Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ancona

NOTIZIE

 

 Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica

Il Prefetto Antonio D'Acunto ha presieduto stamani in Prefettura il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, cui hanno partecipato il Sindaco di Ancona e l'Assessore Foresi, il Presidente della Provincia, i Vertici delle Forze di polizia, l'Autorità portuale e il rappresentante della Direzione marittima della Marche, il Comandante dei Vigili del fuoco, il Comando Esercito Italiano operazione "strade sicure" e il Comando della Polizia Municipale di Ancona, per affrontare il problema della sicurezza alla luce dei tragici eventi terroristici verificatisi a Barcellona.

Ai lavori del Comitato, atteso il rilievo, ha preso parte il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello Sottani.

Nel quadro delle misure già in atto, il Prefetto ha voluto sottolineare la necessità di un'ulteriore intensificazione delle iniziative in chiave preventiva e info-investigativa, volte a fronteggiare possibili criticità.

I responsabili delle Forze dell'ordine hanno assicurato che continueranno ad essere considerati tutti gli aspetti di rilievo per quanto concerne la prevenzione di atti terroristici, tra i quali (secondo le indicazioni ministeriali) controlli presso ditte di autonoleggio e B & B.

Le Autorità responsabili dell'ambito portuale hanno dato atto dell'efficacia delle pianificazioni vigenti, che consentono il regolare svolgimento delle attività di imbarco e del traffico merci garantendo un elevato livello di controllo.

Apprezzato il contributo fornito al dispositivo generale di prevenzione dal contingente militare operazione "strade sicure" a tutela degli obiettivi sensibili.

L'Amministrazione comunale, nel condividere l'obiettivo della sicurezza dei cittadini, ha assicurato il proprio intervento con appropriate misure a protezione di aree maggiormente interessate da assembramenti (dispositivi anti-intrusione in entrambe le estremità di Corso Garibaldi).

Ogni altro evento ad alto richiamo di pubblico sarà oggetto di specifico esame per definire le misure adeguate.

Il Prefetto ha infine sottolineato il clima di ampia collaborazione interistituzionale riscontrato tra tutte le componenti del Consesso, che contribuisce a rafforzare le misure volte alla salvaguardia dell'interesse primario della sicurezza.

   

                                                                                L'ADDETTO STAMPA
Pubblicato il :

 Protocollo di Intesa per lo svolgimento di attività di volontariato da parte degli stranieri richiedenti protezione internazionale

In data odierna è stato sottoscritto nel palazzo del Governo dal Prefetto Antonio D'Acunto e dal Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli un "Protocollo di Intesa per lo svolgimento di attività di volontariato da parte degli stranieri richiedenti protezione internazionale".

Il Protocollo è volto a disciplinare, su base volontaria e a titolo gratuito, l'attività dei migranti richiedenti "asilo" che sono presenti nella città di Ancona e che potranno essere impiegati nel settore del decoro urbano, ambiente, cultura e sociale.

I primi 19 verranno impiegati dalla prossima settimana in attività di decoro urbano.

Il Sindaco Mancinelli ha espresso soddisfazione per la stipula dell'odierno protocollo evidenziando che si inserisce nel quadro di un'attività di regolamentazione del volontariato cui la città di Ancona attribuisce particolare rilievo.

Il Prefetto D'Acunto ha affermato che si tratta di uno strumento che consente ai migranti di poter svolgere lavori di pubblica utilità in modo da consentire loro una possibilità di inserimento nel tessuto civile della città di Ancona, rendendosi al contempo utili alla collettività che li ospita.

Ancona, 3 agosto 2017

                                                                  L'ADDETTO STAMPA
 


 
Pubblicato il :

 
Torna su