Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Avellino

NOTIZIE

 

 'Presentazione delle Celebrazioni per il Bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis 1817 -2017"

   FOTO EVENTO  - 
PRESENTAZIONE IN PREFETTURA DEL PROGRAMMA DEL BICENTENARIO DELLA NASCITA DI FRANCESCO DE SANCTIS

 E' stato illustrato oggi, presso la  Prefettura di Avellino, il programma del "Comitato Nazionale" istituito per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis (1817.2017), organismo che resterà in carica per i prossimi tre anni e sostenuto dalla Presidenza della Repubblica e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 Il programma è stato approvato e condiviso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e si svilupperà tra l'Irpinia e le Università di Cassino, Roma-Tor Vergata, Torino, Chieti-Pescara e della Basilicata.

 L'incontro, presieduto dal Prefetto di Avellino Carlo Sessa, ha visto la presenza di numerose autorità e associazioni culturali locali ed ha riscosso molta attenzione da parte degli organi di informazione e di giovani neo laureati in materie letterarie.

 I promotori dell'iniziativa, Prof. Gerardo Bianco, Presidente del Comitato Nazionale, Prof. Tony Iermano, Presidente del Comitato Scientifico, Dott. Gerardo Capozza, Segretario e Tesoriere del Comitato e Dott. Pietro Mariani, Sindaco di Morra de Sanctis, hanno sottolineato che le celebrazioni  consentiranno di dare rilievo alla cultura e all'Irpinia , terra che ha dato i natali ad uno dei maggiori critici e storici della letteratura italiana del  XIX secolo.

L'opera e la vita di De Sanctis sono infatti testimonianza ed esempio per quanti, dal Risorgimento in poi, hanno cercato il significato di libertà ed è proprio in tale concetto che risiede tutta l'attualità del pensiero desanctisiano.

E' stata, altresì, sottolineata l'attualità del suo messaggio, soprattutto per le  giovani generazioni, riconducibile al rapporto tra politica e potere, argomento sempre approfondito nel corso della sua attività letteraria.

Gli obiettivi del Comitato Nazionale sono stati, quindi, sintetizzati dai promotori nella volontà di realizzare  celebrazioni prive di retorica ma capaci di rimettere al centro del dibattito culturale l'importante figura e nella costituzione di un gruppo di lavoro per contribuire a diffondere le iniziative legate al programma delle celebrazioni.

Richiamate infine la lungimiranza e l'attualità del pensiero politico di De Sanctis che rendono le sue argomentazioni contemporanee e tali da costituire un modello per il costante richiamo ai  valori di moralità cui deve ispirarsi la politica dei nostri giorni .

 Avellino,28 dicembre 2016  

 Il Capo di Gabinetto

          (Fedullo)
Pubblicato il 28/12/2016 ultima modifica il 29/12/2016 alle 08:06:38

 
Torna su