Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Asti

NOTIZIE

 

 Schede di votazione per il ballottaggio di Asti del 25 giugno 2017

Agli elettori che parteciperanno al voto il 25 giugno prossimo in occasione del turno di ballottaggio per l'elezione del Sindaco di Asti sarà consegnata dai Presidenti di seggio la scheda di votazione il cui facsimile viene pubblicato sul sito della Prefettura.

 

Asti, 22 giugno 2017

Pubblicato il 22/06/2017 ultima modifica il 22/06/2017 alle 09:39:32

 Vademecum del turno di ballottaggio per l'elezione del Sindaco di Asti del 25 giugno 2017

Domenica 25 giugno prossimo il Comune di Asti sarà interessato dal turno di ballottaggio per l'elezione diretta del Sindaco, al quale sono stati ammessi Maurizio Rasero e Massimo Cerruti, che al primo turno hanno riportato il maggior numero di voti.
Saranno chiamati al voto nell'occasione complessivamente n. 59.884 astigiani, di cui n. 28.267 maschi e n.  31.617 femmine.
Le operazioni di votazione si svolgeranno nei 78 seggi del capoluogo nella giornata di domenica dalle 7,00 alle 23,00; lo scrutinio avrà inizio subito dopo la chiusura delle operazioni di votazione.
Gli elettori riceveranno una scheda di votazione di colore azzurro che riporterà i nominativi dei due candidati e i contrassegni delle liste collegate.
Il voto si esprime tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.
Per esercitare il diritto di voto l'elettore deve esibire al seggio un documento di riconoscimento e la tessera elettorale. In caso di smarrimento della tessera, l'interessato può richiedere personalmente un duplicato all'ufficio elettorale del comune di Asti, via De Amicis, che sarà aperto il 23 e 24 giugno dalle 9 alle 18, ed il 25 giugno per tutta la durata delle operazioni di votazione.
Sarà eletto Sindaco il candidato che avrà ottenuto il maggior numero di voti validi; in caso di parità, sarà eletto il candidato collegato con il gruppo di liste che ha conseguito il maggior numero di voti complessivi.
Dei trentadue seggi assegnati al Comune, venti sono destinati alla lista o alle liste collegate al candidato alla carica di Sindaco che risulterà eletto; alle altre liste spettano i restanti dodici seggi, in proporzione ai voti ottenuti.
La Prefettura procederà alla raccolta ed elaborazione dei dati trasmessi dal Comune di Asti, che potranno essere visualizzati sia sul sito del Ministero dell'Interno www.interno.it , nell'apposita sezione dedicata alle elezioni amministrative, sia sul sito della Prefettura www.prefettura.it/asti , nella sezione " Archivio  elezioni".

 

 

Asti, 20 giugno 2017.

Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Nel pomeriggio di ieri si è tenuta in Prefettura una seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Paolo Formicola, nel cui ambito è stato, fra l'altro, approfondito il tema delle misure di sicurezza e salvaguardia della popolazione da realizzare in occasione di eventi di carattere sportivo, culturale, musicale e, in generale, di intrattenimento, che si terranno in provincia.
Alla riunione hanno preso parte, oltre ai vertici provinciali delle forze di polizia e dei Vigili del Fuoco, rappresentanti del Comune di Asti e dell'ASP per "Asti musica" e, per la manifestazione "La Barbera incontra 2017", il Sindaco di San Damiano d'Asti, Mauro Caliendo, accompagnato da funzionari comunali.  
Il Consesso, ravvisata la necessità di non ridurre gli spazi di libertà e di aggregazione a causa della minaccia terroristica e dei suoi riflessi anche di natura indotta, ha valutato il dispositivo di safety e security predisposto per la manifestazione "La Barbera incontra" , attualizzandolo alle indicazioni di carattere generale fornite dal Capo della Polizia con una recente circolare in materia, in modo da garantire una adeguata cornice sicurezza e incolumità delle persone presenti.
Successivamente, è stata effettuata una prima analisi e valutazione delle misure da approntare per "Asti musica", fornendo al Comune di Asti e all'ASP - organizzatore dell'evento - una serie di indicazioni utili a garantire il regolare svolgimento della manifestazione, secondo un modello di "prevenzione collaborativa", che presuppone procedure e modalità di intervento omogenee e il contestuale coinvolgimento, ciascuno per la parte di propria competenza, delle Forze dell'ordine, dei Vigili del Fuoco, degli Enti promotori e degli organizzatori dei singoli eventi.  
Infine, il Comitato, anche alla luce dell'esperienza acquisita lo scorso anno, ha svolto approfondimenti di carattere generale con riguardo alle misure rivolte a garantire la realizzazione in piena sicurezza delle iniziative del Settembre astigiano, rimandando ad una successiva riunione con rappresentanti del Comune di Asti e della Camera di Commercio la messa a punto dei più appropriati dispositivi di safety e security .  

 

Asti, 16 giugno 2017             
Pubblicato il :

 Giornata mondiale del rifugiato 2017

Il 20 giugno 2017 ricorre la Giornata Mondiale del Rifugiato proclamata dall'UNHCR. Per celebrare la ricorrenza, la Prefettura di Asti, ha promosso una iniziativa per uno spettacolo di parole e musica intitolato "CONOSCERE  E ACCOGLIERE", con la regia di Tommaso Massimo Rotella.

