Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Asti

NOTIZIE

 

 Pubblicazione di bando per Servizio Civile Nazionale

Pubblicazione di bando per Servizio Civile Nazionale

 
Si comunica che in data odierna sul sito dell'Ufficio per il Servizio Civile Nazionale è stato pubblicato il Bando straordinario dedicato a 15 progetti elaborati dal Ministero dell'Interno.


In particolare, saranno attuati presso questa Prefettura i seguenti progetti:

  • Il conferimento della cittadinanza italiana (n. 4 volontari);
  • La gestione delle procedure di R.A.V. e di accoglienza nelle Prefetture del Nord Italia, interessate anche agli ingressi terrestri ( n. 3 volontari).
  • La domanda di partecipazione deve essere presentata a questo Ufficio in uno dei seguenti modi :
  • tramite P.E.C., all'indirizzo protocollo.prefat(at)pec.interno.it , avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf ;
  • con raccomandata a/r;
  • con consegna a mano.
La data di scadenza della presentazione delle domande è il 30 gennaio 2019 (in caso di consegna a mano entro le ore 18:00) .

 

 
Pubblicato il 21/12/2018
Ultima modifica il 09/01/2019 alle 14:48:57

 Cerimonia di consegna delle onorificenze "Al Merito della Repubblica Italiana"

Nella mattinata odierna, si è svolta la cerimonia di consegna delle onorificenze "Al Merito della Repubblica Italiana", conferite dal Capo dello Stato a nove benemeriti cittadini astigiani.

L'evento, tenutosi alla presenza delle Autorità civili e militari del territorio, ha avuto luogo nella cornice della Sala Consiliare della Provincia di Asti.

La consegna dei diplomi è stata preceduta dagli interventi del Presidente della Provincia, Marco Gabusi, e del Prefetto Alfonso Terribile, che ha sottolineato il ruolo dei sindaci per promuovere il benessere della comunità locale e mitigare le situazioni di degrado e di disagio sociale nonché il difficile e delicato lavoro della magistratura e delle forze dell'ordine per assicurare le condizioni di una civile convivenza. Alla consegna dei diplomi ha provveduto il Prefetto Alfonso Terribile, unitamente al Presidente della Provincia, Marco Gabusi, ai Sindaci di Asti - Maurizio Rasero, San Damiano D'Asti - Mauro Caliendo, Montafia - Marina Conti, al Vice Sindaco di Canelli Paolo Gandolfo, al Consigliere Comunale di Piovà Massaia Gianfranca Bonino.

I neo Cavalieri dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiano sono: il medico fisiatra Dott. Aldo BARBARINO , l'Ispettrice delle Infermiere Volontarie della C.R.I. Comitato locale di Canelli, Sig.ra Bruna BENEVOLO, il dipendente della Banca Popolare di Novara in quiescenza Sig. Giuliano DURETTO , il Sottotenente della Riserva di Complemento dell'Arma dei Carabinieri Sig. Giovanni MARCHESE , il M.llo Magg. Dell'Arma Dott. Corrado SCOLA - Comandante della Stazione Carabinieri di San Damiano D'Asti, il Sig. Giovanni VASSALLO Dirigente della Società Poste Italiane (sede di Asti).

Nell'occasione sono stati insigniti dell'Onorificenza di Commendatore il Rag. Piero COPPO, imprenditore del vino della "Coppo" di Canelli , ed il sig. Giovanni TRIBERTI , Presidente della sezione provinciale di Asti dell'Unione Italiana Reduci di Russia nonché delegato provinciale di Asti per le Guardie d'Onore alle reali tombe del Phanteon.

La Signora Maria Luigia NOVELLI , da sempre impegnata nella preziosa attività di volontariato, è stata invece insignita dell'Onorificenza di Grande Ufficiale.

Alla manifestazione hanno partecipato numerosi Sindaci della Provincia.

Al termine della cerimonia, si è svolto il tradizionale scambio degli auguri per le imminenti festività.

 

Asti, 18 dicembre 2018
 
 
 
 
 
Pubblicato il :

 Sottoscrizione del 'Protocollo di intesa per il controllo di vicinato" fra Prefettura e Comuni di Castelnuovo Calcea e Viarigi

Nella mattinata odierna, presso la Prefettura di Asti, è stato sottoscritto dal Prefetto Dr. Alfonso Terribile, dal Sindaco del Comune di Castelnuovo Calcea e dal Vice Sindaco del Comune di Viarigi, alla presenza del Questore, dei Comandanti dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, un "Protocollo di intesa per il controllo di vicinato".

