Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Asti

NOTIZIE

 

 Riunione della Conferenza Permanente – Sezione Servizi alla Persona e alla Comunità

Nella mattinata del 30 luglio 2015, nella Sede della Prefettura, si è svolta una riunione della Conferenza Permanente – Sezione Servizi alla Persona e alla Comunità, per l’esame della situazione dell’accoglienza dei Lavoratori stagionali, in gran parte stranieri, impiegati nella zona del Basso Astigiano per la vendemmia, con particolare riguardo ai vini bianchi (Asti e Moscato).
All’incontro, presieduto dal Viceprefetto Reggente Paolo Ponta, erano presenti l’Assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero, il Presidente della Provincia e Sindaco di Canelli Marco Gabusi, i Segretari generali provinciali della CGIL Giovanni Prezioso e della UIL Armando Dagna e i Rappresentanti della Direzione territoriale del Lavoro, dell’Assessorato all’Immigrazione della Regione Piemonte, del Consorzio per la Tutela dell’Asti, delle Associazioni professionali agricole Confagricoltura, Coldiretti e CIA, della Polizia Locale di Canelli, della Croce Rossa Italiana, della Caritas e dell’Associazione PIAM.
Tutti gli intervenuti hanno assicurato, in spirito di reciproca e leale collaborazione, e nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascuno, il massimo impegno finalizzato a garantire l’accoglienza dignitosa delle persone effettivamente impiegate nei lavori stagionali agricoli. 
L’Amministrazione Provinciale, oltre a fornire il proprio supporto operativo mediante la ricognizione presso i Comuni della zona interessata di aree e strutture idonee ad assicurare un’accoglienza diffusa d’intesa con le Organizzazioni professionali agricole, le Organizzazioni Sindacali e le Associazioni di Volontariato, valuterà l’istituzione di uno sportello decentrato del Centro per l’Impiego dedicato all’orientamento e, ove possibile, al collocamento presso le Aziende dei Lavoratori che giungano sul territorio ancora privi di contratto.
È stata infine ribadita l’esigenza del più rigoroso controllo finalizzato al rispetto delle norme in materia di lavoro e alla prevenzione di fenomeni di intermediazione illecita di mano d’opera, già peraltro approfondita nelle sedi competenti e che sarà oggetto di costante attenzione, specie nel periodo estivo, da parte del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e del Tavolo di coordinamento dei controlli in materia agro – alimentare.

Asti, 30 luglio 2015
 
 
  Conferenza permanente 30 luglio 2015
 
Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla presenza del Vice Capo della Polizia – Direttore Centrale della Polizia Criminale, Prefetto dott. Fulvio Della Rocca

Nella mattinata del 28 luglio 2015, nella Sede della Prefettura, si è svolta una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla presenza del Vice Capo della Polizia e Direttore Centrale della Polizia Criminale, Prefetto dott. Fulvio Della Rocca, giunto appositamente da Roma.
All’incontro, oltre al Viceprefetto Reggente dott. Paolo Ponta e ai Vertici provinciali delle Forze di Polizia, hanno partecipato il Procuratore della Repubblica di Asti dott. Vincenzo Paone anche in rappresentanza del Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Torino dott. Marcello Maddalena, l’On. Senatore Michelino Davico, l’On. Deputato Paolo Nicolò Romano, il Gen. Div. Enzo Bernardini, Comandante del 2° Reparto del Comando Generale dell’Arma Carabinieri, il Gen. Div. Fabio Contini, Comandante regionale della Guardia di Finanza del Piemonte in rappresentanza del Comando Generale del Corpo, il Sindaco di Asti avv. Fabrizio Brignolo, il Presidente della Provincia di Asti dott. Marco Gabusi, i Sindaci dei principali Comuni e i Presidenti delle Unioni di Comuni della provincia, i Comandanti dei Corpi e Servizi di Polizia Locale, il Presidente della Camera di Commercio di Asti dott. Erminio Goria e i Presidenti e Direttori delle Associazioni imprenditoriali di categoria.
Il Comitato ha esaminato la situazione generale dell’ordine e della sicurezza pubblica nel territorio provinciale e nel capoluogo. In particolare, sono state approfondite le problematiche della percezione di insicurezza da parte della popolazione astigiana, anche alla luce di recenti episodi di omicidio, e della perdurante criticità rappresentata dall’elevato numero dei reati predatori, sebbene i fenomeni dei furti e delle rapine siano in costante diminuzione rispetto al 2013.
In sede di Comitato è stata delineata una condivisa strategia finalizzata a rendere sempre più efficace ed incisiva l’azione di prevenzione generale dei reati, controllo del territorio e contrasto all’illegalità, anche mediante l’impiego di aliquote di rinforzo specializzate delle Forze di Polizia: Reparti Prevenzione di Crimine della Polizia di Stato, Compagnie di Intervento Operativo dell’Arma dei Carabinieri e Reparti territoriali della Guardia di Finanza. Tale dispositivo consentirà il costante monitoraggio dei centri abitati, delle vie di comunicazione e degli altri punti maggiormente sensibili.

