Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Asti

NOTIZIE

 

 Ricorrenza dell’Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana

Giovedì 2 giugno prossimo, in occasione della Cerimonia di celebrazione del 70° Anniversario della fondazione della Repubblica, il Prefetto di Asti, Paolo Formicola, procederà alla consegna, a quattro cittadini, della medaglia d’onore concessa dal Capo dello Stato a deportati ed internati nei campi di concentramento nazisti e, ad altri diciassette, della medaglia della Liberazione conferita dal Ministro della Difesa a partigiani, ex internati nei lager nazisti e combattenti inquadrati nei reparti regolari delle Forze armate.

La cerimonia, che si terrà in piazza San Secondo ad Asti, si svolgerà con il seguente programma:

Ore 10.30    Alzabandiera alla presenza dei picchetti delle Forze Armate e di Polizia e delle rappresentanze della Croce Rossa Italiana e delle Associazioni Combattentistiche, d’Arma e di Protezione Civile.

A seguire, consegna delle Medaglie d’Onore e delle Medaglie della Liberazione.

Saranno presenti: la Banda Città di Asti “G. Cotti”, la Fanfara Bersaglieri “Roberto Lavezzeri”, il Coro dei bambini del III Circolo Didattico, i Maratoneti Ambasciatori per lo Sport della città di Asti e il Gruppo Immagine “Pro Arte Danza”.

Ore 17.00    Ammainabandiera

A seguire, la Compagnia Teatro degli Acerbi, con la collaborazione dell’ISRAT, presenterà un reading teatrale con accompagnamento musicale dal vivo e la Banda Città di Asti “G. Cotti” proporrà il tradizionale Concerto diretto dal Maestro Sandro Satanassi.

 

Asti, 30 maggio 2016                                                                   

IL CAPO DI GABINETTO

(Dalla Verde)

Pubblicato il :

 Vademecum per le elezioni comunali del 5 giugno 2016

Domenica 5 giugno prossimo in dieci Comuni della provincia (vedi elenco allegato) si svolgeranno  le elezioni per il rinnovo degli organi comunali (10 sindaci e 106  consiglieri, di cui 16  per Nizza Monferrato e 10 per i restanti Comuni).
La campagna elettorale terminerà alle ore 24 del 3 giugno.


CORPO ELETTORALE

Per le elezioni comunali gli elettori sono in complesso 12.507 (n. 5.995 maschi e n. 6.512 femmine), dei quali n. 160 cittadini di altri paesi comunitari (n. 65 maschi e n. 95  femmine), che hanno chiesto di votare nel comune di residenza.


SEZIONI ELETTORALI

In ognuno dei 20 seggi interessati, che si costituiranno alle ore 16 di sabato 4 giugno,  saranno presenti un presidente, un segretario e quattro scrutatori nominati dalle commissioni elettorali comunali nell'ambito degli iscritti nell'apposito albo, per un totale complessivo  di 120  addetti alle operazioni di votazione e di scrutinio.
Le designazioni dei rappresentanti di lista debbono essere presentate alle segreterie comunali entro venerdì 3 giugno oppure direttamente ai presidenti di seggio, prima dell'inizio delle operazioni di votazione.


TESSERE ELETTORALI

Per votare l'elettore deve esibire al presidente di seggio un documento di riconoscimento e la tessera elettorale già ricevuta in occasione di precedenti consultazioni.
Chi l'avesse smarrita può richiedere personalmente un duplicato all'ufficio elettorale del comune di residenza, che sarà aperto il 3 e 4 giugno  dalle 9 alle 18, ed il 5 giugno per tutta la durata delle operazioni di votazione.
Coloro che hanno ricevuto dal proprio comune il tagliando adesivo contenente la modifica di dati contenuti nella tessera debbono provvedere ad incollarlo sul documento , per evitare problemi di identificazione al seggio.


ORARI DI VOTO

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 di domenica  5 giugno.
Si consiglia di recarsi alle urne a cominciare dalla domenica mattina, per evitare l'affollamento delle sezioni nell'imminenza degli orari di chiusura e le conseguenti fastidiose code.

AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO

Per gli elettori che si debbono recare nel proprio comune per esercitare il diritto di voto sono previste agevolazioni per i viaggi ferroviari, autostradali e via mare.
Per  maggiori informazioni gli interessati possono rivolgersi alle società di gestione dei servizi  oppure agli uffici elettorali dei Comuni.


