Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Belluno

NOTIZIE

 

 Piano di sicurezza in vista delle prossime festività pasquali.

PASQUA: UNA FESTA DA TRASCORRERE IN SERENITA' E SICUREZZA

          

Rafforzamento delle misure di vigilanza e sicurezza a tutela degli obiettivi sensibili; intensificazione delle attività di prevenzione e contrasto dei reati predatori e dei fenomeni di degrado urbano; potenziamento dei servizi di polizia stradale: sono queste le misure contenute nel "piano sicurezza" in occasione della Pasqua, definito nei giorni scorsi in Prefettura nell'ambito del coordinamento delle Forze di Polizia.

" L'obiettivo - ha sottolineato il Prefetto, Francesco Esposito - è quello di garantire ai bellunesi e ai turisti di trascorrere una Pasqua serena e sicura, sulle strade, in casa e durante le tante manifestazioni pubbliche in programma in questi giorni ".

In particolare, tenuto conto dell'attuale, delicato, contesto internazionale, massima sarà l'attenzione delle Forze di Polizia in occasione di eventi, anche a carattere religioso, tali da richiamare un elevato numero di persone.

I servizi di prevenzione delle forme di criminalità che creano maggiore allarme in provincia, come i furti in abitazione, saranno ulteriormente rafforzati per evitare che le vacanze pasquali possano diventare, per i malintenzionati, l'occasione di provocare spiacevoli sorprese ai bellunesi.

Sarà inoltre svolta una mirata azione di contrasto a fenomeni di degrado urbano e, in particolare, all'accattonaggio molesto.

In previsione dell' intensificazione del traffico veicolare, specie il 30 e 31 marzo, l'1 e il 2 aprile, è stato disposto il potenziamento dei servizi coordinati con il personale delle Forze di Polizia e il concorso delle Polizie municipali, specie sulla viabilità secondaria, oltre al coinvolgimento degli operatori di Anas e Veneto Strade. A questo si aggiungerà il rafforzamento dei dispositivi di emergenza sanitaria coordinati dal SUEM e di soccorso tecnico d'urgenza affidati ai Vigili del Fuoco.

All'occorrenza, in casi di forti criticità, sarà immediatamente attivato dalla Prefettura il Comitato Operativo per la Viabilità, per coordinare gli interventi di tutte le componenti impegnate a tutela della circolazione stradale, in modo da garantire il massimo livello di sicurezza e di mobilità alle persone in viaggio sulle strade della provincia.

Pubblicato il :

 Corso aggiornamento professionale per operatori Polizia Locale

  Si rafforza, in provincia di Belluno, la collaborazione tra lo Stato e gli Enti Locali in materia di sicurezza.

Al via, in Prefettura, un corso di aggiornamento professionale per operatori della Polizia Locale sulle modalità di rilevazione dei sinistri stradali.

 

La prevenzione ed il contrasto dei fenomeni di criminalità più avvertiti dalla comunità bellunese, e, in particolare, dei furti in abitazione, richiede, oltre al consueto impegno delle Forze di Polizia, l'impiego del maggior numero di risorse possibili, unitamente ad una continua rimodulazione dei servizi di controllo e vigilanza, sulla base delle esigenze che dovessero di volta in volta emergere.

Il miglioramento dei già positivi risultati raggiunti, che hanno fatto registrare, nei primi due mesi dell'anno - rispetto all'analogo periodo del 2017 - un calo di tutti i reati e, in particolare, una diminuzione del 34% dei furti in abitazione in provincia, richiede che lo sforzo compiuto dalle Forze dell'Ordine sia accompagnato dall'ulteriore rafforzamento della già consolidata collaborazione tra lo Stato ed i Comuni bellunesi.

In questo contesto, ha preso il via oggi, a Palazzo dei Rettori, un corso di aggiornamento professionale, riservato agli operatori della Polizia Locale, sulle modalità di rilevazione dei sinistri stradali.

L'iniziativa, organizzata dalla Prefettura in collaborazione con la locale Sezione di Polizia Stradale, si propone di approfondire, grazie alla competenza degli operatori della Polstrada, le tecniche per la corretta ricostruzione della dinamica degli incidenti stradali, che costituisce il primo punto da cui partire, una volta messi a fattor comune i dati, per l'analisi generale del fenomeno dell'incidentalità e, successivamente, per assumere iniziative volte a migliorare il livello di sicurezza della circolazione.

