Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Asti

NOTIZIE

 

 Vademecum per referendum costituzionale del 4 dicembre 2016

Domenica 4 dicembre prossimo gli elettori di tutti i comuni della provincia di Asti saranno chiamati  ad esprimersi sul  referendum per l'approvazione del testo della legge costituzionale concernente «Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione», approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016 .
Le riunioni di propaganda elettorale termineranno alle ore 24 del 2 dicembre 2016.


CORPO ELETTORALE

In occasione del referendum, sono ammessi al voto:

a) Nei rispettivi comuni di residenza n. 166.276  elettori (n. 80.288 maschi e n. 85.988 femmine) di cui n. 57.564  nel capoluogo (n. 26.978  maschi e n. 30.586  femmine);

b) Per corrispondenza n. 10.951 elettori residenti all'estero (n. 5.488 maschi e n. 5.463 femmine) di cui 2.407  nel capoluogo (n. 1.250  maschi e n. 1.157  femmine).

 

SEZIONI ELETTORALI

Sono 266, di cui 78 nel capoluogo, i seggi interessati alla consultazione referendaria.

Ogni seggio è composto da un presidente, un segretario e 3 scrutatori nominati dalle commissioni elettorali comunali nell'ambito degli iscritti nell'apposito albo, per un totale complessivo  di 1.330 addetti alle operazioni di votazione e di scrutinio.

La vigilanza ai seggi sarà garantita dalle Forze di polizia, in concorso con la polizia provinciale e le polizie municipali.

I seggi si costituiranno alle ore 16 di sabato 3 dicembre.

Le designazioni dei rappresentanti dei comitati promotori e dei partiti rappresentati in Parlamento debbono essere presentate alle segreterie comunali entro venerdì 2 dicembre oppure direttamente ai presidenti di seggio, prima dell'inizio delle operazioni di votazione.

 

TESSERE ELETTORALI

Per votare, l'elettore deve esibire al presidente di seggio un documento di riconoscimento e la tessera elettorale già ricevuta in occasione di precedenti consultazioni.

Chi l'avesse smarrita può richiedere personalmente un duplicato all'ufficio elettorale del Comune di residenza, che sarà aperto il 2 e 3 dicembre dalle ore 9 alle  ore 18, e il 4 dicembre  per tutta la durata delle operazioni di votazione.

Coloro che hanno ricevuto dal proprio comune il tagliando adesivo contenente la modifica di dati contenuti nella tessera debbono provvedere ad incollarlo sul documento, per evitare problemi di identificazione al seggio.

 

ORARI DI VOTO

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 di domenica 4 dicembre .

Si consiglia di recarsi alle urne  a cominciare dalla domenica mattina, per evitare  eventuali code nel corso della giornata.

 

PARTICOLARI CASI DI VOTAZIONE

La normativa vigente consente all'elettore, nei seguenti casi, di esercitare la facoltà di votare   non presso l'ufficio elettorale di sezione nelle cui liste è iscritto, bensì presso un altro ufficio sezionale (normale o speciale o "volante") nell'ambito dello stesso comune di iscrizione elettorale o di altro comune, esibendo la  propria tessera elettorale:

a) Componenti dei seggi, rappresentanti dei comitati promotori e dei partiti presso i seggi, ufficiali e agenti della forza pubblica in servizio preso i seggi;

b) Militari e appartenenti a Corpi militari, alle Forze di polizia e al Corpo nazionale dei Vigili del fuoco;

c) Naviganti (marittimi e aviatori);

d) Degenti in ospedali e case di cura;
 
e) Voto domiciliare per elettori affetti da gravissime infermità;
 
f) Detenuti.
          
Per il rilascio di certificati medici  a fini elettorali, l'A.S.L. AT ha messo a disposizione personale medico  abilitato al servizio  presso la S.O.C. di Medicina legale in via Baracca n. 6 e presso le proprie sedi territoriali.

Per informazioni più dettagliate si consiglia di rivolgersi all'ufficio elettorale del Comune di residenza.

 

AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO

Per gli elettori che si debbono recare nel proprio comune per esercitare il diritto di voto sono previste agevolazioni per i viaggi ferroviari, aerei, autostradali e via mare.

Per  maggiori informazioni gli interessati possono rivolgersi alle società di gestione dei servizi  oppure agli uffici elettorali dei Comuni.

 

 MODALITA' DI VOTO

 La scheda di votazione è di colore rosa.

Il  voto si esprime tracciando un  segno sul SI o sul NO  riportati sulla scheda sotto il quesito referendario, nel caso in cui l'elettore sia favorevole oppure contrario all'approvazione della disposizione di  legge oggetto della consultazione.

           

OPERAZIONI DI SCRUTINIO

Dalle ore 23 di domenica 4 dicembre, presso i seggi, verranno effettuate le operazioni di calcolo dei votanti per il referendum  e successivamente avranno inizio le operazioni di scrutinio.

