Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Belluno

Protocolli di intesa per " Il Controllo del Vicinato" Prefettura e Comuni

In tema di sicurezza partecipata, è stato sottoscritto oggi, nella prefettura di Belluno, un protocollo di intesa sul 'controllo di vicinato'. Con l'accordo si rafforza la collaborazione tra prefettura, Forze di polizia, Comuni e cittadini.
Tra i principali obiettivi: contribuire all'attività di prevenzione sul territorio; accrescere la consapevolezza dei cittadini sulle problematiche del territorio ed incrementare le misure di difesa passiva; promuovere la sicurezza partecipata attraverso la reciproca attenzione e il vicinato solidale; favorire la coesione sociale.
In ciascun comune verrà creata una rete di gruppi di controllo del vicinato, istituiti a livello frazionale. Il loro compito sarà quello di segnalare alle Forze dell'ordine o alla polizia locale ogni fatto o circostanza sospetta accaduta nella propria zona di residenza, che possa avere riflessi tanto sulla sicurezza pubblica che sul decoro urbano o su situazioni di disagio sociale.
Le segnalazioni di pericolo imminente, invece, continueranno ad essere comunicate ai numeri di pronto intervento.
Il protocollo è stato sottoscritto dalla prefettura di Belluno, dai vertici provinciali delle Forze dell'ordine ed i sindaci di Belluno, Ponte nelle Alpi, Alpago, Chies d'Alpago, Tambre.
Il suddetto protocollo è stato successivamente sottoscritto anche dai seguenti Comuni: Pieve di Cadore, Seren del Grappa e Santa Giustina.

Data pubblicazione il 19/10/2016
Ultima modifica il 08/06/2018 alle 09:42

 
Torna su