Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Avellino

Comunicati Stampa

 

 Elezioni Amministrative 2018 - Scadenze e principali adempimenti in materia di propaganda elettorale

 
In vista delle elezioni comunali di domenica 10 giugno 2018 si ritiene utile ribadire sinteticamente le scadenze e i principali adempimenti prescritti dalla normativa vigente in materia di propaganda elettorale.

1) Divieto per le Pubbliche Amministrazioni di svolgere attività di comunicazione Si rammenta che dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla conclusione delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le Amministrazioni Pubbliche di svolgere attività di comunicazione, ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l'efficace assolvimento delle proprie funzioni.

 

2) Ripartizione degli spazi per le affissioni di propaganda elettorale Entro due giorni dalla ricezione delle comunicazioni sull'ammissione delle candidature, le Giunte comunali provvederanno ad assegnare appositi spazi da destinare per le affissioni di propaganda elettorale dei partiti o gruppi politici che parteciperanno alle elezioni con liste di candidati.

 

3) Inizio della propaganda e riunioni elettorali e divieto di alcune forme di propaganda Dal trentesimo giorno antecedente quello della votazione, quindi da venerdì 11 maggio 2018, sono vietati il lancio o getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico ed ogni forma di propaganda elettorale luminosa o figurativa a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne delle sedi dei partiti, nonché ogni forma di propaganda luminosa mobile. Durante tale periodo, l'uso di altoparlanti su mezzi mobili è consentito solo nei termini e nei limiti di cui all' art. 7, comma 2, della legge n. 130/1975.

 

4) Uso di locali comunali

Si ricorda che, a decorrere dal giorno di indizione dei comizi elettorali, i Comuni, sulla base di proprie norme regolamentari e senza oneri a proprio carico, sono tenuti a mettere a disposizione dei partiti e dei movimenti presenti nella competizione elettorale, in misura eguale fra loro, i locali di proprietà comunale, già predisposti per conferenze e dibattiti.

 

5) Soppressione delle agevolazioni postali. Agevolazioni fiscali (artt. 18 e 20 della legge 10 dicembre 1993, n.515)

Si ritiene opportuno richiamare l'attenzione sull'art. 18, comma l, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito con modificazioni dalla legge 23 giugno 2014, n. 89 che ha disposto la soppressione, a decorrere dal l o giugno 2014, delle tariffe postali agevolate di cui agli artt. 17 e 20 della legge n. 515 del 1993.

Si evidenzia, altresì, che, ai sensi degli artt. 18 e 20 della richiamata legge n. 515 del 1993, e successive modificazioni, nei 90 giorni precedenti le elezioni, sono previste agevolazioni fiscali per il materiale tipografico, l'acquisto di spazi d'affissione, di comunicazione politica radiotelevisiva, di messaggi politici ed elettorali su quotidiani, periodici e si ti web, per l" affitto di locali e per gli allestimenti e i servizi connessi a manifestazioni, commissionati dai partiti e dai movimenti, dalle liste e dai candidati.

6) Parità di accesso ai mezzi di informazione durante la campagna elettorale.

Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e per tutto l'arco della campagna elettorale, si applicano le disposizioni della legge 22 febbraio 2000, n. 28 in materia di parità di accesso ai mezzi d'informazione e di comunicazione politica.

7) Diffusione di sondaggi demoscopici

Nei quindici giorni antecedenti la data di votazione e quindi a partire da sabato 26 maggio 2018, sino alla chiusura delle operazioni di voto, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull'esito delle elezioni e sugli orientamenti politici degli elettori, anche se tali sondaggi siano stati effettuati in un periodo precedente a quello del divieto.

8) Inizio del divieto di propaganda

Si rammenta che è consentito lo svolgimento della propaganda elettorale fino alle ore 24.00 di venerdì 8 giugno 2018, pertanto, a decorrere dalle ore 00,01 di sabato 9 giugno 2018 e fino alla  chiusura delle operazioni di voto, sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, le nuove affissioni di stampati, giornali murali e manifesti.

Inoltre, nei giorni destinati alla votazione, è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di metri 200 dali' ingresso delle sezioni elettorali.

E' consentita la nuova affissione di giornali quotidiani o periodici nelle bacheche poste in luogo pubblico, regolarmente autorizzate alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei Comizi

Sul sito internet della Prefettura, all'indirizzo www.prefettura.it/avellino, nell'area dedicata alle "Circolari Prefettizie" nonché nella sezione ''Elezioni Amministrative 2018", è consultabile la circolare n. 2761/S.E. di pari data, che illustra più ampiamente tutti gli adempimenti in materia di propaganda elettorale in vista delle elezioni comunali di domenica 10 giugno 2018.

