Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ancona

NOTIZIE

 

 Giornata mondiale vittime della strada - 19 novembre 2017

Domenica 19 novembre si celebra la "Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada", un momento di ricordo e riflessione proclamato nel 2005 dall'ONU per la prima volta e che viene dedicato, ogni anno la terza domenica di novembre, alle vittime di incidenti stradali ed alle loro famiglie.

La sicurezza stradale rappresenta uno dei maggiori problemi che i Paesi europei stanno affrontando e da anni è stato intrapreso in Italia un percorso complesso per fronteggiare il fenomeno dell'incidentalità.

Il Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto ha evidenziato come nel nostro Paese, nel 2016 si siano verificati 175.791 incidenti stradali con lesioni a persone, che hanno provocato 249.175 feriti e 3.283 vittime, oltre la metà in meno rispetto ai 7.096 decessi registrati nel 2001.

Le vittime dal 2010 sono state in costante diminuzione fino ad oggi, con una temporanea inversione di tendenza nel 2015.

Per quanto riguarda la realtà locale, gli incidenti registrati nella provincia di Ancona nel 2017 (al 31 ottobre), sono stati 1202, di cui 12 mortali.

Nel 2016 si erano verificati 1333 incidenti, di cui 20 mortali.  

Le violazioni al codice della strada più sanzionate nella provincia di Ancona risultano: l'eccesso di velocità, il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e l'uso del telefono cellulare alla guida.

Il Prefetto, nel rivolgere un pensiero commosso alle vittime della strada ed ai loro familiari, coglie l'occasione per richiamare l'attenzione di coloro che si mettono alla guida affinché si rispettino le norme del codice stradale nell'interesse proprio e della collettività. Ha inoltre espresso il proprio ringraziamento a tutto il personale della Polizia Stradale, nel 70° anniversario della costituzione di detta specialità, per l'impegno e lo spirito di servizio profusi quotidianamente sulle strade.

 

                                                                              L'ADDETTO STAMPA

 

Fonte dati: Ministero dell'Interno - Dipartimento Pubblica Sicurezza; Compartimento Polizia Stradale Marche; Comando Provinciale Carabinieri Ancona

  

 
Pubblicato il :

 Vertenza Aerdorica - Tentativo di conciliazione

Il Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto ha presieduto, nella giornata odierna, un nuovo incontro, nell'ambito della vertenza Aerdorica, per la procedura di "raffreddamento", di cui alla L. 146/1990, art. 2 co. 2, attivata dalle Organizzazioni Sindacali.

Alla riunione era presente, per l'Azienda Aerdorica, la dr.ssa Federica MASSEI.

Dopo un'approfondita disamina delle rispettive posizioni, le parti intervenute hanno concordato di incontrarsi nuovamente per cercare un'intesa sugli argomenti nevralgici per la vertenza (i turni di lavoro, riduzione delle indennità, ecc.).

Il Prefetto ha rivolto un invito a trovare una composizione della complessa vicenda, ai fini della salvaguardia dei livelli occupazionali e del prosieguo dell'attività dell'Aeroporto.

 

                                                          L'ADDETTO STAMPA

                                                                   Calcagnini
Pubblicato il :

 Prefettura di Ancona. Riunione del Consiglio territoriale per l'immigrazione

Si è tenuta oggi in Prefettura una riunione convocata dal Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto dedicata al "Piano nazionale d'integrazione dei titolari di protezione internazionale" di recente adottato dal Ministero dell'Interno.
 
All'incontro hanno partecipato i rappresentanti delle Amministrazioni statali interessate, delle Forze di polizia, della Regione, degli Enti locali, della Camera di Commercio, del terzo settore, delle parti sociali, delle associazioni degli immigrati, della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale.

Sono state esaminate le linee-guida dettate dal piano con particolare riguardo ai settori di maggiore interesse quali l'istruzione linguistica di base e l'accesso al sistema scolastico per i più giovani, l'accesso alle prestazioni socio-sanitarie con una particolare attenzione alle vulnerabilità di genere, la formazione per il lavoro, i progetti di lavori di pubblica utilità.

Il complesso processo di attuazione degli obiettivi del piano, che richiederà l'impegno convergente dei diversi ambiti istituzionali e operativi interessati, sarà oggetto di costante monitoraggio.

 

L'addetto stampa
Pubblicato il :

 Tentativo conciliazione AERDORICA

Si è svolto nella mattinata odierna, disposto dal Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto, il tentativo di conciliazione per la vertenza AERDORICA richiesto dalle Organizzazioni Sindacali C.G.I.L -FILT, C.I.S.L. FIT, U.I.L. Trasporti nell'ambito della procedura di "raffreddamento" di cui alla L. 146/1990, art. 2 co. 2.

Dopo approfondita disamina dei fatti e delle posizioni delle parti intervenute si è aggiornato il tentativo di "raffreddamento" della controversia ad una prossima riunione che si terrà presso la Prefettura il giorno 15 novembre p.v..

                                                      

                                                L'ADDETTO STAMPA

                                                       Calcagnini
Pubblicato il :

 
Torna su