Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Avellino

Comunicati Stampa

 

 Action day contro i furti di metallo : un'azione coordinata in 12 Stati membri dell'Unione Europea.

 
Oltre 54mila persone controllate in Europa e quasi 360 tonnellate di metalli (rame e alluminio, ottone, ferro, acciaio, e altri metalli) per un controvalore di quasi 900mila euro; controlli su tutto il territorio nazionale nei cantieri, presso i commercianti di rottami, lungo le strade di frontiera e i binari ferroviari, e dei mezzi usati per il trasporto oltreconfine.

È il bilancio dell'Action day contro i furti di rame e altri metalli condotto il 30 maggio scorso in Italia e in altri 12 Paesi dell'Unione europea (Belgio, Bulgaria, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Regno Unito gli altri Paesi coinvolti), secondo i dati diffusi dal Servizio analisi criminale, costituito presso il dipartimento della Pubblica Sicurezza, che ha coordinato l'azione.

Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza - sotto il coordinamento della direzione centrale della Polizia criminale e a livello locale dalle prefetture - hanno messo in campo 10.427 operatori per un totale di 5.200 pattuglie, affiancati da circa 100 funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per i controlli negli uffici doganali sulle spedizioni.

Il risultato è stato il controllo di 25mila persone, 16.730 veicoli, 2.015 gestori ambientali, migliaia di obiettivi ritenuti "sensibili" (461 aree di confine, 42 porti e scali delle Ferrovie dello Stato, 712 altri hot spot riconducibili anche infrastrutture gestite da società elettriche e di telecomunicazioni tra le quali Enel, Telecom Italia, Vodafone Italia e Wind-Tre) e 30 spedizioni doganali internazionali (che hanno interessato oltre un milione di chiligrammi tra rottami e cascame di rame, ferro, acciaio, ottone e zinco).

Nel nostro Paese sono state arrestate 24 persone e altre 150 sono state denunciate in stato di libertà, scoperti 212 reati (33 furti, 54 ricettazioni, 106 crimini ambientali e 19 altri reati) e contestate 232 violazioni amministrative ambientali, fiscali, violazione al codice della strada). Sono stati sequestrati circa 270.461 kg. di metalli per un controvalore totale di quasi mezzo milione di euro (di cui circa € 410mila euro il valore di 70.673 kg. di rame); 983 pannelli solari e 103 veicoli.

A livello europeo sono state controllate 54.846 persone, 42.237 veicoli, 7.986 gestori ambientali, 589 aree di confine, 2.572 altri hot spots (tra cui porti e siti di trasporto su rotaia, siti di infrastrutture elettriche e di telecomunicazione nelle numerose aree doganali). Ciò ha condotto all'arresto di 117 persone e alla denuncia in stato di libertà di altre 1.331; alla scoperta di 1.659 reati e alla contestazione di 2.763 violazioni amministrative.

Sono stati sequestrati 357.874 kg. di metalli dal controvalore totale stimato di € 889.674 circa (di cui 92.982 kg. di rame, per un valore stimato di circa €.539.299), 983 pannelli solari e 140 veicoli.

Obiettivo di queste iniziative è quello si scoraggiare singoli e organizzazioni criminali attive nei furti di rame e altri metalli, e di aprire gli occhi agli operatori commerciali e del settore sul rischio che comporta acquistare metalli di provenienza non chiara.
Pubblicato il 21/06/2018
Ultima modifica il 21/06/2018 alle 10:43:06

 BALLOTTAGGIO AMMINISTRATIVE 2018 - MODALITÀ DI ACCREDITAMENTO SALA STAMPA

 
In Previsione dell'allestimento della Sala Stampa , in occasione del turno di ballottaggio del Comune di Avellino di domenica 24 giugno p.v., le Agenzie stampa, Partiti o Movimenti politici, ove interessati, sono pregati di accreditarsi, nel numero massimo di 2 persone, entro e non oltre il 22 giugno (ore 13.00), utilizzando l'apposito modulo allegato, indirizzato ad   informatica.pref_avellino(at)interno.it

La Sala Stampa di questa Prefettura, sarà allestita al primo piano "Salone Stranges" e sarà aperta domenica 24 giugno dalle ore 22,30 fino alla fine delle operazioni di scrutinio.