Avellino, 24 aprile 2018
Pubblicato il 27/04/2018
Ultima modifica il 27/04/2018 alle 08:22:00

 'ASSUNZIONE INCARICO DEL NUOVO CAPO DI GABINETTO"

 
Lunedì 23 aprile u.sc., il Vice Prefetto la Dott.ssa Franca Fico, ha assunto l'incarico di Capo di Gabinetto dell' Ufficio Territoriale del Governo di Avellino.

La dr.ssa Franca Fico, coniugata con due figli, è nata a Napoli. E' laureata in  Giurisprudenza, abilitata all'esercizio della professione forense e all'insegnamento delle materie giuridiche ed economiche.

Entrata  nell'Amministrazione  dell'Interno,  è stata assegnata alla Prefettura di Brescia e successivamente, trasferita,  ha prestato servizio presso la sede centrale del Ministero dell'Interno, nonché  presso le  Prefetture di Napoli, Barletta-Andria-Trani e, da ultimo, all'Ufficio Territoriale di  Avellino, ove ha esercitato le funzioni di Dirigente dell'Area I - Ordine e Sicurezza Pubblica.

Tra gli incarichi ricoperti si segnala, tra gli altri,  che ha svolto le funzioni di  sub-Commissario Straordinario presso il Comune di Portici (NA) con funzioni vicarie e di Commissario Straordinario per la provvisoria gestione dei Comuni di Somma Vesuviana e di Marano di Napoli.

Il Prefetto Maria Tirone, nel conferire l'incarico di Capo di Gabinetto,  si è detta certa che la Dott.ssa Fico saprà mettere al servizio della Prefettura di Avellino, così come avvenuto nella  precedente funzione,  le sue particolari qualità professionali ed umane augurando un sereno e  proficuo svolgimento del delicato incarico.

Avellino, 24 aprile 2018                                        

L'ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 24/04/2018
Ultima modifica il 25/04/2018 alle 12:12:44

 ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018 - DISPOSIZIONI DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 1996, N. 197

 
IN VISTA DELL'ELEZIONE DIRETTA DEI SINDACI E DEI CONSIGLI COMUNALI DI DOMENICA 10 GIUGNO 2018, CHE INTERESSERA', IN QUESTA PROVINCIA, I COMUNI DI AQUILONIA, AVELLINO, BAGNOLI IRPINO, CAIRANO, CAPOSELE, CASALBORE, CONZA DELLA CAMPANIA, FORINO, GESUALDO, GRECI, LAPIO, LAURO, MARZANO DI NOLA, MUGNANO DEL CARDINALE, QUADRELLE, ROCCA SAN FELICE, SAN POTITO ULTRA, SANT'ANGELO DEI LOMBARDI, SUMMONTE, TORRE LE NOCELLE E VALLATA SI RAMMENTA CHE LE DISPOSIZIONI CONTENUTE NEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 1996, N. 197 PREVEDONO L'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO E DI ELEGGIBILITA' ALLE ELEZIONI COMUNALI PER I CITTADINI DELL'UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA.

IN PARTICOLARE, L'ART. 3 DEL PREDETTO DECRETO LEGISLATIVO PREVEDE TALE FACOLTA' PER QUEI CITTADINI COMUNITARI CHE PRESENTINO DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL'APPOSITA LISTA ELETTORALE AGGIUNTA PRESSO IL COMUNE DI

RESIDENZA TASSATIVAMENTE ENTRO IL QUINTO GIORNO SUCCESSIVO ALL'AFFISSIONE DEL MANIFESTO DI CONVOCAZIONE DEI COMIZI CHE, IN OCCASIONE DELLA PROSSIMA TORNATA ELETTORALE AMMINISTRATIVA, CORRISPONDE A MARTEDI' 1° MAGGIO 2018.

MAGGIORI INFORMAZIONI POTRANNO ESSERE ASSUNTE PRESSO GLI UFFICI

ELETTORALI DEI COMUNI SUINDICATI.

AVELLINO, 17 aprile 2018

Pubblicato il 20/04/2018
Ultima modifica il 20/04/2018 alle 08:30:53

 PER COMBATTERE IL FENOMENO DEGLI INCENDI BOSCHIVI "PREVENZIONE E SINERGIA TRA ENTI"

 

In data 18 aprile 2018, nel Salone del Palazzo di Governo, si è tenuto il primo di una serie d'incontri organizzati dalla Prefettura di Avellino di concerto con la Direzione Genio Civile Avellino-Ariano Irpino, con l'importante obiettivo di avvicinare ancor maggiormente le Istituzioni al territorio nella lotta attiva contro una piaga (nella maggior parte dei casi di natura antropica) che nella sola estate del 2017 ha devastato buona parte dell'area boscata irpina, con circa mille incendi, raggiungendo talvolta un picco giornaliero di trenta fronti contemporanei.

