Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Belluno

NOTIZIE

 

 Visita del Prefetto

- 30 luglio 2021 -
Il Prefetto in visita alla sede del 7° Reggimento Alpini di Belluno 
 
Pubblicato il
:

 Riunione del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica

"Coniugare le modalità di una corretta organizzazione degli eventi e delle manifestazioni pubbliche con il rigoroso rispetto delle misure di sicurezza"

  

Il Prefetto di Belluno, Mariano Savastano, ha presieduto, nella mattinata odierna, una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

All'ordine del giorno la disamina dei piani di gestione previsti per l'organizzazione del Palio - storica manifestazione del Comune di Feltre giunta alla 42° edizione - e degli eventi che si svolgeranno nel comune feltrino nel corso del periodo estivo.

Un'attenta analisi è stata altresì dedicata - analogamente a quanto già avvenuto per il capoluogo cittadino nel corso del Comitato del 7 luglio u.s.  - al centro storico di Feltre nel quale si sono riscontrati, durante le scorse settimane, alcuni episodi di inciviltà unitamente ad alcune problematiche relative al disturbo della quiete pubblica.

Alla riunione hanno preso parte il Sindaco del Comune di Feltre, i vertici provinciali delle Forze di Polizia, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco ed un rappresentante del Dipartimento di Prevenzione della ULSS n. 1 Dolomiti.

 

Palio di Feltre ed eventi del periodo estivo

Il Comitato ha esaminato e condiviso le misure di security e safety predisposte dagli organizzatori, anche con riferimento alle vigenti disposizioni per il contenimento del contagio.

Infatti, anche in zona bianca tutte le attività devono comunque svolgersi secondo un principio di massima precauzione finalizzato ad evitare l'insorgenza di pericolosi focolai di COVID-19, nel rispetto delle misure di prevenzione dal contagio.

"Coniugare le modalità di una corretta organizzazione degli eventi e delle manifestazioni pubbliche con il rigoroso rispetto delle misure di sicurezza"   è il messaggio che il Prefetto Savastano ha espresso nel corso della riunione, mettendo in evidenza come solo l'adozione di un modello organizzativo gestionale adeguato che coniughi il rispetto delle misure di safety , s ecurity e dei necessari profili sanitari nell'organizzazioni di eventi e manifestazioni pubbliche consentirà un'effettiva ripresa delle attività economiche e sociali.

In quest'ottica di doverosa prudenza e responsabilità deve essere improntata l'organizzazione di un evento quale il Palio di Feltre, il quale dopo il temporaneo stop avvenuto nel corso dell'anno 2020 a causa delle misure più restrittive in vigore per il contenimento del contagio, quest'anno tornerà a svolgersi sia pur con il rigoroso rispetto delle dovute cautele.

Al riguardo:

- il rappresentante del Dipartimento di Prevenzione della ULSS n. 1 Dolomiti nel confermare la piena disponibilità allo svolgimento di attività di vaccinazione e tamponazione - come peraltro già avvenuto in precedenti eventi - ritiene necessario un attento controllo e monitoraggio nel corso della manifestazione, con specifico riferimento al rispetto dell'uso della mascherina e del distanziamento sociale, unitamente ad una corretta attività di tracciamento dei contatti;

-Il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco nel rimandare agli aspetti prettamente operativi alla convocazione della Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, ha richiamato l'attenzione sulla necessità di vigilare sulle modalità di flusso ed in particolare deflusso del pubblico al fine di consentire che ciò avvenga in maniera contingentata ed ordinata.

Per quel che concerne, invece, gli aspetti direttamente legali all'ordine pubblico è stata demandata al tavolo tecnico del Questore la pianificazione dei necessari servizi, ai quali concorreranno tutte le Forze di Polizia e la Polizia Locale.

Cautele analoghe saranno assicurate anche in occasione di una serie di eventi che si svolgeranno nel periodo estivo nella città di Feltre, in particolare i concerti di Francesca Michelin, Raphael Gualazzi e Niccolò Fabi che dovranno avvenire in una cornice di sicurezza e rispetto dei dispositivi di safety e security.

 

Episodi di inciviltà avvenuti nel centro storico di Feltre: pur prendendo atto che i fatti accaduti sono gesti isolati riconducibili ad azioni di singole persone e non di gruppi organizzati, i presenti hanno convenuto sulla necessità che venga posta in essere una rigorosa attività preventiva, di controllo e repressiva attraverso la sinergia delle Forze di Polizia e della Polizia Locale che si accompagni ad una ricerca costante e fattiva del dialogo e  del confronto con i titolari dei pubblici esercizi e delle Associazioni di categoria unitamente ad un'efficace comunicazione rivolta principalmente ai giovani.

Massima attenzione sarà dedicata agli aspetti direttamente attinenti alla sicurezza ed al decoro urbano, con controlli mirati sul rispetto dei divieti di vendita e somministrazione di alcolici a minori o a persone in evidente stato di ebbrezza e con un'intensificazione dei controlli amministrativi nei confronti dei pubblici esercizi.

 

 

Pubblicato il
:

 Accordo con Associazione Nazionale Carabinieri

In data odierna è stato sottoscritto un accordo di collaborazione tra la Prefettura e l'Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo - Sezione di Santa Giustina - attraverso il quale i volontari appartenenti al predetto sodalizio offriranno,  in alcuni giorni della settimana,  il proprio contributo volontario a supporto dell'attività degli uffici della Prefettura.



Pubblicato il
:

 Trasporti in vista prossimo anno scolastico

"Allo stato attuale pronti alla ripresa delle attività scolastiche in presenza e in sicurezza"
 
 
 
Il Prefetto, Mariano Savastano, ha convocato nella mattinata odierna il tavolo di coordinamento scuola-trasporti pubblici locali istituito presso le Prefetture d'Italia per verificare "lo stato dell'arte" degli istituti scolastici e delle aziende di trasporto  in vista della ripresa della scuola in presenza prevista per la metà del mese di settembre.
 