Saranno diffusi tutti i dati relativi sia all'affluenza alle urne che quelli dello scrutinio dei due Candidati alla Carica di Sindaco risultati al ballottaggio dall'Elezione di domenica 10 giugno u.s., tali dati saranno consultabili anche attraverso i siti istituzionali di questa Prefettura ( www.prefettura.it/avellino/ oppure http://93.57.71.18 )  e del Ministero dell'Interno ( www.interno.gov.it ).

Per ulteriori chiarimenti, come l'eventuale istallazione di apparecchiature per dirette televisive, sarà possibile telefonare all'Ufficio Servizi Informativi ad uno dei seguenti numeri : 0825 798431 - 0825 798317 - 0825 798453.

Lì,  21 giugno 2018

L'ADDETTO STAMPA

Pubblicato il 21/06/2018
Ultima modifica il 21/06/2018 alle 10:48:08

 Elezioni Amministrative 2018 - Turno di Ballottaggio per l'elezione del Sindaco nel Comune capoluogo

 
L'UFFICIO CENTRALE HA COMUNICATO CHE NELLA TORNATA ELETTORALE DEL 10 GIUGNO SCORSO NESSUN CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO DEL COMUNE DI AVELLINO HA CONSEGUITO LA MAGGIORANZA ASSOLUTA DEI VOTI VALIDI.

IN CONSEGUENZA DI CIO', DOMENICA 24 GIUGNO 2018, SI SVOLGERANNO, NEL COMUNE CAPOLUOGO, LE OPERAZIONI DI VOTAZIONE RELATIVE AL TURNO DI BALLOTTAGGIO PER L'ELEZIONE DEL SINDACO, PRESCRITTO DAL T.U.E.L. N.267/2000, FRA I DUE CANDIDATI CHE HANNO OTTENUTO IL MAGGIOR NUMERO DI VOTI E, CIOE', NELLO PIZZA E VINCENZO CIAMPI.

AL TURNO DI BALLOTTAGGIO PARTECIPERA' LO STESSO CORPO ELETTORALE GIA' CHIAMATO AL VOTO IN OCCASIONE DEL PRIMO TURNO ELETTORALE AMMINISTRATIVO DEL 10 GIUGNO 2018.

PERTANTO, AL BALLOTTAGGIO DEL 24 GIUGNO 2018 NON POTRANNO PRENDERE PARTE COLORO CHE DOPO IL 10 GIUGNO AVRANNO COMPIUTO IL 18° ANNO DI ETA'.

GLI ELETTORI DOVRANNO ESPRIMERE IL PROPRIO VOTO NELLE STESSE SEZIONI ELETTORALI DEL PRIMO TURNO. PREVIA ESIBIZIONE AL PRESIDENTE DI SEGGIO DELLA TESSERA ELETTORALE PERSONALE E DI IDONEO DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO.

COLORO CHE AVESSERO SMARRITO DETTA TESSERA POTRANNO RIVOLGERSI AGLI UFFICI ELETTORALI DEI COMUNI PER OTTENERNE IL DUPLICATO. PREVIA DOMANDA CORREDA T A DALLA DENUNCIA PRESENTA T A AI COPETENTI UFFICI DI PUBBLICA SICUREZZA .

LE OPERAZIONI DI VOTAZIONE SI SVOLGERANNO NELLA SOLA GIORNATA DI DOMENICA 24 GIUGNO 2018 - DALLE ORE 7 ANTIMERIDIANE ALLE ORE 23 - MENTRE LE OPERAZIONI DI SCRUTINIO AVRANNO INIZIO. E SARANNO PORTATE A TERMINE SENZA INTERRUZIONE. ALLE ORE 23 DELLO STESSO GIORNO DI DOMENICA 24 GIUGNO. SUBITO DOPO LA CONCLUSIONE DELLA VOTAZIONE E LE OPERAZIONI DI RISCONTRO

 

Avellino, 14.06.2018

L'ADDETTO STAMPA

Pubblicato il 14/06/2018
Ultima modifica il 14/06/2018 alle 14:00:30

 5 PER MILLE IRPEF- FONDO EDIFICI DI CULTO

 
Si comunica che lo scorso 1°   maggio, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha inserito il Fondo Edifici di Culto (F.E.C.) fra i soggetti ammessi al beneficio del 5 per mille dell' IRPEF destinato, a scelta del contribuente, al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali ed ambientali.