Asti,  28 luglio 2015
 
 
  CPOSP del 28 luglio 2015
  CPOSP del 28 luglio 2015
  CPOSP del 28 luglio 2015
 
Pubblicato il :

 Procedura di estrazione a sorte di revisori dei conti

Il giorno 30 luglio prossimo alle ore 11, si terrà in Prefettura, in seduta pubblica, l’estrazione a sorte del revisore dei conti dei comuni di Castelnuovo Calcea e Cortanze .

La scelta verrà effettuata, con procedura informatizzata, nell’ambito degli iscritti nell’apposito elenco predisposto dal Ministero dell’Interno, in applicazione del regolamento ministeriale n. 23 del 15 febbraio 2012.

 

Asti , 27 luglio 2015
Pubblicato il :

 Procedura di estrazione a sorte di revisori dei conti

Il giorno 22 luglio  prossimo alle ore 11, si terrà in Prefettura, in seduta pubblica, l’estrazione a sorte  del revisore dei conti del comune di Incisa Scapaccino.
La scelta verrà effettuata, con procedura informatizzata, nell’ambito degli iscritti nell’apposito elenco predisposto dal Ministero dell’Interno, in applicazione del regolamento ministeriale n. 23 del 15 febbraio 2012.

 

Asti , 20 luglio   2015

Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Nella mattinata del 16 luglio 2015, nella Sede della Prefettura, si è svolta una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.
All’incontro, presieduto dal Viceprefetto Reggente dott. Paolo Ponta, hanno partecipato il Questore dott. Filippo Claudio Di Francesco, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Ten. col. Fabio Federici, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Michele Vendola, il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato dott.ssa Chiara Arnaudo, il Sindaco di Asti avv. Fabrizio Brignolo – accompagnato dall’Assessore alla Sicurezza Mario Sorba e dal Comandante della Polizia Locale dott. Riccardo Saracco – e il Consigliere Fabio Carosso in rappresentanza dell’Amministrazione Provinciale.
Alla prima parte della riunione è inoltre intervenuto il Presidente provinciale della Federazione Italiana Tabaccai – FIT, Claudio Valpreda.
Il Comitato ha affrontato, in particolare, la materia della sicurezza delle tabaccherie. A tal proposito è stata confermata la più ampia disponibilità delle Forze di Polizia nei confronti della categoria, sia per quanto attiene ai servizi di prevenzione generale e controllo del territorio, sia per ogni approfondimento tecnico ritenuto utile in relazione all’attuazione, anche in provincia di Asti, del protocollo nazionale tra Ministero dell’Interno e FIT per l’interconnessione dei sistemi di allarme e di videosorveglianza delle rivendite di monopolio con le sale operative della Polizia di Stato e dei Carabinieri.
Il Comitato ha quindi esaminato la situazione generale dell’ordine e della sicurezza pubblica nel territorio provinciale e nel capoluogo. Pur riconoscendo la forte percezione di insicurezza derivante anche dai recenti gravi episodi di omicidio avvenuti nella città di Asti, il consesso ha preso atto con soddisfazione della costante tendenza alla diminuzione dei reati in generale evidenziatasi, senza sostanziali scostamenti, dall’autunno 2013 al giugno 2015. Al fine di conseguire risultati sempre migliori nelle attività di prevenzione e controllo, è stata confermata l’esigenza di proseguire nell’attuazione della strategia già in essere che prevede, tra l’altro, l’impiego di reparti di rinforzo della Polizia di Stato e dell’Arma Carabinieri in servizi mirati e ripetuti sul territorio. È stata inoltre ribadita l’esigenza di continuare la massima collaborazione tra Forze di Polizia e Amministrazioni Locali, con particolare riguardo al Comune di Asti.
Il Sindaco Brignolo ha assicurato la prosecuzione delle attività già concordate relative al miglioramento degli impianti di videosorveglianza cittadini e ha notiziato i componenti del Comitato circa l’intendimento del Comune di sperimentare un progetto innovativo denominato “apriamo gli occhi” per favorire la collaborazione dei cittadini con le Forze dell’Ordine e con la Polizia Locale al fine di rilevare e segnalare eventi anomali e comportamenti che facciano sospettare il pericolo di reati, favorendo così un più penetrante e capillare controllo del territorio.
Il Comitato ha infine esaminato la recente direttiva del Sig. Ministro dell’Interno relativa al contrasto del fenomeno della contraffazione e del commercio abusivo. Tutti gli intervenuti hanno assicurato il massimo impegno nello specifico settore secondo le rispettive competenze, evidenziando peraltro che in provincia di Asti il fenomeno non ha finora assunto dimensioni preoccupanti.

