Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Avellino

NOTIZIE

 

 INCIDENTE A/16-VISITA DEL PREFETTO DI AVELLINO A MONTEFORTE IRPINO

 
Incontro Del Prefetto con i volontari  
Il Prefetto Umberto Guidato si è oggi recato in visita a Monteforte Irpino, nel cui territorio si è verificato il tragico incidente stradale del 28 luglio scorso che ha provocato la morte di 38 persone, per lo più di Pozzuoli, che si trovavano a bordo del pulmann precipitato dal cavalcavia dell’ Autostrada A/16 Napoli/Bari, oltre al ferimento degli occupanti delle autovetture coinvolte.
Il Prefetto, con la sua presenza, ha inteso testimoniare il ringraziamento delle Istituzioni per il Sindaco, gli amministratori, il Parroco, i medici dell’ A.S.L. di Avellino, i volontari e l’intera comunità di Monteforte per la professionalità e la sensibilità dimostrate nel corso delle operazioni di soccorso e per il prezioso supporto fornito ai Vigili del Fuoco e alle Forze di Polizia presenti con abnegazione sin dai primi momenti dell’ incidente.
Riconosciuti nel suo intervento la grande capacità e il profondo rispetto dimostrati da tutti anche nell’ allestimento della Camera ardente presso la palestra della scuola oltre che nell’organizzazione dell’accoglienza per i parenti delle vittime, operazioni dolorose svolte con altruismo e amore verso il prossimo .
Il Sindaco, al termine della toccante e commossa cerimonia svoltasi presso la sede municipale , ha ringraziato il Prefetto della sua vicinanza ai cittadini ed ha espresso con emozione l’ orgoglio di essere alla guida della comunità di Monteforte, cittadino di una splendida realtà ,fondata sui valori dell’ appartenenza, ma soprattutto della solidarietà.
 
 
 
Avellino ,31 luglio 2013
                                                                                     Il Capo di Gabinetto
 
                                                                                             (Fedullo)
Pubblicato il 31/07/2013
Ultima modifica il 31/07/2013 alle 14:46:15

 Lutto Nazionale Per il Tragico Incidente Avvenuto sll'A16 - Bandiere a Mezz'Asta

 
PROT. N. 1000/2/22-3/GAB ALT OPPORTUNA NOTIZIA COMUNICASI CHE PRESIDENZA CONSIGLIO MINISTRI AT SEGUITO DELLA PROCLAMAZIONE DEL LUTTO NAZIONALE PER IL TRAGICO INCIDENTE AWENUTO SULL'A 16 NEI PRESSI DI MONTEFORTE IRPINO (AV), NEL QUALE HANNO PERSO LA VITA 38 PERSONE, HABET DISPOSTO PER MARTEDI' 30 LUGLIO 2013, GIORNO DELLE ESEQUIE SOLENNI CHE SI SVOLGERANNO A POZZUOLI (NA), L'ESPOSIZIONE A MEZZ'ASTA DELLA BANDIERA NAZIONALE ED EUROPEA SUGLI EDIFICI PUBBLICI DELL'INTERO TERRITORIO NAZIONALE Alt GUIDATO Prefetto AVELLINO
 
Pubblicato il 30/07/2013
Ultima modifica il 30/07/2013 alle 08:25:33

 VISITA AD AVELLINO DEL SOTTOSEGRETARIO DI STATO ALL’INTERNO On.BOCCI

Visita Sott. On.Bocci Il  Sottosegretario di Stato al Ministero dell’ Interno On. Gianpiero Bocci, accompagnato dal Prefetto Francesco Paolo TRONCA Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, è stato ricevuto oggi in Prefettura dal Prefetto Umberto Guidato.

L’ incontro, svoltosi alla presenza dei vertici provinciali delle Forze di Polizia, del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco e dei dirigenti della Prefettura di Avellino, ha consentito di fornire al Sottosegretario utili elementi di conoscenza del territorio provinciale e dell’ assetto organizzativo degli uffici della Prefettura.

Nel corso dell’ incontro il Prefetto ha informato il Sottosegretario delle problematiche di maggior rilievo che interessano la provincia, in primo luogo quelle inerenti la situazione socio-economica che risente dello stato di crisi diffuso a livello nazionale e della chiusura di importanti aziende soprattutto del settore metalmeccanico, richiamando il ruolo di riferimento e  sostegno  svolto dalla Prefettura sia attraverso una costante attività di mediazione e composizione dei conflitti, sia con la promozione di iniziative tese ad alleviare  il disagio sociale di larghe fasce della popolazione.

Per quanto attiene ai profili inerenti lo stato dell’ ordine e della sicurezza pubblica, ha evidenziato il Prefetto, l’ intensa azione preventiva di contenimento delle pressioni delinquenziali e dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata  svolta dalle Forze dell’ Ordine sia mediante l’incremento dell’attività informativa dei presidi di polizia territoriale, sia mediante il costante controllo delle principali arterie di comunicazione garantisce una sostanziale sicurezza del territorio.

Al riguardo sono state richiamate le iniziative della Prefettura mirate a promuovere la diffusione della cultura della legalità e ad affermare il concetto di sicurezza partecipata tra cui la sottoscrizione di importanti protocolli .

Il Sottosegretario Bocci dopo aver attentamente ascoltato i vertici provinciali delle Forze di Polizia sugli aspetti salienti dell’attività sul territorio, ha espresso compiacimento sugli ottimi risultati del lavoro svolto che ha consentito di garantire, grazie alla reciproca collaborazione e alla guida del Prefetto, condizioni di tranquillità e sicurezza  per la cittadinanza.

La visita in provincia dell’ on. Bocci è poi proseguita con il ricevimento al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.

 

Avellino, 26 luglio 2013
Pubblicato il 26/07/2013
Ultima modifica il 26/07/2013 alle 14:15:32

 Criticità Torrente "Cantarelle" - Frazione Beato nel Comune di Quindici

 
COMUNICATO DEL 25 LUGLIO 2013
 
Si è tenuto in data odierna, presso l'Ufficio Territoriale di Governo , il programmato incontro concernente la situazione emergenziale evidenziata dagli eventi alluvionali degli ultimi giorni lungo l'asta fluviale del torrente Cantarelle che sovrasta la frazione Beato nel Comune di Quindici. All'incontro presieduto dal Prefetto Umberto Guidato hanno partecipato il Sindaco di Quindici Liberato Santaniello e l'Ing. Nazario Parente dei Vigili del Fuoco. Al predetto incontro non hanno preso parte, per sopravvenuti impegni istituzionali, i rappresentanti del Genio Civile di Napoli e del Settore Difesa Suolo e Protezione Civile della Regione Campania che, tuttavia, hanno assicurato il proprio impegno a sostenere il Sindaco nelle attività di salvaguardia della pubblica e privata incolumità. A breve verrà fissato un nuovo incontro.
Pubblicato il 25/07/2013
Ultima modifica il 25/07/2013 alle 11:51:59

 
Torna su