Negli ultimi 5 anni sono stati finanziati interventi di manutenzione e restauro per oltre 30 milioni di euro. Ciò grazie ai proventi derivanti dalla gestione del patrimonio fruttifero e con il contributo annuale dello Stato attualmente pari ad euro 1.679.723,00 annui.

Da oggi, grazie alla possibilità di donare a favore del FEC il 5 per mille IRPEF, potranno essere implementate ulteriori attività di restauro: ogni cittadino potrà, quindi, attraverso la sua scelta contribuire a tutelare il patrimonio affidato alla cura del FEC, a protezione della nostra storia e cultura. La destinazione del 5 per mille in favore del FEC può essere effettuata mediante compilazione dell'apposito riquadro della dichiarazione dei redditi denominato " SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL 5 PER MILLE IRPEF" firmando il riquadro relativo al "FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA' DI TUTELA, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEl BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI (soggetti di cui all'art. 2 c.2, del D.P.C.M. 28 luglio 2016) e apponendo il codice fiscale 97051910582.

Avellino, 8 giugno 2018

L'addetto stampa

Pubblicato il 12/06/2018
Ultima modifica il 12/06/2018 alle 14:23:52

 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE "LEGALITA'" 2014/2020. ASSE 7 - OBIETTIVO SPECIFICO 7.1, AZIONE 7.1.1-

 
Si comunica che in data 29 maggio 2018 è stato pubblicato sul sito  istituzionale del PON "legalità", nella sezione Opportunità - Avvisi pubblici, un avviso pubblico con procedura valutativa a sportello per l'individuazione di progetti di miglioramento dell'accoglienza e dell'integrazione/inclusione dei migranti nelle strutture di seconda accoglienza https://ponlegalita.interno.gov.it/avviso-pubblico-con-procedura-valutativa-sportello-l%E2%80%99individuazione-di-progetti-di-miglioramento-0 .

Avellino, 12 giugno 2018

L'addetto stampa
Pubblicato il 12/06/2018
Ultima modifica il 12/06/2018 alle 14:28:18

 CHIUSURA UFFICI AL PUBBLICO - DAL 7 GIUGNO ALL' 11 GIUGNO P.V.

 
Si comunica, per la massima diffusione, che gli Uffici della Prefettura - U.T.G. di Avellino resteranno chiusi al pubblico dal prossimo giovedì 7 giugno al successivo lunedì 11 giugno,  per consentire l'ordinato svolgimento delle  operazioni connesse alle consultazioni Amministrative  di domenica 10 giugno 2018.

 Lì, 6 giugno 2018 

L'ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 06/06/2018
Ultima modifica il 06/06/2018 alle 17:40:44

 ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018 - MODALITÀ DI ACCREDITAMENTO SALA STAMPA

 
In Previsione dell'allestimento della Sala Stampa , in occasione delle prossime elezioni Amministrative del 10 giugno p.v., le Agenzie stampa, Partiti o Movimenti politici, ove interessati, sono pregati di accreditarsi, nel numero massimo di 2 persone, entro e non oltre l'8 giugno (ore 12.00), utilizzando l'apposito modulo allegato, indirizzato ad   informatica.pref_avellino(at)interno.it

La Sala Stampa di questa Prefettura, sarà allestita al primo piano "Salone Stranges" e sarà aperta domenica 10 giugno dalle ore 22,30 fino alla fine delle operazioni di scrutinio.

Saranno diffusi tutti i dati relativi sia all'affluenza alle urne che quelli degli scrutini per l'Elezione diretta dei Sindaci e dei Consigli Comunali, tali dati saranno consultabili anche attraverso i siti istituzionali di questa Prefettura ( www.prefettura.it/avellino/ oppure http://93.57.71.18 )  e del Ministero dell'Interno ( www.interno.gov.it ).

Per ulteriori chiarimenti, come l'eventuale istallazione di apparecchiature per dirette televisive, sarà possibile telefonare all'Ufficio Servizi Informativi ad uno dei seguenti numeri 0825 798431 - 0825 798317 - 0825 798453.

Lì,  5 giugno 2018

L'ADDETTO STAMPA

Pubblicato il 05/06/2018
Ultima modifica il 05/06/2018 alle 11:14:16

 ACTION DAY SUI FURTI DI RAME

 
Action day contro i furti di metallo : un'azione coordinata in 12 Stati membri dell'Unione Europea.
Il 30 maggio 2018 si è svolto l'action day contro i furti di metallo, durante il quale le Forze di Polizia e personale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno operato sinergicamente, grazie anche al coordinamento, a livello locale, delle Autorità Provinciali di Pubblica Sicurezza, per contrastare in maniera strutturata questo fenomeno criminale.