Asti, 16 luglio 2015

Pubblicato il :

 Procedura di estrazione a sorte di revisori dei conti

Il giorno 16 luglio prossimo alle ore 11, si terrà in Prefettura, in seduta pubblica, l’estrazione a sorte  dei revisori dei conti dei comuni di Agliano Terme, Moransengo e Passerano Marmorito.
La scelta verrà effettuata, con procedura informatizzata, nell’ambito degli iscritti nell’apposito elenco predisposto dal Ministero dell’Interno, in applicazione del regolamento ministeriale n. 23 del 15 febbraio 2012.

 

Asti , 9 luglio   2015
Pubblicato il :

 Avviso di manifestazione di interesse per servizio di accoglienza di cittadini stranieri

La Prefettura di Asti deve indire, nei prossimi giorni, una gara di appalto per l’affidamento, dal 15 settembre  al 31 dicembre 2015, del servizio di accoglienza in relazione ai cittadini stranieri assegnati a questa provincia e a   coloro che lo saranno nei prossimi mesi, a seguito degli afflussi che  stanno interessando il territorio nazionale.

 
Gli enti gestori dovranno assicurare:

a)  Servizi per l’integrazione;

b)  Servizi di gestione amministrativa;

c)  Servizi di assistenza generica alla persona;

d)  Servizi di pulizia e igiene ambientale;

e)  Erogazione dei pasti;

f)  Fornitura dei beni.

 Gli operatori interessati a partecipare alla gara debbono trasmettere apposita istanza, secondo l’unito modello, per posta elettronica certificata all’indirizzo ammincontabile.prefat(at)pec.interno.it entro le ore 12,00 del giorno 20 luglio 2015.
Per partecipare alla gara è richiesta una comprovata esperienza degli operatori in ambito SPRAR o in progetti di accoglienza destinati ai richiedenti protezione internazionale o nella gestione dell’emergenza Nordafrica. 
Il presente avviso verrà pubblicato sul sito della Prefettura di Asti, nonché sull’albo pretorio della Regione Piemonte, dell’Amministrazione provinciale di Asti e dei Comuni della provincia.
Per ulteriori informazioni, si indicano i seguenti recapiti: tel. 0141-418722-731-762 ; posta elettronica ammincontabile.prefat(at)pec.interno.it

Asti, 7 luglio 2015

Il Viceprefetto Reggente in S.V. 

              Ponta
Pubblicato il 07/07/2015
Ultima modifica il 07/07/2015 alle 10:12:38

 
Torna su