Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Arezzo

Comunicati Stampa

 

 PIANO PROVINCIALE DI COORDINAMENTO PER LA RICERCA DI PERSONE SCOMPARSE: APPROVATO L'AGGIORNAMENTO

 
Il Prefetto di Arezzo ha approvato la nuova edizione del Piano provinciale di coordinamento per la ricerca delle persone scomparse, predisposto dalla Prefettura, di concerto con tutti i soggetti coinvolti nelle attività finalizzate al rintraccio di una persona scomparsa.

Una risposta concreta - ha sottolineato il Prefetto - rispetto a un fenomeno di crescente rilevanza sociale, per il quale è sempre più necessario adottare misure di prevenzione adeguate e affinare le tecniche di ricerca.

La nuova pianificazione, che recepisce le recenti linee guida e circolari varate dal Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse, punta a potenziare il già consolidato sistema di rintraccio ed a migliorare la capacità di risposta e la prontezza operativa delle componenti istituzionali impegnate nelle ricerche, attraverso l'attivazione di un numero più ampio di soggetti nelle operazioni di soccorso, la circolarità informativa, l'impiego di nuovi strumenti tecnologici a supporto degli interventi e una maggiore attenzione al fenomeno dei minori scomparsi.

L'edizione 2021 del Piano è frutto dello scambio di idee e buone prassi tra la Prefettura e le Forze di polizia, il Comando Provinciale dei Vigili del fuoco, la Centrale operativa 118, il Servizio Protezione civile della Provincia di Arezzo, il Comando Polizia Provinciale, il Soccorso Alpino e Speleologico Toscano, la Croce Rossa Italiana e le Associazioni Penelope Toscana Odv, Penelope (S)comparsi uniti e il Comitato scientifico ricerca scomparsi Odv.

Tra le novità del Piano, si segnala la valorizzazione di tutte le strutture operative coinvolte nelle dinamiche operative di ricerca, la possibilità di attivare le componenti specialistiche della Guardia di Finanza, la compilazione da parte dell'operatore di polizia di una check-list  contenente un profilo geografico dettagliato degli spostamenti e delle abitudini di vita della persona scomparsa, l'utilizzo di moderne tecnologie utili alle attività di ricerca quali droni e georadar, un maggiore coinvolgimento delle associazioni di volontariato, la possibilità di pubblicare foto di minori scomparsi sul sito it.globalmissingkids.org e, per quelli minori di 14 anni, anche sugli schermi degli sportelli bancomat.
Pubblicato il 20/12/2021
Ultima modifica il 21/12/2021 alle 11:21:29

 Cerimonia di consegna Onorificenze

 
Nella cornice del Salone d'Onore della Prefettura di Arezzo, alla presenza dei Sindaci della provincia, del Questore, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco e del Console dei Maestri del Lavoro, nel pomeriggio di ieri, 14 dicembre 2021, si è svolta la cerimonia di consegna delle Onorificenze dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana", conferite a cittadini italiani della provincia di Arezzo che si sono distinti per benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

 

Il Prefetto, Dr.ssa Maddalena De Luca, ha consegnato le onorificenze di Cavaliere dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana" al Sig. Morini Pasquale, al Medico Principale della Polizia di Stato, Dr. Stefano Carassiti, al Capo Squadra dei Vigili del Fuoco Antonio Biagi, al Vigile del Fuoco Esperto Massimiliano Citernesi, al Vigile del Fuoco Esperto Diego Norcini, al Vigile del Fuoco Esperto Matteo Parri.

Una Menzione Speciale del Prefetto è stata riservata al Vigile del Fuoco Esperto Daniele Bianchi.

Nella stessa occasione, sono state consegnate le onorificenze di "Stella Al Merito del Lavoro", in favore di lavoratori aretini che si sono distinti per perizia, laboriosità e buona condotta morale.

Questi i "Maestri del Lavoro" insigniti per l'anno 2020 e 2021: Sig.ra Marina Benigni, Sig.ra Daniela Filangeri, Sig.ra Alessandra Marcheselli, Sig. Ugo Stracqualursi, Sig. Girolamo Vaccaro, Sig. Annibale Del Sere, Sig. Massimo Renzetti, Sig. Marco Righeschi, Sig. Marco Bacci, al Sig. David Buzzi, Sig.ra Giovanna Fontana, Sig. Aimo Dante Giustini, Sig.ra Marusca Nofri, Sig.ra Roberta Carrai.