MODALITA' DI VOTO

Per le elezioni comunali, l'elettore esprime il proprio voto  sulla scheda di colore azzurro, tracciando  un segno sul contrassegno di una lista oppure  sul nominativo di un candidato sindaco; in tal caso il voto è assegnato sia alla lista che al relativo candidato alla carica di sindaco.
Si può anche  esprimere un voto di  preferenza per la lista votata, scrivendo il cognome di un candidato alla carica di consigliere; per il comune di Nizza Monferrato, si possono esprimere fino a due preferenze, che devono essere espresse  per candidati di sesso diverso.


OPERAZIONI DI SCRUTINIO

Dalle ore 23 di domenica 5 giugno  presso i seggi verranno effettuate le operazioni di calcolo dei votanti  e successivamente avranno inizio le operazioni di scrutinio.


RACCOLTA DATI

La Prefettura procederà alla raccolta ed elaborazione dei dati trasmessi dai Comuni, che potranno essere visualizzati sul sito  "www.prefettura.it/asti" sia nell'apposito link che sarà dedicato alle elezioni amministrative, sia  nella sezione " Archivio  elezioni".


Palazzo del Governo, 26  maggio 2016


Il Prefetto      
(Paolo Formicola)

 

 

ELENCO COMUNI INTERESSATI ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 5 GIUGNO 2016

 
COMUNE ELETTORI MASCHI ELETTORI FEMMINE           TOTALE
       
CASORZO  261 294 552
CASTELNUOVO BELBO 383 440 823
CORTANZE  120 114 234
NIZZA MONFERRATO 3930 4374 8304
OLMO GENTILE 61 62 123
PIOVA' MASSAIA  247 266 513
QUARANTI   87 73 160
ROATTO 161 166 327
SAN PAOLO SOLBRITO 497 488 985
SCURZOLENGO 248 235 483
       
totale 5995 6512 12507


 

 

 
Pubblicato il :

 Si è insediato il nuovo Prefetto di Asti Paolo Formicola

Ha assunto oggi le funzioni di Prefetto della Provincia di Asti, il Dott. Paolo Formicola, nato a Roma nel 1963, destinato all’incarico dal Consiglio dei Ministri nel corso della seduta del 29 aprile 2016.
Laureato in Giurisprudenza, nel 1990 ha intrapreso la carriera prefettizia, svolgendo la propria attività presso il Viminale, prima nella Direzione Generale del Personale, occupandosi di disciplina del pubblico impiego e di gestione del personale, e poi presso l'Ufficio affari legislativi e relazioni parlamentari, dove si è occupato, oltre che dell’attività normativa in materia di bilancio, di legge finanziaria e di ordinamento delle autonomie locali, anche di sindacato ispettivo parlamentare.
Successivamente, dall’ottobre 2008 al novembre 2011, il Dott. Formicola ha svolto le funzioni di vice capo dell’Ufficio legislativo del Ministro per i rapporti con le regioni e per la coesione territoriale, in posizione di fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.
Rientrato nell’Amministrazione dell’Interno, è stato nominato Direttore dell’Ufficio I°-Coordinamento affari generali - Ufficio affari legislativi e relazioni parlamentari. Incarico che ha svolto fino all’attuale nomina a Prefetto.
Nel corso della carriera, è stato componente, in rappresentanza dello Stato, della Commissione paritetica per la emanazione delle norme di attuazione dello Statuto speciale del Trentino Alto Adige prevista dall’articolo 107 dello stesso Statuto, nonché componente di diverse commissioni di concorso presso il Ministero dell’Interno.
È autore di diverse pubblicazioni e saggi su riviste professionali e giuridiche, con particolare riferimento a tematiche istituzionali, alla modernizzazione e all’innovazione nella pubblica amministrazione, alla semplificazione e al riordino normativo, alla disciplina dei servizi pubblici locali, nonché agli interventi statali per la rimozione degli squilibri territoriali.
Nella sua prima giornata di lavoro, il Prefetto, dopo aver conosciuto i Dirigenti ed il personale della Prefettura, ha avviato un programma di incontri con le Istituzioni del territorio, iniziando con il Sindaco e il Presidente della Provincia, ha tenuto una prima riunione con i responsabili delle Forze di Polizia e, successivamente, una conferenza stampa con i rappresentanti degli Organi di informazione.

Asti, lì 23 maggio 2016
 

IL CAPO DI GABINETTO
        Dalla Verde
 
 
 
Pubblicato il 23/05/2016
Ultima modifica il 24/05/2016 alle 11:26:42

 Agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare e con il mezzo aereo in occasione delle elezioni comunali del 5 giugno 2016

In occasione delle elezioni amministrative del 5 giugno prossimo, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio che verranno applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto. 
 
 
AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI FERROVIARI
 
A)       La società Trenitalia S.p.A. applicherà le condizioni di cui alla "Disciplina per i viaggi degli elettori" allegata all'Ordine di servizio n. 31/2012 dell'11 aprile 2012, e 2 , nella sezione Informazioni.