All'incontro hanno partecipato la Regione Veneto, presente sia come settore Lavori Pubblici e Trasporti sia come Istruzione, il Presidente della Provincia insieme ai suoi tecnici, il Comune capoluogo e quello di Feltre, la Motorizzazione Civile  e gli Uffici Scolastici Regionale e Provinciale e la Società Dolomitibus.
 
L'Ufficio Scolastico ha assicurato che sta lavorando alla definizione degli organici dei docenti e del personale ATA che dovranno accogliere i 5175 studenti delle scuole medie e i 8233 delle scuole superiori.
 
Dolomitibus ha confermato che, con una capienza  degli autobus oggi prevista all'80%, sarà in grado di "accompagnare a scuola" in sicurezza tutti gli alunni.
 
Il Presidente della Provincia ed i rappresentanti dei Comuni hanno espresso il proprio  plauso per le confortanti notizie condivise nell'incontro di coordinamento, dichiarando la disponibilità dei propri Enti a collaborare e a sostenere le esigenze del mondo della scuola e del trasporto locale.
 
In conclusione, il Prefetto - nel ringraziare tutti per il lavoro fin qui svolto e nel richiamare l'attenzione dei presenti a "presidiare" la tematica anche durante la stagione estiva, considerato l'andamento della curva epidemiologica anche alla luce della c.d. variante delta - ha aggiornato il tavolo per fine agosto, a due settimane dall'inizio della scuola.
 
 
 
Pubblicato il
:

 RIUNIONE DEL COMITATO PROVINCIALE PER L'ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA

        Il Prefetto di Belluno, Mariano Savastano, ha presieduto, nella mattinata odierna, una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

        All'ordine del giorno i ritiri delle squadre di calcio della Lazio e del Venezia - che prenderanno il via nei prossimi giorni, rispettivamente ad Auronzo e San Vito di Cadore - e l'analisi della situazione del centro storico di Belluno nel quale, durante gli scorsi fine settimana, si sono verificati alcuni episodi di inciviltà.

        Alla riunione hanno preso parte i Sindaci di Belluno, Auronzo e San Vito, i vertici provinciali delle Forze di Polizia, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco ed il Direttore del Dipartimento di Prevenzione della ULSS n. 1 Dolomiti.

        Ritiri precampionato delle squadre di calcio : il Comitato ha esaminato e condiviso le misure di security e safety predisposte dagli organizzatori, anche con riferimento alle vigenti disposizioni per il contenimento del contagio.

        Infatti, anche in zona bianca tutte le attività devono comunque svolgersi secondo un principio di massima precauzione finalizzato ad evitare l'insorgere di pericolosi focolai di COVID - 19, nel rispetto delle misure di prevenzione dal contagio e dei protocolli e linee guida di settore.

Nel caso di specie, le linee guida per le competizioni sportive prevedono la riduzione della capienza degli impianti al 25% di quella massima prevista, con un numero di spettatori presenti comunque non superiore a 1.000 persone. Deve inoltre essere garantito il distanziamento interpersonale e i posti devono essere preassegnati.  

Cautele analoghe, alla luce di quanto previsto dall'art. 5, comma 1, del D.L.52/2021 saranno assicurate in occasione della presentazione al pubblico della Lazio, in programma nella piazza principale di Auronzo il prossimo 24 luglio.

In quest'ottica di doverosa prudenza e responsabilità:

- il Direttore del Dipartimento di Prevenzione della ULSS n. 1 Dolomiti ha manifestato la disponibilità dell'azienda ad allestire, in occasione degli eventi sportivi di maggior rilievo, punti per l'esecuzione di tamponi.

- il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco ha richiamato l'attenzione sull'esigenza di eseguire le verifiche di conformità degli impianti e delle strutture che saranno utilizzati, con il contributo delle Commissioni Comunali di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo.

Per quel che concerne, invece, gli aspetti direttamente legati all'ordine pubblico è stata demandata al tavolo tecnico del Questore la pianificazione dei necessari servizi, ai quali concorreranno tutte le Forze di Polizia e le Polizie Locali interessate.

Episodi di inciviltà avvenuti nel centro storico di Belluno : pur prendendo atto che i fatti accaduti sono gesti isolati riconducibili ad azioni di singole persone e non di gruppi organizzati, i presenti hanno convenuto sull'opportunità di rafforzare i servizi di controllo coordinato del centro cittadino con il maggiore coinvolgimento, fino alle ore 22, della Polizia Locale di Belluno, già in occasione del prossimo fine settimana, specie in previsione della finale del campionato europeo di calcio che potrebbe richiamare la presenza di numerosi tifosi nei locali del centro e presso il parco di Lambioi dove potrebbe essere allestito un maxischermo per consentire la visione della partita ad un numero di persone contingentato nel rispetto delle disposizioni anti Covid.

Massima attenzione sarà in particolare prestata agli aspetti più direttamente attinenti alla sicurezza e al decoro urbano, con controlli mirati sul rispetto dei divieti di vendita e somministrazione di alcolici a minori o a persone in evidente stato di ebbrezza, sulle soste irregolari e delle norme previste dalle leggi statali e dai regolamenti di polizia urbana per contrastare gli episodi di inciviltà.

Il Sindaco ha inoltre confermato l'intenzione di procedere al potenziamento del sistema comunale di videosorveglianza sulla base di un progetto in corso di redazione che, una volta definito, sarà portato all'attenzione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

         

 

Pubblicato il
:

 
Torna su