Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Avellino

Comunicati Stampa

 

 PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE DI ALCUNI ENTI

 
Si comunica che presso l'Ufficio di Gabinetto di questa Prefettura - Corso Vittorio Emanuele n. 4 - è consultabile, su supporto informatico, il bollettino relativo all'anno 2013 (redditi 2012) concernente le dichiarazioni patrimoniali e reddituali dei titolari di cariche elettive e direttive di alcuni Enti, Istituti e Società di cui all'art. 12 della legge 441/1982.
Hanno diritto alla consultazione tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali per le elezioni della Camera dei Deputati.
La consultazione di detto bollettino è consentita nei limiti previsti dall' art. 8 della citata legge e potrà aver luogo nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì, dalle ore 10.00 alle 12.00.
Avellino, 28/7/2014
                                                                  L’ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 28/07/2014
Ultima modifica il 28/07/2014 alle 12:33:40

 Monitoraggio sulle emissioni inquinanti nella Valle del Sabato: primi risultati del tavolo tecnico costituito in Prefettura.

 
In conformità degli impegni assunti nel corso dell’ incontro convocato dal Prefetto Carlo Sessa il 9 luglio u.s. con i diversi enti competenti per esaminare la problematica dell’ inquinamento ambientale della Valle del Sabato, è iniziato il monitoraggio sulla qualità dell’ aria nell’ area industriale di Pianodardine con l’attivazione , nel territorio di Montefredane, da parte dell’ ARPAC, di un primo laboratorio mobile per la rilevazione di alcuni agenti inquinanti quali : -PM 10;-Ossidi di azoto;-Ossidi di zolfo;-Monossido di carbonio;-Metalli pesanti.
Al termine dell’ attività di monitoraggio sarà redatta una prima relazione che consentirà di analizzare i dati acquisiti e verificare gli eventuali livelli di inquinamento ai fini dell’ adozione, laddove necessario, di provvedimenti a tutela della sicurezza della popolazione e dell’integrità dell’ ambiente .
Costante è l’ attenzione del Prefetto nel monitorare   il rispetto degli impegni assunti nel corso dell’incontro da parte di tutti gli enti interessati.
 
 
Avellino,17 luglio 2014
Pubblicato il 18/07/2014
Ultima modifica il 18/07/2014 alle 09:55:21

 Avviso di pubblicazione bando per il finanziamento di progetti a valere sul Fondo U.N.R.R.A. per l’anno 2014

 
Si informa che è pubblicato il bando del Ministero dell’Interno per il finanziamento di progetti a valere sul Fondo U.N.R.R.A. per l’anno 2014 destinato a favore di soggetti in condizioni di marginalità sociale e di bisogno.
Con direttiva del 13 maggio 2014 il Ministro dell’Interno ha determinato per il 2014 gli obiettivi generali, i programmi prioritari e anche i criteri per l’assegnazione dei contributi per complessivi un milione di euro riportato così: 700.000,00 euro per il finanziamento di iniziative dirette a fornire servizi di accoglienza abitativa, di assistenza ai senza fissa dimora, di distribuzione di alimenti; 300.000,00 euro per il finanziamento di iniziative dirette a fornire interventi per il recupero di soggetti che versano in situazione di dipendenza da sostanze alcoliche e/o stupefacenti.

Per la realizzazione di detti programmi potranno avanzare richiesta di contributi gli enti pubblici e gli organismi privati aventi personalità giuridica, ovvero regolarmente costituiti ai sensi degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile o con requisiti espressamente previsti dalle specifiche legislazioni del settore, che svolgano da almeno 5 anni attività rientranti nella specifica area di intervento.

Le domande devono essere presentate esclusivamente online sul portale https://fondounrra.dlci.interno.it, dove è possibile reperire ogni ulteriore utile informazione, a partire dalle ore 12.00 del 7 luglio fino alle ore 12.00 del 7 agosto 2014.

Avellino 15/7/2014
 
L’ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 16/07/2014
Ultima modifica il 16/07/2014 alle 12:12:41

 "Rating di legalità" al centro della riunione della Conferenza Provinciale Permanente.

 
 
Nell'ambito della Conferenza Provinciale Permanente convocata, in data odierna, dal Prefetto Carlo Sessa  è stato esaminato, alla presenza dei referenti delle pubbliche amministrazioni, degli enti locali e delle associazioni rappresentative del mondo imprenditoriale, l'Istituto del rating di legalità delle imprese introdotto dal decreto legge "Cresci Italia" (decreto legge n. 1/2012, convertito dalla legge n. 27/2012) e degli strumenti di sviluppo collegati.
Nel corso dell'incontro è stata richiamata l'attenzione sulla normativa che prevede le agevolazioni alle quali possono accedere le imprese che soddisfano i requisiti del "rating," individuati con regolamento dell' Autorità garante della concorrenza e del mercato. Per le aziende che aspirano al riconoscimento di azienda "virtuosa" ,in quanto rispettosa della legalità, la legge prevede infatti facilitazioni nell'accesso al credito bancario e ai finanziamenti pubblici per lo sviluppo e altre misure come sgravi fiscali, garanzie, contributi in conto capitale e in conto interessi, finanziamenti agevolati.
 