L'organizzazione dell'evento è stata resa possibile grazie all'impegno del Comune di Asti, dell'Associazione Basso Monferrato Astigiano, della Caritas, del Consorzio CODEAL, dell'Unione dei Comuni Alto Astigiano, del CISA Asti Sud e dell'Associazione Tempi di Fraternità Onlus, con la collaborazione del CSV Asti Alessandria.

La serata, che è stata anticipata da una serie di proiezioni di film sul tema degli immigrati, tra cui il film Fuocammare, si inserisce, tra l'altro, nel percorso delle giornate dedicate a Vittorio Alfieri, quale insigne rappresentante degli italiani emigrati per opporsi al dispotismo, e si svilupperà con ulteriori incontri musicali nei prossimi mesi sul territorio del Basso Monferrato Astigiano. Proprio la musica è, infatti, una delle attività culturali maggiormente prese di mira in alcuni paesi di provenienza dei richiedenti asilo. Per l'occasione il porticato del cortile del Seminario ospiterà una mostra fotografica sul tema. L'UNHCR partecipa alla manifestazione con un proprio rappresentante.

Fra i gruppi musicali saranno presenti gli Yo Yo  Mundi.

Appuntamento a venerdì 16 giugno 2017 ore 21, nel cortile del Seminario, Piazza Seminario 1, Asti. Ingresso  gratuito fino a esaurimento  dei posti.

 

Asti, 13 giugno 2017
Pubblicato il 13/06/2017 ultima modifica il 22/06/2017 alle 09:34:52

 Schede di votazione per le elezioni comunali dell'11 giugno 2017

Agli elettori che parteciperanno al voto l'11 giugno prossimo per l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale degli undici Comuni della provincia, compreso il capoluogo, interessati alla consultazione, verranno consegnate dal Presidente di seggio le schede di votazione il cui facsimile viene pubblicato sul sito della Prefettura.

 

Asti, 6 giugno 2017
Pubblicato il 06/06/2017 ultima modifica il 21/06/2017 alle 10:40:42

 Procedura di estrazione a sorte di revisori dei conti

Il giorno 8 giugno prossimo alle ore 11, si terrà in Prefettura, in seduta pubblica, l'estrazione a sorte dei revisori dei conti dei comuni di Castel Rocchero, Fontanile e Vinchio.
La scelta verrà effettuata, con procedura informatizzata, nell'ambito degli iscritti nell'apposito elenco predisposto dal Ministero dell'Interno, in applicazione del regolamento ministeriale n. 23 del 15 febbraio 2012.

 

Asti , 5 giugno 2017
Pubblicato il :

 Ricorrenza dell'Anniversario della proclamazione della Repubblica

La Prefettura di Asti, unitamente al Comune e alla Provincia, ha organizzato la Cerimonia celebrativa del 71° Anniversario della proclamazione della Repubblica, che ha avuto luogo la mattina del 2 giugno 2017, in piazza San Secondo, alla presenza delle Autorità civili, militari e religiose, dei Sindaci dei Comuni della provincia e dei rappresentanti  delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma e del Volontariato.

Nell'occasione, il Prefetto Paolo Formicola, dopo aver dato lettura del Messaggio del Signor Presidente della Repubblica, ha consegnato i diplomi delle Onorificenze dell'Ordine "al Merito della Repubblica Italiana" a cinque Cittadini benemeriti di questa provincia e le Medaglie d'onore concesse a deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto, ai familiari di due astigiani non più in vita.

La cerimonia ha visto anche la partecipazione della Banda Cittadina "Cotti" di Asti, della Fanfara della Sezione "Lavezzeri" di Asti dell'Associazione Nazionale Bersaglieri, del "Piccolo Coro I.C. 1", dei Maratoneti Ambasciatori per lo Sport della Città di Asti e della compagnia "Teatro degli Acerbi".

Quest'anno, la Festa della Repubblica è stata l'occasione per onorare il 70° Anniversario della costituzione della Polizia Stradale, nata come specialità della Polizia di Stato il 26 novembre 1947 e che, sin dagli albori, ha costantemente orientato strategie e attività operativa al perseguimento della libertà di circolazione, bene fondamentale tutelato dalla Costituzione, nel rispetto della legalità e della sicurezza, versando l'enorme tributo di ben 373 caduti, dalla sua fondazione ad oggi.

Per questo motivo, il Portabandiera ufficiale della Festa della Repubblica di quest'anno è stato un operatore della Polizia Stradale in forza alla Sezione di Asti e la cittadinanza ha avuto l'opportunità di apprezzare l'uniforme storica e alcuni mezzi operativi della Specialità, appositamente esposti in Piazza San Secondo, nonchè, al termine della Cerimonia, di assistere ad una dimostrazione dell'utilizzo dell'etilometro.

La giornata è stata ulteriormente impreziosita dall'ormai consueto, spettacolare dispiegamento del Tricolore sul Palazzo del Comune ad opera di una squadra di specialisti dei Vigili del Fuoco.

Nel pomeriggio, prima della Cerimonia dell'Ammainabandiera, la Banda Città di Asti "G. Cotti" ha proposto, ancora nella splendida cornice di piazza San Secondo, a partire dalle ore 16.00, il tradizionale Concerto diretto dal Maestro Sandro Satanassi.

 


                                                                                                         
Pubblicato il 03/06/2017 ultima modifica il 15/06/2017 alle 12:21:19

 
Torna su