Nel suo saluto, il Prefetto di Belluno, Francesco Esposito, ha posto l'accento sull'importanza della collaborazione tra Polizie Locali e Forze di Polizia a competenza generale, sottolineando che " solo se si uniscono le forze sarà possibile avere più uomini e donne impegnati nel controllo del territorio e si potrà fare un ulteriore salto di qualità nella prevenzione dei reati contro il patrimonio, nella sicurezza urbana e nella sicurezza stradale ".

  Foto corso


Pubblicato il :

 Elezioni politiche 4 marzo 2018 - Comunicazioni

Domenica 4 marzo si vota per l'elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

I seggi saranno aperti solo nella giornata di domenica, dalle ore 7 alle 23. Subito dopo la conclusione del voto inizierà lo scrutinio delle schede, partendo da quelle relative all'elezione del Senato.

Come da tradizione, la Prefettura di Belluno seguirà le operazioni allestendo a Palazzo dei Rettori un punto informativo, a disposizione della stampa e dei cittadini, che sarà aperto in occasione delle rilevazioni dei votanti (alle 12 e alle 19) e dalle ore 23 fino al termine dello spoglio.

Sul sito della Prefettura ( www.prefettura.it/belluno ) sarà presente il link al portale del Ministero dell'Interno dove saranno pubblicati, in tempo reale, i dati relativi allo scrutino.

Inoltre, sempre sul sito della Prefettura, sono state predisposte due apposite sezioni dedicate all'appuntamento elettorale.

Nella prima (consultabile al link: http://www.prefettura.it/belluno/contenuti/Documentazione-6737328.htm) è pubblicata tutta la documentazione d'interesse (circolari, pubblicazioni ministeriali, numero di elettori, fac simile di scheda, elenco dei candidati etc.).

Nella seconda (Speciale Elezioni - Come si vota), sono messi a disposizione i video tutorial ufficiali del Ministero dell'Interno, nei quali sono illustrate le modalità di esercizio del voto.

Al riguardo, è importante sapere che la recente legge di riforma del sistema elettorale - al fine di evitare il c.d. voto di scambio -  ha previsto che ogni scheda, sia per l'elezione della Camera che del Senato, sia dotata di un apposito tagliando rimovibile con codice progressivo alfanumerico detto "tagliando antifrode". Tale tagliando sarà applicato il sabato pomeriggio dal presidente di seggio, dopo l'autenticazione delle schede.

La domenica, all'atto di consegna delle schede agli elettori, il codice del tagliando apposto su ciascuna scheda sarà annotato sulle liste sezionali, in corrispondenza al nome dell'elettore.

E' fondamentale ricordare agli elettori di non strappare loro stessi l'appendice piegata e perforata su cui è apposto il tagliando antifrode perché in tal caso (così come in quello in cui la scheda riconsegnata dall'elettore rechi un numero di tagliando diverso da quello consegnatogli dal presidente di seggio) la scheda sarà annullata e l'elettore non sarà più riammesso a votare.

Pertanto, l'elettore, dopo aver votato in cabina e dopo avere ripiegato ciascuna scheda, deve riconsegnare le schede stesse al presidente di seggio e, quindi, non deve assolutamente inserirle lui stesso nell'urna (come invece tradizionalmente avveniva). Sarà infatti il presidente di seggio, dopo aver controllato la corrispondenza del codice alfanumerico del tagliando con quello annotato sulla lista sezionale, a strappare l'appendice sui cui è apposto il tagliando antifrode ed inserire le schede votate nell'urna.

 

 

 

              

Pubblicato il :

 Condizioni metereologiche avverse

Si è riunito stamane, in Prefettura, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell'Ordine, dei Vigili del Fuoco, di Autostrade per l'Italia, ANAS e Veneto Strade, per un aggiornamento della situazione lungo le strade provinciali.

La situazione al momento, non presenta criticità degne di nota.

Le previsioni meteorologiche confermano tuttavia la possibilità che, nel pomeriggio, dalle ore 12 in poi, possano verificarsi precipitazioni che, in Valbelluna, Feltrino e basso Alpago, potrebbero assumere la forma di pioggia gelata.

Si è pertanto convenuto che le Forze di Polizia ed i gestori delle strade rafforzino il monitoraggio lungo la rete stradale potenzialmente interessata dal c.d. gelicidio, al fine di valutare l'esigenza di assumere ogni necessario provvedimento a tutela della sicurezza della circolazione.

In ogni caso, si invitano gli utenti della strada alla massima cautela, trattandosi di un fenomeno, quello del gelicidio, particolarmente insidioso.

Le informazioni sullo stato delle strade saranno pubblicate sui siti degli enti gestori delle stesse e, in caso di particolari necessità, previa convocazione del COV, sul sito istituzionale della Prefettura.

Pubblicato il :

 
Torna su