La cerimonia è stata accompagnata dall'esibizione musicale dell'Orchestra di fiati della Croce Bianca di Arezzo diretta dal Maestro Marco Maestri.

"Queste Onorificenze - ha sottolineato il Prefetto rivolgendosi agli insigniti - vi sono state conferite perché vi siete resi protagonisti di gesti o di comportamenti reiterati di solidarietà, di altruismo, di iniziative volte ad assicurare il bene comune della collettività in cui tutti siamo inseriti. Oggi rappresentate anche tutti quegli italiani che, come voi, si fanno carico delle esigenze degli altri, delle necessità, dei bisogni e delle speranze dell'intera comunità. Sicuramente il riconoscimento più significativo è rappresentato dalla soddisfazione di aver fatto quello che è stato compiuto e dal ringraziamento ricevuto. La gratitudine negli occhi di chi avete aiutato è il vero premio che avete conseguito, a cui aggiungo il mio personale ringraziamento per quanto avete fatto."
Pubblicato il 17/12/2021
Ultima modifica il 21/12/2021 alle 11:07:06

 RIUNIONE DEL COMITATO PROVINCIALE PER L'ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA

 
Martedì 30 novembre si è tenuto il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Maddalena De Luca, alla presenza dei rappresentanti delle Forze dell'ordine, dei Vigili del Fuoco, del Comune di Arezzo, della Provincia di Arezzo e della Centrale operativa 118.

Nel corso della riunione si è proceduto all'esame delle disposizioni recentemente emanate dal Governo tra cui l'estensione, a decorrere dal 15 dicembre, dell'obbligo vaccinale a nuove categorie di lavoratori, l'estensione dell'obbligo del "green pass" per accedere a determinate strutture e l'introduzione, a decorrere dal 6 dicembre, della "certificazione verde rafforzata" per accedere a spettacoli, ristoranti al chiuso, bar, feste, discoteche e cerimonie pubbliche.

Al riguardo è stata unanimemente condivisa la necessità di proseguire nell'effettuazione dei controlli che, fino ad oggi, sono stati realizzati in piena collaborazione fra le forze di polizia statali e locali, prevedendo un decisivo rafforzamento dell'attività di vigilanza per garantire il rispetto delle misure anti Covid nel periodo che precede le festività natalizie e durante lo svolgimento delle iniziative tipiche connesse al periodo festivo.

È stata, quindi, concordata l'attivazione di servizi di controllo interforze, anche con il concorso della polizia locale, al fine di svolgere, a scopo preventivo e di deterrenza, mirati servizi finalizzati ad assicurare l'attuazione delle nuove misure introdotte per contenere la diffusione dei contagi.

Particolare attenzione sarà dedicata ai luoghi maggiormente frequentati, alle zone della cosiddetta "movida" ed a quei settori, comparti e servizi per la cui fruizione è necessario, allo stato attuale il "green pass base" e, dal 6 dicembre prossimo, il "green pass rafforzato".

Sarà anche riservata particolare attenzione al sistema dei trasporti, in particolare agli autobus di linea, urbani ed extraurbani, su gomma e su rotaia, attraverso

l'attuazione di serrati controlli, anche a campione, soprattutto nelle aree e negli orari di maggiore afflusso di passeggeri.

Allo scopo di assicurare l'intensificazione dei controlli verranno coinvolti tutti gli attori istituzionali della provincia e le associazioni di categoria, le quali saranno invitate a svolgere una capillare opera di sensibilizzazione verso i propri associati, affinché gli stessi esercenti di bar, ristoranti e locali di intrattenimento possano contribuire a garantire il rispetto delle misure di prevenzione dei contagi.

Al termine il Prefetto ha sottolineato l'importanza della collaborazione che si richiede ai Sindaci, sia per il concorso alle attività di controllo che per le iniziative di sensibilizzazione dei cittadini sull'osservanza di comportamenti corretti e responsabili da tenere in occasione delle prossime festività.

Il Prefetto ha, inoltre, espresso un sentito ringraziamento a tutti coloro che saranno chiamati a svolgere l'ulteriore sforzo teso ad assicurare l'applicazione delle nuove disposizioni finalizzate al contenimento della propagazione del contagio da Covid-19.
Pubblicato il 03/12/2021
Ultima modifica il 03/12/2021 alle 08:18:20

 
Torna su