 

RACCOLTA DATI

La Prefettura procederà alla raccolta ed elaborazione dei dati trasmessi dai Comuni, che saranno visualizzabili sulla home page del sito della Prefettura www.prefettura.it/asti nell'apposito link  dedicato, di prossima attivazione.
I dati definitivi degli scrutini saranno anche visualizzabili sulla home page dello stesso sito nella sezione " Archivio consultazioni elettorali ".

 

Asti, 24 novembre 2016

Pubblicato il :

 Riunione del Centro Coordinamento Soccorsi

In relazione all'allerta meteorologica in atto e all'evoluzione attesa relativamente ai bacini del Tanaro e del Bormida, in Prefettura si è tenuta, nel pomeriggio odierno, una seduta del Centro Coordinamento Soccorsi, a cui sono stati convocati, oltre le componenti istituzionali, i Sindaci dell'asta del Tanaro e il COM di Bubbio, per una valutazione congiunta della situazione.
In tale contesto, dopo aver preso atto delle iniziative già assunte dalle Amministrazioni interessate, è stata richiamata l'attenzione in merito alle azioni preventive a tutela della pubblica e privata incolumità, con particolare riferimento al monitoraggio rinforzato delle arginature e dei livelli idrometrici, al presidio degli attraversamenti sui corsi d'acqua e alla verifica sull'eventuale presenza di insediamenti, anche abusivi, in aree golenali.
La situazione resta monitorata h24 dalla Sala Operativa congiunta Provincia/Prefettura.

 

Asti, 24 novembre 2016        
Pubblicato il :

 Procedura di estrazione a sorte di revisori dei conti

Il giorno 30 novembre prossimo alle ore 11, si terrà in Prefettura, in seduta pubblica, l'estrazione a sorte dei revisori dei conti dei comuni di Loazzolo, Grazzano Badoglio, Montemagno, Tonengo e Vaglio Serra.

La scelta verrà effettuata, con procedura informatizzata, nell'ambito degli iscritti nell'apposito elenco predisposto dal Ministero dell'Interno, in applicazione del regolamento ministeriale n. 23 del 15 febbraio 2012.

 

Asti, 23 novembre 2016
Pubblicato il :

 Piano d'azione contro la violenza sessuale e di genere

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall' Assemblea generale delle Nazioni Unite e che ricorre il 25 novembre, viene pubblicato su questo sito, ai fini di una massima conoscenza e divulgazione dei suoi contenuti, il Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Asti, 23 novembre 2016
Pubblicato il 23/11/2016
Ultima modifica il 02/12/2016 alle 10:18:47

 Incontro con il Presidente della Provincia

Questa mattina, il Prefetto di Asti, Dott. Paolo Formicola, ha incontrato in Prefettura il Presidente della Provincia di Asti Dott. Marco Gabusi, confermato in tale incarico dalle consultazioni elettorali tenutesi lo scorso 13 novembre.
L'incontro - che si è svolto in un clima di viva cordialità - è stato l'occasione per ribadire le rispettive volontà di proseguire il percorso di cooperazione interistituzionale già avviato fra i due Enti, nell'interesse della popolazione e del territorio astigiani.

Asti, 22 novembre 2016
 
 
Il Prefetto incontra il Presidente della Provincia di Asti Dott. Gabusi
 
Pubblicato il :

 Commemorazioni per il centenario della Grande Guerra. Mostra 'A colpi di matita. La Grande Guerra nella caricatura"

Venerdì 18 novembre, nelle sale dell'Archivio di Stato di Asti in Via Govone 9, è stata inaugurata la mostra " A colpi di matita. La Grande Guerra nella caricatura ".

Una mostra, allestita in collaborazione con lo Stato Maggiore dell'Esercito, la Fondazione Museo Storico del Trentino, la Prefettura e l'Archivio di Stato di Asti, dedicata alla guerra combattuta non al fronte, ma sulle pagine delle riviste e dei giornali umoristici, attraverso l'abilità e la vena creativa di alcuni caricaturisti, molti dei quali di straordinaria levatura.

La mostra, allestita sulla base di una ricca collezione privata, propone al visitatore un viaggio in compagnia di coloro i quali seppero raccontare, con il ricorso alla caricatura, quanto stava consumandosi attorno a loro.

La Mostra è aperta al pubblico, ad ingresso gratuito, fino al 24 novembre, nei seguenti orari:

  • lunedì 21 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 15.00;
  • martedì 22 novembre,   dalle ore 10:00 alle ore 17:00;
  • mercoledì 23 novembre, dalle ore 10:00 alle ore 15:00;
  • giovedì 24 novembre, dalle ore 10:00 alle ore 17.00.  
 
Asti, 21 novembre 2016 
Pubblicato il :

 
Torna su