottovalutati in quanto costituiscono campanello d’allarme del possibile degrado del territorio che deve essere efficacemente prevenuto e contrastato non solo con un maggiore utilizzo dei sistemi di videosorveglianza di cui tutti i comuni stanno progressivamente dotandosi, ma anche con il coinvolgimento di tutte le forze sociali.
 
11 settembre 2014
Pubblicato il :

 BANDO DI GARA SERVIZI DI ACCOGLIENZA CITTADINI STRANIERI RICHIEDENTI ASILO

PROCEDURA APERTA VOLTA ALLA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO CON PIU' SOGGETTI OPERANTI IN PROVINCIA DI BENEVENTO, I QUALI DOVRANNO ASSICURARE I SERVIZI DI ACCOGLIENZA AI CITTADINI STRANIERI RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE CHE VERRANNO LORO AFFIDATI E LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI. PROCEDURA DI GARA AVENTE AD OGGETTO SERVIZI DI CUI ALL'ART. 20 DEL D. LGS. N. 165/2006
 
 
Pubblicato il 04/09/2014
Ultima modifica il 04/09/2014 alle 09:31:27

 Manifestazione di protesta dipendenti Consorzio Unico di Bacino per le province di Napoli e Caserta

Nella mattinata odierna, i dipendenti del Consorzio Unico di Bacino per le province di  Napoli e Caserta hanno occupato la sede della Provincia di Benevento allo scopo di richiamare l’attenzione sulla difficile situazione economica in cui versano derivante dal mancato pagamento di numerose mensilità arretrate.

I manifestanti hanno lasciato i locali della Provincia solo dopo aver avuto assicurazione che sarebbero stati ascoltati dal Prefetto Galeone e successivamente una delegazione sindacale,  unitamente al Direttore ed al Segretario Generale della Provincia, nonché ai Funzionari della SAMTE, società provinciale per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti, è stata  ricevuta in Prefettura.

Nell’occasione i rappresentanti sindacali hanno evidenziato che il predetto Consorzio vanta un rilevante credito nei confronti della Provincia di Benevento  per la gestione di alcune discariche, il cui pagamento consentirebbe, almeno in parte, di alleviare lo stato di profondo disagio socio-economico in cui versano i lavoratori.

A tale riguardo i rappresentanti della Provincia, nel segnalare che il suddetto credito è oggetto di contenzioso,  hanno assunto l’impegno di verificare in tempi brevissimi la possibilità di corrispondere almeno una parte delle somme dovute al Consorzio, nelle more della definizione del contenzioso stesso.

Nel contempo è stata programmata la convocazione di un incontro tra il Presidente della Provincia, il Commissario Liquidatore del Consorzio Unico e un Rappresentante dell’Unità Tecnico-Amministrativa del Dipartimento della Protezione Civile finalizzato alla definizione della problematica.
Pubblicato il :

 
Torna su