Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Asti

NOTIZIE

 

 Riunione relativa alla situazione dei Campi Nomadi del Comune di Asti

In data odierna, presso la Prefettura di Asti, si è svolta una nuova riunione relativa alla situazione dei Campi Nomadi del Comune di Asti, con particolare riguardo al campo Rom di Via Guerra.

All'incontro, convocato d'intesa con l'Amministrazione civica e presieduto dal Prefetto Alfonso Terribile, hanno partecipato i Vertici provinciali delle Forze di Polizia, i Responsabili dei Vigili del Fuoco, il Sindaco, il Vice Sindaco e gli Assessori ai Servizi Sociali e all'Istruzione della Città di Asti, il Vice Comandante della Polizia Municipale ed i Rappresentanti dell'A.S.L. AT e dell'ASP.

La riunione ha costituito l'occasione per valutare lo stato di attuazione dei lavori urgenti di messa in sicurezza e rifacimento dell'impianto elettrico nel campo Rom, le azioni da porre in essere nel prossimo futuro per evitare il protrarsi dello spreco dell'acqua pubblica in tutti i campi e le attività di prevenzione e contrasto del fenomeno dei roghi abusivi di immondizia nelle vicinanze dell'insediamento Rom, che continuano ad aver luogo con maggior frequenza rispetto agli scorsi anni.

Si è preso atto con soddisfazione della volontà di alcune famiglie Rom di regolarizzare la propria posizione nei confronti dell'erogazione dell'energia elettrica mediante la posa in opera di nuovi contatori individuali, ferma restando l'illuminazione delle parti comuni a carico dell'Ente locale. Si è avuto inoltre modo di rilevare la positiva ricaduta delle azioni poste in essere dal Comune per favorire la massima frequenza della scuola dell'obbligo da parte di tutti i bambini e ragazzi residenti nei campi, in un'ottica di inclusione sociale.

Il Comune ha assicurato il proseguimento, nei tempi stabiliti, del percorso finalizzato a garantire la vivibilità e la salubrità degli insediamenti, alla luce delle norme del nuovo Regolamento dei Campi Nomadi, senza perdere di vista l'obiettivo finale del superamento dei campi, sancito dalle direttive dell'Unione europea e recentemente ribadito anche dalla Regione Piemonte, che sta portando avanti, a tale scopo, specifiche progettualità che coinvolgono tutti i Comuni piemontesi interessati dal fenomeno.

Per quanto riguarda i roghi di rifiuti, si è convenuto che la Questura coordini, mediante un apposito tavolo tecnico, la prosecuzione delle mirate attività preventive e di contrasto del fenomeno da parte delle Forze dell'Ordine e della Polizia Municipale.

Asti, 20 settembre 2018

 

Pubblicato il :

 Incontro con il nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Asti

Questa mattina, il Prefetto di Asti, Dott. Alfonso Terribile, ha ricevuto in Prefettura-U.T.G. il Tenente Colonnello Pierantonio BREDA, nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Asti, che si è insediato in questo Capoluogo dopo aver rivestito, in ultimo, l'incarico di Capo della 2^ Sezione dell'Ufficio cerimoniale del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri in Roma.
L'incontro è stato l'occasione per un primo, reciproco scambio di vedute sulla situazione della sicurezza e dell'ordine pubblico nella Città e nel territorio, oltre che sulla fondamentale funzione di coordinamento delle Forze di polizia territoriali.
Al termine del cordiale colloquio, il Prefetto ha rivolto all'Ufficiale le proprie espressioni di benvenuto, formulando i migliori auguri di buon lavoro per il nuovo, prestigioso incarico e auspicando la prosecuzione della stretta sinergia in atto fra Prefettura-U.T.G. e Arma dei Carabinieri.

 

Asti, 17 settembre 2018

 

 
Il Prefetto incontra il nuovo comandante dei Carabinieri
 
Pubblicato il :

 
Torna su