Biglietti per elettori residenti nel territorio nazionale
       Sono rilasciati biglietti nominativi esclusivamente per viaggi di andata e ritorno in seconda classe e livello Standard dei Frecciarossa, con le seguenti riduzioni:
•   60% del prezzo del biglietto sui treni regionali;
• 70% del prezzo Base per i treni di media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e per il servizio cuccette.

     I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni che decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo a quello di votazione (quest'ultimo escluso) e, pertanto:
- in occasione del primo turno di votazione del 5 giugno, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 27 maggio 2016 e quello di ritorno oltre il 15 giugno 2016 ;
- in occasione dell'eventuale ballottaggio del 19 giugno 2016, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 10 giugno 2016 e quello di ritorno non oltre il 29 giugno 2016 .

      I biglietti con le riduzioni di cui sopra sono rilasciati dalle biglietterie Trenitalia o dalle agenzie autorizzate dietro esibizione della tessera elettorale e di un documento d'identità . Solo per il viaggio di andata può essere esibita esclusivamente al personale di stazione (non a quello di bordo) una autodichiarazione in luogo della tessera elettorale. Per il viaggio di ritorno , l'elettore deve sempre esibire, oltre al documento di riconoscimento, la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione o, in mancanza di essa, un'apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio che attesti l'avvenuta votazione.

Biglietti per elettori residenti all'estero
      I biglietti a tariffa Italian Elector (riduzione, sul percorso Trenitalia, del 70% sulla tariffa Adult/Standard) sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.
     L'agevolazione è applicata su presentazione della tessera elettorale o della cartolina-avviso o della dichiarazione dell'Autorità consolare italiana attestante che il connazionale, titolare della dichiarazione stessa, si reca in Italia per esercitare il diritto di voto, con l'indicazione del tipo di agevolazione di viaggio spettante. Per questi elettori non è prevista la possibilità di produrre l'autocertificazione in luogo di uno dei documenti sopraindicati.
     In occasione del viaggio di ritorno l'elettore deve sempre esibire, oltre al documento di riconoscimento personale, la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione o, in mancanza di essa, un'apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio che attesti l'avvenuta votazione.

 
B) La società "Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A." (NTV) applicherà, nelle regioni in cui effettua servizio commerciale, una riduzione a favore degli elettori pari al 70% del prezzo del biglietto.
      L'agevolazione potrà applicarsi esclusivamente sui biglietti ferroviari nominativi di andata e ritorno acquistati per viaggiare in ambiente Smart e Extra Large, con le offerte Flex e Economy.
      Nessuna agevolazione è riconosciuta da NTV per l'acquisto di:
• biglietti in ambiente Prima e/o Club;
• biglietti cumulativi, ovvero relativi a due o più passeggeri;
• servizi accessori al servizio di trasporto (es. servizio ristorazione, servizio cinema, ecc.)

     I biglietti agevolati potranno essere acquistati solo tramite contact center di NTV (Pronto Italo) dalle ore 7 alle ore 22 utilizzando per il pagamento solo la carta di credito.
Gli elettori per poter usufruire dell'agevolazione dovranno esibire al personale di NTV addetto al controllo a bordo del treno :
• nel viaggio di andata, unitamente ad un valido documento di identità, la propria tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva attestante che il biglietto agevolato è stato acquistato per recarsi presso la località della propria sede elettorale di iscrizione, al fine di esercitare il diritto di voto;
• nel viaggio di ritorno, unitamente ad un valido documento di identità, la propria tessera elettorale recante l'attestazione dell'avvenuta votazione.

     I biglietti agevolati potranno essere utilizzati esclusivamente, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno della votazione (questo compreso) e, per il viaggio di ritorno, fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno della votazione.
   Ulteriori informazioni potranno essere eventualmente visionate sul sito www.italotreno.it .

C) La Società Trenord s.r.l., operante in Lombardia, applicherà una riduzione del 60% sulle tariffe regionali n. 39 per il rilascio di biglietti nominativi di andata e ritorno, in seconda classe (con esclusione dei treni del servizio aeroportuale Malpensa Express).
      Periodo di validità:
• per il viaggio di andata, dal decimo giorno di votazione (questo compreso);
• per il viaggio di ritorno, fino alle ore 24 del decimo giorno successivo a quello di votazione (questo escluso).
      Per gli elettori residenti in Italia i biglietti a prezzo ridotto saranno rilasciati dalle biglietterie e a bordo treno dietro esibizione da parte del viaggiatore sia del documento elettorale, o di altro equipollente, sia del documento di riconoscimento.
     Per gli elettori residenti all'estero l'emissione dei biglietti a tariffa agevolata avverrà previa esibizione della tessera elettorale o della cartolina-avviso o della dichiarazione dell'Autorità consolare italiana attestante che il connazionale, titolare della dichiarazione stessa, si reca in Italia per esercitare il diritto di voto, con l'indicazione del tipo di agevolazione di viaggio spettante .
      Gli elettori sprovvisti del documento elettorale, solo se residenti in Italia e solo per il viaggio di andata, potranno produrre una dichiarazione sostitutiva.
      In ogni caso gli elettori, per poter usufruire dell'agevolazione, dovranno esibire nel viaggio di ritorno il documento elettorale recante l'attestazione di avvenuta votazione.
 