L'evento inaugurale si è svolto alla presenza del Presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, dei Sindaci ricadenti nell'ambito della Comunità Montana Irno-Solofrana - rappresentata dal Presidente Antonio Rescigno - dei rappresentati di: Ente Parco dei Monti Picentini; Rete Ferroviaria Italiana; ANAS spa; Autostrade Spa; Alto Calore Servizi spa; Terna Rete Italia spa; ENEL spa; dei gestori delle dighe di Conza San Pietro e Macchioni, nonché delle Associazioni di volontariato AIB.

Nella sua introduzione, il Prefetto Maria Tirone ha innanzitutto sottolineato l'importanza della vicinanza delle Istituzioni al territorio, declinata attraverso la delocalizzazione di incontri analoghi nella provincia irpina, al fine di agevolare la partecipazione delle comunità locali, sulla tematica complessiva della prevenzione e della lotta agli incendi boschivi, la quale abbraccia molti aspetti, sia organizzativi, che legali e ambientali come pure di sicurezza pubblica.

L'ampiezza degli interventi contro gli incendi, attraverso il coinvolgimento di cospicue risorse umane e tecnologiche rende necessario un approccio multilivello: sensibilizzare l'opinione pubblica ad attuare comportamenti rispettosi delle norme attraverso l'informazione e la comunicazione; formare organizzazioni ed associazioni locali di volontariato che possano coadiuvare gli organismi principalmente preposti alla lotta e alla prevenzione, ovverosia Vigili del Fuoco e Protezione Civile Regionale.

Il Prefetto ha evidenziato come la produttiva sinergia con la Regione Campania si sia tradotta in significativa maggior efficacia d'intervento pur nell'inaspettata ed inusitata ampiezza degli eventi accaduti la scorsa estate.

All'intervento del Prefetto sono seguiti i ricchi contributi informativo-tecnici della dr Claudia Campobasso , Direttrice del Genio Civile, e dell'Arch. Rosa D'Eliseo , Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, utili a comprendere i meccanismi d'intervento e di coordinamento inter-istituzionale per favorire la collaborazione delle comunità locali, nelle loro declinazioni amministrative, solidaristiche e di cittadinanza informata.

Lì, 19 aprile 2018                              

L'Addetto Stampa
Pubblicato il 19/04/2018
Ultima modifica il 19/04/2018 alle 11:00:34

 ELEZIONI COMUNALI - DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE A CORREDO DELLA PRESENTAZIONE DELLE LISTE E DELLE CANDIDATURE

 
PER QUANTO RIGUARDA LA DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE A CORREDO DELLA PRESENTAZIONE DELLE LISTE E DELLE CANDIDATURE, SI RITIENE OPPORTUNO RAMMENTARE, IN LINEA CON QUANTO ASSERITO DAL MINISTERO DELL' INTERNO, CHE NON SI RITENGONO APPLICABILI AL PROCEDIMENTO ELETTORALE I PRINCIPI DI SEMPLIFICAZIONE INTRODOTTI IN MATERIA DI DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA , DA ULTIMO, CON LEGGE 12 NOVEMBRE 2011, N. 183 (LEGGE DI STABILITA' 2012).
DEVE, PERTANTO, RITENERSI CHE TROVI TUTTORA APPLICAZIONE L'ORIENTAMENTO DEL CONSIGLIO DI STATO ESPRESSO CON PARERE N. 1232/00 - SEZIONE PRIMA - DEL 13 DICEMBRE 2000 - RIBADITO IN SEDE GIURISDIZIONALE DALLA SEZIONE QUINTA DEL MEDESIMO CONSESSO CON SENTENZA N. 2178 DEL 16 APRILE 2012 - E, QUINDI, COME PER IL PASSATO, ANCHE NELLE PROSSIME CONSULTAZIONI ELETTORALI AMMINISTRATIVE DI DOMENICA 10 GIUGNO 2018 L'AUTENTICAZIONE DELLE FIRME DEI SOTTOSCRITTORI DELLE LISTE DEI CANDIDATI DOVRA' ESSERE CORREDATA DAI CERTIFICATI ELETTORALI,
RILASCIA TI DALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI, DA CUI RISULTA CHE I SOTTOSCRITTORI MEDESIMI SONO ISCRITTI NELLE LISTE ELETTORALI DEI COMUNI.
IL PREDETTO CONSESSO HA, DEL PARI, ESCLUSO LA POSSIBILITA' DI APPLICAZIONE AL PROCEDIMENTO ELETTORALE DELLA NORMATIVA GENERALE CHE CONSENTE LA PRESENTAZIONE DEI DOCUMENTI ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE MEDIANTE FAX O POSTA ELETTRONICA.
SI PREGA DI DARE A TALE NOTIZIA LA PIU' AMPIA E RIPETUTA FORMA DI DIVULGAZIONE.
 
