Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Avellino

Comunicati Stampa

 

 Termine presentazione delle istanze di indennizzo per le vittime di reati violenti commessi dal 30 giugno 2005 al 23 luglio 2016

 
PER OPPORTUNA NOTIZIA SI PUBBLICA IL COMUNICATO STAMPA INVIATO DAL MINISTERO DELL'INTERNO, RELATIVO ALLA SCADENZA DEL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE DI INDENNIZZO PER LE VITTIME DI REATI VIOLENTI COMMESSI DAL 30 GIUGNO 2005 AL 23 LUGLIO 2016.

Pubblicato il 30/03/2018
Ultima modifica il 30/03/2018 alle 12:08:12

 FIRMA DI UN PROTOCOLLO D'INTESA - ''ACCORDO DI COLLABORAZIONE PER L'ACQUISIZIONE ED ELABORAZIONE DI DATI E INFORMAZIONI ATTINENTI ALLA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI IN REGIONE CAMPANIA"

 
Sabato 24 marzo prossimo, alle ore 10.00, avrà luogo, presso il Salone degli Specchi del Palazzo del Governo di Avellino, d'intesa con il Presidente dell'Osservatorio Regionale sulla Gestione dei Rifiuti in Campania, una iniziativa per l'approfondimento delle tematiche connesse alla gestione del ciclo dei rifiuti.
In tale occasione sarà presentato il Protocollo d'intesa che mira a mettere a disposizione delle Forze di Polizia la banca dati del citato Osservatorio, oltre che a promuovere iniziative di informazione tendenti a favorire la cultura della corretta e legale gestione del ciclo dei rifiuti.
A conclusione della manifestazione, il Prefetto di Avellino Maria Tirone ed il Presidente dell'Osservatorio Regionale sulla Gestione dei Rifiuti Enzo De Luca, alla presenza del Vice Presidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, procederanno alla sottoscrizione del Protocollo in argomento.
 
Lì, 22 marzo 2018
 
L'ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 22/03/2018
Ultima modifica il 22/03/2018 alle 12:27:04

 Il Prefetto e i vertici delle Forze di Polizia di Avellino incontrano gli studenti del Liceo Scientifico Imbriani.

 
LINK GALLERIA FOTO -
Martedì 13 marzo 2018, nel Salone degli Specchi del Palazzo di Governo, il Prefetto di Avellino, Maria Tirone - insieme al Questore Vicario, il Comandante Provinciale dei Carabinieri ed il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza - ha incontrato una scolaresca del Liceo Scientifico "P.E. Imbriani" di Avellino, nell'ambito del programma "Lezioni di Costituzione. Dalle aule parlamentari alle aule di scuola", inserito nelle attività di Agenda 2030.

L'incontro è parte del percorso di formazione su sicurezza e legalità connesse alla tutela ambientale.

Il Prefetto, attraverso un diretto e informale colloquio con i ragazzi e i loro docenti, ha preliminarmente ente illustrato le attribuzioni e le funzioni dell'Istituzione, nonché il suo inquadramento tra gli elementi costitutivi della Repubblica Italiana, in un telaio armonico di attività binarie (da e verso il territorio), le quali nel tempo e con la progressiva attuazione dell'ordinamento costituzionale , si sono connotate sempre meno per poteri autoritativi , reclamando, invece una capacità in termini di autorevolezza , competenza e conoscenza, avanzando per gradienti radiali nella necessaria azione di coordinamento tra tutte le componenti del tessuto sociale e/o amministrativo.

Il Vicequestore ha illustrato le attività della Polizia di Stato nel contrasto dei reati ambientali rimarcando la correlazione con i danni alla salute pubblica, mentre il Comandante provinciale dei Carabinieri ha portato numero si esempi di buone prassi locali e nazionali nella protezione dell 'ambiente, come pure ha sottolineato la gravità di altre situazioni, nonché la grande responsabilità che hanno le comunità nei confronti dell'ambiente. Il Comandante della Guardia di Finanza ha illustrato i compiti del suo Corpo e di come i reati ambientali incidano più di altri sull'economia delle comunità territoriali.

Prima di congedare la scolaresca, il Prefetto ha esortato i ragazzi a perseguire obiettivi ambiziosi, per la loro gratificazione individuale, ma anche a beneficio degli altri, avendo come timone la Carta Costituzionale, potente strumento per la tutela delle libertà individuali, strettamente correlate, per il loro godimento effettivo, all'assolvimento dei doveri di solidarietà su cui si impernia l 'architettura della Costituzione.

Gli studenti hanno proseguito la loro mattinata visitando la Sala Operativa e la sala del Centro Coordinamento Soccorsi della Protezione Civile, dove la dr.ssa Ines Giannini, dirigente dell'Area V, ha illustrato i compiti e le attività del settore, con vivo interesse dei ragazzi.

lì, 13 marzo 2018

L'ADDETTO STAMPA

Pubblicato il 13/03/2018
Ultima modifica il 13/03/2018 alle 17:09:48

 
Torna su