Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Avellino

Non Cattolico

Acquistano la personalità giuridica:
  • le confessioni religiose di nuova costituzione e le nuove Comunità, con un decreto del Presidente della Repubblica. Il Decreto del Presidente della Repubblica occorre anche per il riconoscimento delle modiche delle circoscrizioni territoriali e dell'unificazione o estinzione di quelle esistenti;
  • gli Enti facenti capo a confessioni già esistenti che hanno stipulato per legge intese con lo Stato Italiano tramite loro rappresentanze, con un decreto del Ministero dell'Interno.
Dirigente Dell'Area:Dott.ssa Silvana D`AGOSTINO
Email Dirigente Dell'Area: silvana.dagostino(at)interno.it

Area IV - Persone Giuridiche, FEC, Orfani ed Equiparati, Profughi

Responsabile del procedimento: Dr.ssa Silvana D'Agostino
Addetto: Dr.ssa Francesca Tedesco, Dr.ssa. Michela Isernia
Orari di ricevimento:
  • Lunedì dalle 09:00 alle 12:00
  • Mercoledì dalle 09:00 alle 12:00
  • Venerdì dalle 09:00 alle 12:00
Ubicazione dell'Ufficio: Piano Terra - Corso Vittorio Emanuele 4
Email dell'ufficio:
Telefono:
Fax:
  • 0825798666 

 
Chi può fare la richiesta
Gli Enti facenti capo a confessioni che hanno stipulato o vogliano stipulare intese con lo Stato Italiano.
Cosa fare
Domanda in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante, deve essere inviata alla Prefettura nella cui provincia ha sede l'Ente e deve indicare:
  1. denominazione e sede;
  2. indicazione della natura giuridica dell'Ente;
  3. elenco della documentazione allegata.
Documentazione richiesta :
  1. Atto costitutivo e statuto redatto innanzi ad un notaio nella forma di atto pubblico. Dovrà essere prodotto in 5 copie autenticate, di cui 2 in bollo e dovrà contenere: denominazione dell'ente, indicazione dello scopo, del patrimonio e della sede nonché le norme sull'ordinamento e sull'amministrazione. L'atto costituivo e lo statuto devono anche determinare, quando si tratta di associazioni, i diritti e gli obblighi degli associati e le condizioni della loro ammissione. Possono inoltre contenere le norme relative alla estinzione dell'ente e alla devoluzione del patrimonio.
    Le modificazioni dell'atto costitutivo e dello statuto devono essere approvate dall'autorità governativa.
  2. Relazione sui principi religiosi cui l'Ente si ispira e sulle attività svolte sottoscritta dal legale rappresentante, da cui risulti: se i principi religiosi si estrinsecano in riti, se sia prevista la figura del ministro di culto, l'eventuale autorità religiosa da cui l'ente dipende, l'elenco delle eventuali sedi italiane ed estere con i nominativi dei responsabili e la consistenza numerica dei fedeli.
  3. Atto o contratto relativo alla disponibilità della sede (copia): la disponibilità dovrà essere garantita per un congruo periodo di tempo (es. contratto di locazione).
  4. Prospetti economici con l'indicazione delle entrate e delle spese relative a ciascuno degli ultimi tre anni o del minor periodo di esistenza dell'ente.
  5. Dichiarazione di un istituto di credito comprovante la consistenza del patrimonio mobiliare a disposizione dell'ente.
  6. Dichiarazione del legale rappresentante relativa al possesso della cittadinanza italiana e al domicilio in Italia (può essere certificata).
Mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione dei beni e nel modo di esistenza di un ente di culto
La domanda in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante, deve essere inviata alla Prefettura nella cui provincia ha sede l'Ente e deve contenere:
  •  la denominazione e sede;
  •  l'indicazione del provvedimento di riconoscimento giuridico dell'Ente;
  • l'elenco della documentazione allegata.
Documentazione richiesta :
  1. Statuto modificato redatto innanzi ad un notaio nella forma di atto pubblico. Dovrà essere prodotto in cinque copie autenticate, di cui due in bollo e dovrà contenere: denominazione dell'ente, indicazione dello scopo, del patrimonio e della sede nonché le norme sull'ordinamento e sull'amministrazione. L'atto costituivo e lo statuto devono anche determinare, quando si tratta di associazioni, i diritti e gli obblighi degli associati e le condizioni della loro ammissione. Possono inoltre contenere le norme relative alla estinzione dell'ente e alla devoluzione del patrimonio.
    Le modificazioni dell'atto costitutivo e dello statuto devono essere approvate dall'autorità governativa.
  2. Relazione sottoscritta dal legale rappresentante, sui motivi che hanno determinato il mutamento nonché sull'attività attualmente svolta dall'ente.
 