lì, 16 APRILE 2018
 
L'ADETTO STAMPA
 
 
Pubblicato il 17/04/2018
Ultima modifica il 17/04/2018 alle 12:10:05

 'PREVENZIONE DEGLI INCENDI BOSCHIVI. INCONTRI NEI TERRITORI"

 
L'estate 2017 ha fatto registrare, in provincia di Avellino, dati particolarmente significativi, sia in termini di numero di eventi che di superfici, boschive e non, percorse dal fuoco, interessando in maniera indifferenziata quasi tutti i comuni del territorio.     

L'approssimarsi della stagione estiva richiede il raccordo e la sinergia tra tutti i soggetti istituzionali del sistema integrato regionale di protezione civile che assicurano il concorso all'attività di previsione e lotta attiva degli incendi boschivi, oltre che la repressione degli eventuali reati.

Al fine di analizzare le diverse criticità e programmare le attività di competenza, il Prefetto di Avellino, Maria Tirone e il Dirigente del Genio Civile di Avellino e Ariano Irpino, Claudia Campobasso, hanno programmato un calendario di incontri, presso le sedi di ciascuna Comunità Montana, con i Sindaci e le Istituzioni competenti in materia.

Il primo di tali incontri, si terrà mercoledì 18 aprile 2018 alle ore 10,30 presso il Salone degli Specchi della Prefettura di Avellino.
I successivi incontri avranno luogo sempre con inizio alle ore 10.30, nelle seguenti sedi:

27 aprile - Comunità Montana Valle Ufita in Ariano Irpino

3 maggio - Comunità Montana del Partenio Vallo di Lauro in Avella

7 maggio - Comunità Montana del Terminio in Montella

10 maggio - Comunità Montana Alta Irpinia in Calitri.

 

 Lì, 16 aprile 2018

L'ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 16/04/2018
Ultima modifica il 16/04/2018 alle 16:34:38

 Progetto formativo/informativo 'La sicurezza non è straniera"

Foto tavolo Si è tenuta oggi presso la sede Territoriale I.N.A.I.L. di Avellino, l'inaugurazione del primo corso informativo - La sicurezza non è straniera - diretto ai migranti richiedenti asilo ospiti nei CAS di Avellino e provincia.

Il progetto fa seguito al protocollo d'intesa sottoscritto in Prefettura il 30 gennaio u.s, dal Prefetto di Avellino Maria Tirone, il Direttore Provinciale dell'I.N.A.I.L., Memmolo, il dirigente dell'I.N.P.S. di Avellino Sandra Sarno, il dirigente dell'Itl Paola Caporali.

Alla cerimonia di apertura, che segna l'avvio dei lavori di un ciclo di corsi formativi per i migranti dei Cas che vi hanno finora aderito, sono intervenuti per un indirizzo di saluto, il Prefetto di Avellino Maria Tirone e i rappresentanti provinciali dell'I.N.A.I.L., I.N.P.S., ITL .

Nell'occasione il Prefetto, ha voluto esprimere particolare riconoscenza agli Enti aderenti che hanno consentito la realizzazione del progetto che ha lo scopo di favorire la massima integrazione dei richiedenti asilo, attraverso la conoscenza delle disposizioni normative nazionali in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e incentivare comportamenti che facilitino la piena integrazione degli stranieri temporaneamente ospitati dai CAS della Provincia.

La formazione dei richiedenti asilo ospiti nei CAS verrà infatti realizzata dal personale qualificato dell'I.N.A.I.L., Sede Territoriale e UOT CVR di Avellino, dell'I.N.P.S. e dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro, attraverso un percorso formativo/informativo di due giornate per migliorare la conoscenza dei principi fondamentali in materia di prevenzione e sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro e fornire maggiore consapevolezza di quelle che sono le principali regole da rispettare per un corretto inserimento nel mondo socio-lavorativo.

L'iniziativa fortemente voluta dal Prefetto rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra istituzioni che intendono fornire concreto supporto per una migliore integrazione degli immigrati presenti sul territorio   da promuovere anche in altri settori come buona prassi da seguire.

 Lì 12 aprile 2018

 

L'ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 12/04/2018
Ultima modifica il 12/04/2018 alle 17:22:08

 
Torna su