Salgono così a 19 i Comuni della Provincia che hanno già aderito a tale innovativo Protocollo che ha lo scopo di integrare i dispositivi di prevenzione generale dei reati attraverso forme di cooperazione dei cittadini nell'attività di vigilanza del territorio.

Come evidenziato durante l'incontro, infatti, il progetto "Controllo di vicinato" coinvolge i cittadini in un'ottica di sicurezza integrata e partecipata, tramite la valorizzazione di attività di vigilanza che segnalino circostanze ed eventi ritenuti sospetti, al fine di prevenire i fenomeni criminosi e, in particolare, i furti nelle abitazioni.

I cittadini, riuniti in gruppi, potranno svolgere esclusivamente, un'attività di osservazione riguardo a fatti e circostanze che accadono nella propria zona di residenza (ad esempio, passaggi ritenuti sospetti di veicoli o di persone, allarmi, rumori, ....) e segnalare informazioni di interesse ai coordinatori dei gruppi, preventivamente individuati dai comuni e appositamente formati, per l'eventuale attivazione delle Forze di Polizia.

Quale ulteriore valido strumento di prevenzione dei reati, è stata, inoltre, sottolineata, l'importanza dell'installazione di adeguati sistemi di difesa passiva, che oltre a spiegare un efficace effetto deterrente, possono costituire un valido strumento per supportare l'attività info-investigativa delle Forze dell'Ordine.

 

Asti, 11 dicembre 2018         
Pubblicato il :

 Procedura di estrazione a sorte di Revisori Dei Conti

Il giorno 12 dicembre prossimo alle ore 11,00 si terrà in Prefettura, in seduta pubblica, l'estrazione a sorte dei revisori dei conti dei comuni di Agliano Terme, Casorzo, Cisterna d'Asti, Montabone e dell'Unione Montana Langa Astigiana Valbormida.La scelta verrà effettuata, con procedura informatizzata, nell'ambito degli iscritti nell'apposito elenco predisposto dal Ministero dell'Interno, in applicazione del regolamento ministeriale n. 23 del 15 febbraio 2012.

 

Asti, 7 dicembre 2018
Pubblicato il :

 Insediamento del nuovo Viceprefetto Vicario

Oggi, 5 dicembre 2018, si è insediato ad Asti il dott. Raffaele Sirico, nuovo viceprefetto vicario della prefettura, in sostituzione del dr. Paolo Ponta, che da qualche settimana ha lasciato questa provincia perché destinato ad analogo incarico presso la prefettura di Alessandria.

Il dr. Sirico, viceprefetto, nato ad Afragola (NA), sposato con due figlie, è laureato in Giurisprudenza e specializzato in Diritto e Procedura Penale.

Ha intrapreso la carriera prefettizia nel dicembre 1982 ed ha svolto funzioni dirigenziali in diverse prefetture quali Sondrio, Forlì-Cesena e Rimini.

Trasferito alla prefettura di Ravenna nel settembre 2003, ha svolto la funzione di viceprefetto vicario fino al 27 maggio 2013.

Successivamente, collocato in posizione di disponibilità, è stato destinato a ricoprire l'incarico di commissario straordinario della provincia di Caltanissetta dal 28 maggio 2013, di commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta fino al 31 ottobre 2014 e di componente della Commissione straordinaria per la gestione del Comune di Sedriano (MI).

Dal 19 novembre 2015 è stato trasferito presso la prefettura di Forlì-Cesena ove ha espletato funzioni dirigenziali, fino all'attuale nomina.

Numerosi gli incarichi di rilievo svolti dal dr. Sirico nel corso della sua lunga carriera, tra i quali: commissario straordinario in diversi comuni (Villa Chiavenna, Valfurva, Bormio, Cesenatico e subcommissario del Comune di Sondrio); docente in corsi di formazione per agenti di polizia municipale e stradale, per ufficiali di stato civile e guardie ecologiche.

Nell'ambito delle sue funzioni istituzionali ha ricoperto l'incarico di presidente e componente di numerose commissioni elettorali circondariali, di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, di commissione tecnica provinciale in materia di prodotti esplodenti, nonché ha coordinato, come responsabile dell'Ufficio di protezione civile, varie unità di crisi istituite per fronteggiare gravi emergenze (Valfurva 1996, Ardenno 1998, Forlì 1999).

Nell'accogliere con piacere ad Asti il nuovo viceprefetto vicario, il Prefetto Terribile si è detto certo che il dr. Sirico saprà mettere al servizio di questa Sede le sue particolari qualità professionali ed umane ed ha augurato al dirigente un sereno e proficuo svolgimento del delicato incarico.

 

Asti, 5 dicembre 2018
Pubblicato il :

 
Torna su