 
Riferimenti normativi:
  • Legge 24 giungo 1929, n. 1159
  • Regio Decreto 28 febbraio 1930, n. 289
  • Legge 11 novembre 1984, n. 449
  • Legge 22 novembre 1988, n. 516
  • Legge 22 novembre 1988, n.. 517
  • Legge 8 marzo 1989, n. 101
  • Legge 12 aprile 1995, n. 116
  • Legge 29 novembre 1995, n. 520
  • Codice Civile, articolo 16
 
Tavola Valdese
Riconoscimento giuridico
. Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante della Tavola Valdese
Documentazione richiesta :
  1. Delibera sinodale motivata in copia autentica , dalla quale risulti:
    • che l'ente di cui si chiede il riconoscimento è stato eretto in istituto autonomo nell'ambito dell'ordinamento valdese
    • che l'ente stesso persegue congiuntamente i fini di culto, istruzione e beneficenza
  2. lo statuto dal quale l'ente è retto, che va allegato in copia autenticata
N.B . - A titolo meramente conoscitivo la documentazione di cui sopra può essere corredata di una relazione illustrativa delle attività concretamente svolte dall'ente, nonché della dotazione patrimoniale a disposizione dello stesso.
Mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione dei beni e nel modo di esistenza di un ente di culto : ·
  1. Istanza in bollo (#Bollo1#), datata e sottoscritta dal legale rappresentante della Tavola Valdese·
  2. Delibera sinodale in copia autentica, dalla quale risultino i motivi che hanno determinato il mutamento
  3. Lo statuto modificato dell'ente, che va allegato in copia autenticata
 
 
Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° giorno
Riconoscimento giuridico
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante, vistata dall'Unione
Documentazione richiesta
  1. Delibera dell'Unione in copia autentica, dalla quale risulti che l'ente di cui si chiede il riconoscimento è stato costituito nell'ambito delle chiese cristiane avventiste, ha sede in Italia ed ha fine di religione o di culto
  2. Lo statuto dal quale l'ente stesso è retto, che va allegato in copia autenticata
  3. Dichiarazione del legale rappresentante relativa al possesso della cittadinanza italiana la dichiarazione va resa a termini degli artt. 2 e 4 della L. 15/1968 e successive modificazioni. Si richiama in particolare l'attenzione sugli artt. 2 e 3 della L. 127/1997.
N.B. - A titolo meramente conoscitivo la documentazione di cui sopra può essere corredata di una relazione illustrativa delle attività concretamente svolte dall'ente, nonché della dotazione patrimoniale a disposizione dello stessa.
Mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione dei beni e nel modo di esistenza di un ente di culto ex
Istanza in bollo, datata e sottoscritta dal legale rappresentante, vistata dall'Unione. L'istanza deve contenere:
  • indicazione del provvedimento di riconoscimento giuridico
  • denominazione e sede·
  • elenco della documentazione allegata
Documentazione richiesta
  1. Provvedimento dell'Autorità religiosa che ha disposto il mutamento
  2. Certificato iscrizione nel registro delle persone giuridiche
  3. Statuto modificato (ove esistente)
  4. Relazione illustrativa sottoscritta dal legale rappresentante, sui motivi che hanno determinato il mutamento
 
 
Assemblee di Dio in Italia
Riconoscimento giuridico NON PREVISTO
Mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione dei beni e nel modo di esistenza di un ente di culto
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante, vistata dalle ADI.
L'istanza deve contenere:
  • indicazione del provvedimento di riconoscimento giuridico
  • denominazione e sede
  • elenco della documentazione allegata
Documentazione richiesta
  1. Provvedimento dell'Autorità religiosa che ha disposto il mutamento
  2. Certificato iscrizione nel registro delle persone giuridiche
  3. Statuto modificato (ove esistente)
  4. Relazione illustrativa sottoscritta dal legale rappresentante, sui motivi che hanno determinato il mutamento
 