L'iniziativa, organizzata e coordinata, a livello nazionale, dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale, è stata svolta, contestualmente, in Italia e in altri 11 Paesi dell'Unione Europea (Belgio, Bulgaria, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Regno Unito).

L'attività operativa è un chiaro monito per i criminali dediti al furto di metallo, in particolare del rame, e per alcuni operatori del settore che si imbattono, talvolta incautamente, in acquisti di metalli di dubbia provenienza.

L'operazione è stata proposta dall'Italia nell'ambito della Piattaforma multidisciplinare europea contro le minacce criminali e ha visto il coinvolgimento dell'Agenzia dell'Unione europea per la cooperazione nell'attività di contrasto (Europol) e dell'Agenzia dell'Unione europea per la formazione delle autorità di contrasto (Cepol).

Le Forze dell'ordine hanno effettuato controlli su tutto il nostro territorio presso i commercianti di rottami, nei cantieri, lungo le strade di frontiera e le linee ferroviarie. Sono stati controllati anche numerosi soggetti sospettati di ricettazione.

Durante l'action day sono stati effettuati dalle Forze di Polizia controlli incrociati in tempo reale con le banche dati di Europol. Il riscontro investigativo rileva che il metallo rubato è spesso trasportato attraverso diversi confini e venduto come rottame,  lontano dalla scena del crimine.

In Italia hanno preso parte 10.427 operatori (suddivisi in 5.200 pattuglie) della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Dai risultati, ancora parziali, emerge che sono state controllate più di 25.000 persone e circa 2.000 aziende per lo più operanti nel settore del riciclo dei metalli. Sono stati effettuati, inoltre, rilevanti sequestri di rame e di altri metalli (alluminio, ottone, ferro / acciaio, ecc.) di illecita provenienza e di veicoli utilizzati per trasportare il materiale.

Inoltre, circa 100 funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno eseguito, presso diversi uffici doganali portuali e terrestri, 30 controlli sulle spedizioni internazionali che hanno interessato oltre 1.050.000 Kg. tra rottami e cascame di rame, ferro, acciaio, ottone e zinco.

I risultati complessivamente conseguiti dall'Italia e dagli altri 11 Stati europei saranno comunicati, non appena terminato il vaglio delle singole posizioni, con una successiva nota stampa.

Per maggiori approfondimenti sul fenomeno dei furti di rame in Italia e sull'attività dell'Osservatorio nazionale Furti di Rame, istituito presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, si rinvia al seguente link:


Pubblicato il 05/06/2018
Ultima modifica il 05/06/2018 alle 11:53:21

 'Cerimonia di consegna dei diplomi di onorificenza dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana"

 
 
In data 31 maggio 2018, nel chiostro dell'ex convento che ospita il Palazzo di Governo di Avellino, si è svolta la Cerimonia di consegna dei  diplomi di onorificenza dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferiti dal Presidente della Repubblica con decreto del 27 dicembre 2017, a cittadini di questa Provincia particolarmente distintisi, tra cui la dr Ines Giannini, Viceprefetto, Dirigente del Servizio di Protezione Civile presso l'Ufficio Territoriale di Governo di questa provincia.

Il Prefetto Tirone ha anche consegnato i decreti del Presidente della Repubblica di concessione di stemma e gonfalone, nonché le miniature degli emblemi al Sindaco di Altavilla Irpina ed al Commissario Straordinario del Comune di Forino, nella persona del Viceprefetto Vicario, dr Silvana D'Agostino.

La partecipata cerimonia è stata introdotta dal concerto della giovane Orchestra dei fiati del Conservatorio "Domenico Cimarosa" di Avellino, diretta dal Maestro Giovanni Aiezza, cui è stata consegnata una targa di ringraziamento per il qualificato impegno e l'alto senso di collaborazione istituzionale.

Dopo l'Inno patrio di apertura, i giovani artisti si sono prodotti nell'esecuzione di brani sul tema del valore e dell'eroismo, in commemorazione del centocinquantesimo della fine della Grande Guerra ed in onore di Gioacchino Rossini, di cui pur ricorre il centocinquantenario della morte. L'ottima acustica dei portici della storica sede ha esaltato la performance concertistica.