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI VIA MARE

     Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato alla Società "Compagnia Italiana di Navigazione S.p.a" (che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le Isole Tremiti) le direttive per l'applicazione, nell'ambito del territorio nazionale e negli scali marittimi di competenza della Società medesima, delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall'estero che dovranno recarsi a votare nel comune di iscrizione elettorale.
        In particolare:
- ai biglietti di tali elettori verrà applicata di norma una riduzione del 60% sulla " tariffa ordinaria ";
- ai biglietti degli elettori che abbiano diritto alla tariffa agevolata in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la " tariffa residenti " tranne che la " tariffa elettori " risulti più vantaggiosa.
      L'agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro dell'ufficio elettorale di sezione.
       La Regione Siciliana - Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità - inoltre, ha fornito analoghe direttive alla Società Compagnie delle Isole S.p.a. (che assicura il servizio pubblico di linea tra la Sicilia e le sue isole minori), ai fini dell'applicazione delle agevolazioni di viaggio agli elettori in occasione delle predette consultazioni amministrative.


AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI

       L'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.) ha reso noto che le Concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all'andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all'estero , che verrà accordata secondo le consuete modalità, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo "aperto", sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno.
     Pertanto, gli elettori residenti all'estero che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto ed usufruire dell'agevolazione di cui trattasi, dovranno esibire direttamente presso il casello autostradale idonea documentazione elettorale (tessera elettorale o, in mancanza, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell'Autorità consolare attestante che il connazionale interessato si reca in Italia per esercitare il diritto di voto) e un documento di riconoscimento; al ritorno, dovranno esibire, oltre al passaporto o altro documento equipollente, anche la tessera elettorale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.
      Le agevolazioni in oggetto saranno accordate, per il viaggio di andata dalle ore 22 del quinto giorno antecedente il giorno d'inizio delle operazioni di votazione e per il viaggio di ritorno fino alle ore 22 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione .
 

Il Viceprefetto Reggente in S.V.
(Ponta)                  
Pubblicato il :

 Chiusura al pubblico degli Uffici della Prefettura

In occasione dell'Adunata Nazionale degli Alpini, in considerazione delle criticità viabilistiche connesse alle cinturazioni predisposte per consentire il regolare svolgimento dell'evento e delle iniziative collegate, nella giornata di venerdì 13 maggio prossimo gli Uffici della Prefettura saranno , in via straordinaria, chiusi al pubblico .

L'abituale orario di apertura all'utenza verrà regolarmente ripristinato a partire dalla settimana successiva.

 
Asti, 11 maggio 2016    
                                                                  

IL CAPO DI GABINETTO
(Dalla Verde)       
Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica connesso all'Adunata Nazionale degli Alpini

In data odierna si è tenuta in Prefettura una seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica finalizzata, fra l'altro, ad un'ultima valutazione dei vari profili afferenti alla tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica connessi all'89^ Adunata Nazionale degli Alpini, programmata per i giorni 13, 14 e 15  maggio prossimi ad Asti.
In particolare, sono stati approfonditi gli argomenti della viabilità e della movimentazione - a mezzo strada e ferrovia - dei numerosissimi partecipanti alla manifestazione.
Nel corso dell'incontro, è stata, infine, esaminata l'ipotesi di adozione di un provvedimento di divieto di somministrazione e vendita per asporto di bevande in bottiglie di vetro o in lattine, nonché di divieto di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, da adottare, in linea con quanto fatto abitualmente ad Asti in occasione del festival delle Sagre, per la notte fra sabato 14 e domenica 15 maggio.
Dopo ampia e approfondita discussione, il Consesso - valutate la peculiarità dell'evento in argomento e il mancato verificarsi, in occasione dei precedenti raduni, di particolari episodi di intemperanza ovvero di altre criticità connesse - è pervenuto all'unanime avviso di non proporre l'adozione delle citate misure.

 
 
Asti, 11 maggio 2016                                                                      

IL CAPO DI GABINETTO
(Dalla Verde)       
Pubblicato il :

 
Torna su