Per poter accedere a questo sistema di agevolazioni sarà importante, ha sottolineato il Prefetto, anche l'impegno delle pubbliche amministrazioni, che dovranno provvedere entro il prossimo 7 agosto a dare attuazione al decreto dei ministeri Economia e Finanze e Sviluppo Economico che individua i criteri alla base del sistema di premialità - organizzazione delle graduatorie; riserva di una quota degli stanziamenti per finanziamenti attraverso cui scegliere le imprese che ne hanno diritto.
 
Di interesse l'impegno raggiunto al termine dell'incontro da parte degli enti presenti, sollecitati dal Prefetto a divulgare i contenuti del decreto "Cresci Italia" e a favorire la diffusione dell' istituto : in particolare il Direttore della Banca d'Italia si rivolgerà agli istituti di credito nel promuovere il rispetto
della normativa e il Presidente di Confindustria sensibilizzerà le aziende aderenti a proporsi per ottenere il riconoscimento del "rating", anche in attuazione del Protocollo di Legalità già sottoscritto con la Prefettura nel marzo 2013.
 
Il Prefetto Sessa ha concluso l'incontro evidenziando l'importanza dei sistemi premiali che, come quello esaminato, incentivano le imprese "sane" in una prospettiva di prevenzione della corruzione e delle infiltrazioni criminali a tutela dell' economia legale.
Avellino, 10 luglio 2014
 
Pubblicato il 11/07/2014
Ultima modifica il 11/07/2014 alle 12:14:57

 La problematica dell’ inquinamento ambientale nella Valle del Sabato al centro del tavolo di confronto in Prefettura

 
Il Prefetto Carlo Sessa ha convocato, in data odierna , un tavolo di confronto in Prefettura sulla problematica emergente dell’ inquinamento ambientale in un’ area del territorio irpino ad elevata industrializzazione denominata “Valle del Sabato”, cui hanno preso parte i sindaci dei Comuni interessati di Avellino, Atripalda, Manocalzati, Pratola Serra e Prata Principato Ultra, i rappresentanti dell’A.S.L. , dell’ARPAC, dei Vigili del Fuoco e della Regione Campania.
Il confronto ha consentito di affrontare in maniera sinergica un problema ambientale su cui è particolarmente alta l’ attenzione dell’ opinione pubblica, soprattutto a seguito di un incendio che recentemente ha interessato un’ azienda di rilevanti dimensioni e che ha acuito le preoccupazioni della popolazione sul possibile legame tra inquinamento e malattie .
Grande soddisfazione è stata espressa dai Sindaci presenti sull’ accordo raggiunto che ha sancito la necessità di elaborare un piano tecnico per monitorare tutte le aziende presenti nella zona al fine di controllare le emissioni risultanti dalle lavorazioni e i riflessi sulla qualità dell’ aria, dell’ acqua e del sottosuolo.
L’ARPAC ha assicurato che procederà immediatamente a monitorare l’ area predisponendo apposite centraline mobili in vista della prossima istituzione di un gruppo di lavoro tecnico che si occuperà di censire ed elaborare gli eventuali rischi per la salute pubblica.
I Sindaci della Valle del Sabato coinvolgeranno anche il mondo imprenditoriale nell’ ottica condivisa dell’ impegno di tutti gli enti interessati a tutelare un territorio di grande pregio naturalistico e dalle rilevanti potenzialità cosi da conciliare, come ha sottolineato il Prefetto Sessa al termine dell’ incontro, l’ interesse allo sviluppo economico e la tutela della salute pubblica .
                       
 
Avellino ,9 luglio 2014                                                                   Il Capo di Gabinetto
                                                                                                                (Fedullo)
Pubblicato il 10/07/2014
Ultima modifica il 10/07/2014 alle 12:26:29

 Incontro in merito alla questione igienico ambientale della Valle del Sabato

 
COMUNICATO DEL 9 LUGLIO 2014
  Si è tenuto stamane, presso l’Ufficio Territoriale di  Governo, l’incontro richiesto dal Sindaco del Comune di Montefredane in merito alla questione igienico ambientale della Valle del Sabato. All’incontro presieduto dal Prefetto Carlo Sessa hanno partecipato anche i sindaci dei Comuni di Avellino, Atripalda, Manocalzati, Pratola Serra e Prata Principato Ultra, i rappresentanti dell’A.S.L. di Avellino, dell’ARPAC, dei Vigili del Fuoco e della Regione Campania. L’ARPAC si è resa disponibile, su richiesta dei Sindaci, ad un monitoraggio ambientale con laboratori mobili allocati sulle varie aree, in attesa dell’istituzione di un gruppo di lavoro tecnico. I Sindaci della Valle del Sabato coinvolgeranno anche le aziende presenti sui propri territori in una più ampia attività di tutela della salute pubblica.
                                                                   L’ADDETTO STAMPA
Pubblicato il 09/07/2014
Ultima modifica il 09/07/2014 alle 14:32:15

 
Torna su