Il Prefetto Tirone, nel suo intervento, ha ricordato come la Grande Guerra, prima vera guerra di massa, pur nelle sue innumerabili e strazianti atrocità, abbia reso gli Italiani, dal sud al nord, un unico popolo, a difesa dei confini comuni e nel contempo abbia fattualmente avviato il processo di emancipazione della condizione femminile.

La Grande Guerra, ancora nella sua pagina più scura e triste della sconfitta di Caporetto, ha insegnato alle genti il valore della solidarietà, architrave costituzionale, la quale ci consolida in quanto popolo e a cui dobbiamo continuamente tendere, come testimoniano le storie d'impegno e di dovere civico dimostrato dagli insigniti della più alta onorificenza della Repubblica.

Lì, 1° giugno 2018

L'Addetto Stampa
Pubblicato il 01/06/2018
Ultima modifica il 01/06/2018 alle 13:28:27

 ELEZIONI AMMINISTRATIVE 10 GIUGNO 2018 - VERIFICA POSSESSO TESSERA ELETTORALE DA PARTE DELL'ELETTORE.

 
IN VISTA DELLE IMMINENTI ELEZIONI COMUNALI DI DOMENICA 10 GIUGNO 2018, CHE INTERESSERANNO 21 COMUNI DI QUESTA PROVINCIA, TRA CUI QUELLO CAPOLUOGO, SI INVITANO GLI ELETTORI COINVOLTI A VERIFICARE SE  SIANO IN POSSESSO DELLA TESSERA ELETTORALE AL FINE DI RIVOLGERSI TEMPESTIVAMENTE, IN CASO DI SMARRIMENTO, AGLI UFFICI ELETTORALI COMUNALI PER OTTENERNE IL DUPLICATO, PREVIA DOMANDA CORREDATA DALLA DENUNCIA PRESENTATA Al COMPETENTI UFFICI DI PUBBLICA SICUREZZA, EVITANDO AFFOLLAMENTI NEl GIORNI PROSSIMI ALLA VOTAZIONE E PER USUFRUIRE ESSI STESSI DI UN SERVIZIO PIU' RAPIDO E FUNZIONALE.

QUALORA, INVECE, LA TESSERA ELETTORALE SIA GIA' NELLA DISPONIBILITA' DELL'ELETTORE, E' NECESSARIO CHE QUESTI VERIFICHI CHE LA TESSERA STESSA NON ABBIA GIA' ESAURITO, AL SUO INTERNO, TUTTI l 18 SPAZI PER LA CERTIFICAZIONE DEL VOTO.

IN CASO CONTRARIO, INFATTI, LA TESSERA NON E' PIU' UTILIZZABILE ED OCCORRERA' CHE L'ELETTORE SI RIVOLGA CON LA STESSA TESSERA ELETTORALE ALL'UFFICIO ELETTORALE COMUNALE IL QUALE, VERIFICATANE L'INUTILIZZABILITA', NE RILASCERA' UNA NUOVA.

A TALE SCOPO SI INFORMA CHE GLI UFFICI COMUNALI INTERESSATI ALLE CONSULTAZIONI AMMINISTRATIVE PREDETTE RESTERANNO APERTI, NELLE GIORNATE DI VENERDI' 8 E SABATO 9 GIUGNO 2018, ALMENO DALLE ORE 9 ALLE ORE 18 MENTRE IN QUELLA DI DOMENICA 10 GIUGNO 2018 PER TUTTA LA DURATA DELLE OPERAZIONI DI VOTAZIONE E, CIOE' DALLE ORE 7 ANTIMERIDIANE ALLE 23.

NON SEMBRA INUTILE RAMMENTARE, INFINE, CHE L'ELETTORE, PER ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO, DOVRA' PRESENTARSI AL SEGGIO MUNITO DI UN VALIDO DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO OLTRE CHE DELLA TESSERA ELETTORALE O DEL SUO DUPLICATO.

SI PREGA DI DARE A TALE NOTIZIA LA PIU' AMPIA E RIPETUTA DIVULGAZIONE.

Avellino, 1° giugno 2018

                                                                                   L'ADDETTO STAMPA

 

Pubblicato il 01/06/2018
Ultima modifica il 01/06/2018 alle 12:47:14

 
Torna su