Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Belluno

NOTIZIE

 

 Giro d'Italia - Chiusura uscite dell'autostrada

Si informa che la Società Autostrade per l'Italia ha disposto, con ordinanza che si allega in copia, la chiusura delle uscite,  in entrambe le direzioni, dello Svincolo Libero Belluno (Cadola) in occasione del passaggio della tappa del "Giro d'Italia 2021" previsto per il giorno 24 maggio 2021. 
Pubblicato il 21/05/2021
Ultima modifica il 21/05/2021 alle 19:48:04

 RICHIESTA DI CITTADINANZA - AVVISO

In attuazione degli obblighi già previsti dal Codice dell'Amministrazione Digitale e recentemente implementati dal decreto semplificazione n. 76/2020, gli interessati presentano istanza di cittadinanza esclusivamente tramite il Sistema Pubblico per gestione dell'Identità Digitale di cittadini e imprese (SPID).

Al riguardo, tutti coloro che hanno già presentato istanza, ancora non definita con un provvedimento finale, sono tenuti obbligatoriamente entro il 30 settembre 2021, ad associare la pratica pendente allo SPID con una semplice procedura descritta al link https://portaleservizi.dlci.interno.it , acquisendo così le nuove credenziali che consentiranno di accedere al Portale dei servizi di cittadinanza.

In caso contrario non potranno verificare l'iter della propria istanza e conoscere le comunicazioni importanti che lo riguardano.

Qualora l'utente non riuscisse ad associare la sua precedente domanda alle credenziali SPID, dovrà rivolgersi all'assistenza cliccando sulla voce "Help Desk" presente in fondo alla pagina https://portaleservizi.dlci.interno.it .

Ove vi siano discordanze anagrafiche tra SPID e i dati inseriti nella domanda inviata, l'utente riceverà in risposta un messaggio, che lo inviterà a produrre un'autodichiarazione attestante le sue esatte generalità alla Prefettura, la quale, effettuate le opportune verifiche, procederà ad autorizzare l'HELP DESK alle necessarie rettifiche nel sistema.

La presentazione delle istanze finalizzate all'attribuzione e alla concessione della cittadinanza italiana on line tramite l'accesso alla piattaforma predisposta dall'Amministrazione dell'Interno comporta altresì che tutte le comunicazioni e le trasmissioni di documenti, nonché ogni richiesta di informazioni circa l'iter della procedura relativa, dovranno avvenire utilizzando solo ed esclusivamente modalità informatiche.

Attraverso l'esclusivo canale informatico verranno quindi forniti i preavvisi di inammissibilità o di diniego dell'istanza di cittadinanza, le risposte alle richieste di accesso agli atti del procedimento, le notifiche dei provvedimenti conclusivi di concessione.

Tali comunicazioni saranno precedute dall'invio all'indirizzo di posta elettronica indicato nello SPID da un messaggio che segnala la presenza di una comunicazione da visionare.

In particolare, sulla base dell'identità digitale certificata da SPID, non è  più necessario procedere alla convocazione dell'istante per l'identificazione nonché per i controlli della documentazione a corredo dell'istanza inviata on line.

L'eliminazione di tale passaggio procedimentale riguarderà tanto le domande nuove quanto quelle in trattazione, stante la prevista associazione a SPID anche di quest'ultime.

Tuttavia, la Prefettura potrà, ove sorgano fondati dubbi, richiedere la convocazione del richiedente, il quale dovrà conservare tutta la documentazione fino al termine del procedimento e mostrarla, se richiesto, in qualsiasi momento si rendesse necessario all'Ufficio.

Infine si segnala che la Direzione Centrale per i diritti civili, la cittadinanza e le minoranze del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del Ministero dell'interno ha attivato il collegamento con "Io APP", applicazione scaricabile su smartphone, che consente ai richiedenti di ricevere tutte le informazioni sull'andamento della pratica di cittadinanza.

 
Pubblicato il
:

 Incontri con categorie economiche

Ascolto e dialogo come motori della ripartenza. Il Prefetto, Mariano Savastano, avvia una serie di incontri con le categorie economiche.

" Un tavolo che apriamo oggi e che dovrà restare aperto " . Così il Prefetto, Mariano Savastano, ha salutato i rappresentanti di Confcommercio, Confartigianato, Appia - CNA e Casartigiani, riuniti a Palazzo dei Rettori per il primo di una serie di incontri con i rappresentanti delle categorie economiche.

L'iniziativa intende confermare la volontà della Prefettura di creare un rapporto stretto e collaborativo con il sistema imprenditoriale bellunese, specie in questo momento caratterizzato dalle difficoltà legate all'emergenza pandemica.

Da parte loro, i rappresentanti delle Associazioni oggi presenti hanno messo sul tavolo una serie di temi il cui approfondimento viene ritenuto fondamentale: dall'analisi della viabilità e dei lavori, alla "road map" verso le Olimpiadi, i singoli temi legati alla gestione dell'emergenza epidemiologica che tocca i vari campi del commercio, del turismo, dell'artigianato e delle attività produttive in genere.

Forte, infine, l'invito del Prefetto, pienamente condiviso e accolto dai rappresentanti al tavolo, ad un'ancor più intensa collaborazione con le Forze dell'Ordine per garantire il rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio nonché per la prevenzione di eventuali infiltrazioni di sistemi illegali nella rete imprenditoriale provinciale.   

  Categorie economiche
Pubblicato il
:

 
Torna su