 
Unione delle Comunità Ebraiche Italiane
Riconoscimento giuridico ex L. 101/1989, art. 18 sub 4
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante della Comunità e dall'Unione
Documentazione richiesta
1.  Relazione illustrativa delle attività sottoscritta dal legale rappresentante, ha lo scopo di consentire la presa di cognizione delle finalità della Comunità: cura dell'esercizio del culto, dell'istruzione e dell'educazione religiosa ... (art. 18 sub 2).
Riconoscimento giuridico ex L. 101/1989, art. 21 sub 1:
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante, vistata dalla Comunità competente per territorio e dall'Unione
Documentazione richiesta
  1. Statuto in copia autenticata, datato e munito dell'assenso della Comunità competente per territorio e dell'Unione, da cui in particolare rilevino che gli enti abbiano sede in Italia e che perseguono fini di religione o di culto
  2. .Dettagliata relazione illustrativa delle attività svolte sottoscritta dal legale rappresentante, ha lo scopo di consentire la verifica del fine di religione o di culto.
Mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione dei beni e nel modo di esistenza di un ente di culto
Istanza in bollo, datata e sottoscritta dal legale rappresentante, vistata dalla Comunità competente per territorio e dall'Unione. L'istanza deve contenere:
  • indicazione del provvedimento di riconoscimento giuridico
  • denominazione e sede
  • elenco della documentazione allegata
Documentazione richiesta
  1. Provvedimento dell'Autorità religiosa che ha disposto il mutamento
  2. Certificato iscrizione nel registro delle persone giuridiche
  3. Statuto modificato ove esistente
  4. Relazione illustrativa sottoscritta dal legale rappresentante, sui motivi che hanno determinato il mutamento.
 
 
Unione Cristiana Evangelica Battista d'Italia (U.C.E.B.I.)
Riconoscimento giuridico ex L. 116/1995, art. 11 sub 1 :
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal presidente dell'UCEBI
Documentazione richiesta
  1. Delibera motivata adottata dall'Assemblea Generale
  2. Provvedimento di costituzione in copia autenticata
  3. Statuto in copia autenticata, da cui risulti la denominazione e la sede in Italia della Chiesa nonché le norme che ne regolano il funzionamento.
Riconoscimento giuridico ex L. 116/1995, art. 11 sub 2 :
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante della istituzione, vistata dall'UCEBI
Documentazione richiesta
  1. Provvedimento di costituzione in copia autenticata
  2. Statuto in copia autenticata, sottoscritta dal legale rappresentante, ha lo scopo di consentire la verifica della rispondenza dell'ente al carattere ecclesiastico ed ai fini che l'ente si propone
  3. Dettagliata relazione illustrativa delle attività svolte .
Mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione dei beni e nel modo di esistenza di un ente di culto :
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante, vistata dall'UCEBI. L'istanza deve contenere:
  • indicazione del provvedimento di riconoscimento giuridico
  • denominazione e sede
  • elenco della documentazione allegata
Documentazione richiesta
  1. Provvedimento dell'Autorità religiosa che ha disposto il mutamento
  2. Certificato iscrizione nel registro delle persone giuridiche
  3. Statuto modificato ove esistente
  4.  Relazione illustrativa sottoscritta dal legale rappresentante, sui motivi che hanno determinato il mutamento
 
 
Chiesa Evangelica Luterana in Italia (C.E.L.I.)
Riconoscimento giuridico ex L. 520/1995, art. 19 :
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante della chiesa, dell'istituto o dell'opera vistata dalla CELI
Documentazione richiesta
  1. Provvedimento di costituzione in copia autenticata
  2. Statuto in copia autentica, sottoscritta dal legale rappresentante, ha lo scopo di consentire la verifica della rispondenza dell'ente al carattere ecclesiastico ed ai fini di religione o di culto, soli o congiunti con quelli di istruzione o beneficenza
  3. Dettagliata relazione illustrativa delle attività svolte
Riconoscimento giuridico ex L. 520/1995, art. 18 sub 1 :
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante della Comunità, vistata dalla CELI
Documentazione richiesta
1. Motivata delibera del Sinodo della CELI in copia autenticata, dalla quale risulti anche la circoscrizione territoriale della Comunità
Mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione dei beni e nel modo di esistenza di un ente di culto
Istanza in bollo (€ 16,00), datata e sottoscritta dal legale rappresentante, vistata dalla CELI. L'istanza deve contenere:
  • indicazione del provvedimento di riconoscimento giuridico
  • denominazione e sede
  • elenco della documentazione allegata
Documentazione richiesta
  1. Provvedimento dell'Autorità religiosa che ha disposto il mutamento
  2. Certificato iscrizione nel registro delle persone giuridiche
  3. Statuto modificato (ove esistente)
  4. Relazione illustrativa sottoscritta dal legale rappresentante, sui motivi che hanno determinato il mutamento.

Data pubblicazione il 26/09/2006
Ultima modifica il 16/07/2013 alle 10:15

 
Torna su