Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ancona

NOTIZIE

 

 COMUNICATO STAMPA - Riunione Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica - Predisposizione attività di contrasto e prevenzione del periodo ferragostano

Si è riunito questa mattina il Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica presieduto dal Viceprefetto Vicario, Paolo De Biagi, reggente la Prefettura di Ancona, cui hanno preso parte il Vice Questore Vicario Enrico De Simone, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Antonio Concezio Amoroso, il Comandante del Gruppo Ancona della Guardia di Finanza, Francesco Canuti, il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, Giancarlo D’Amato, integrato per l’occasione dai Sindaci di Montemarciano, Loreto e dal Comandante della Polizia Municipale di Ancona.

Si è discusso del persistente fenomeno dell’accattonaggio molesto nei pressi della Basilica di Loreto ed anche di fenomeni di microcriminalità con furti anche all’interno del Santuario Mariano creando disagio ai cittadini e ai fedeli che giungono da ogni parte del mondo.

Sono stati intensificati i servizi già atto di vigilanza con l’eventuale applicazione di misure di prevenzione anche con l’allontanamento dal territorio comunale.

Con il Sindaco di Montemarciano in particolare si è esaminato ed approvato il progetto di videosorveglianza per l’impianto di 16 telecamere, deputate al controllo in diverse zone del territorio comunale per garantire la sicurezza urbana e la prevenzione e la repressione dei reati, in quanto l’impianto consentirà la registrazione nell’arco delle 24 ore nonchè la conservazione delle immagini per il tempo stabilito dalla legge.

Il Comitato è proseguito poi anche con la presenza del Comandante Tedone della Capitaneria di Porto, del Vice Sindaco di Falconara Marittima, del Comandante della P.M. di Falconara Marittima e di Numana, dell’Assessore alle attività produttive e del Comandante della Polizia Municipale di Senigallia per valutare i fenomeni dell’abusivismo commerciale e della contraffazione che – come è noto – costituiscono un elemento di turbativa al sistema legale della economia con riflessi negativi sul piano della sicurezza e dell’ordine pubblico. Soprattutto nella stagione estiva nelle località a vocazione turistica tale fenomeno assume una dimensione più rilevante.

Il Ministro dell’Interno con una apposita direttiva, dello scorso 8 agosto, rivolta ai Prefetti ha richiamato l’attenzione sulla questione che costituisce, tra l’altro, una delle filiere di arricchimento della criminalità ai danni dei cittadini che allettati da acquisti convenienti nel prezzo, possono mettere a repentaglio la propria salute con l’uso di prodotti di scarsa qualità o addirittura pericolosi.

Nel corso della riunione si è rilevata una diminuzione del fenomeno della contraffazione dei prodotti mentre resta invariata la presenza di venditori ambulanti abusivi, in particolare sui litorali della provincia nell’attuale periodo estivo.

Si è convenuto di attuare un’azione di prevenzione e contrasto - con l’impegno congiunto di tutte le Forze di Polizia - soprattutto nei luoghi di arrivo sul territorio dei venditori abusivi che risultano, in gran parte, provenire da fuori provincia.

Aderendo alla citata direttiva inoltre sono stati sensibilizzati i Sindaci delle aree più esposte, affinché destinino appositi locali per il deposito delle merci contraffatte sequestrate in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.

Continueranno ad essere svolti, maggiormente in prossimità delle spiagge e nei centri cittadini, i controlli coordinati tra Forze di Polizia statali e Polizie locali per un’efficace deterrenza del fenomeno, soprattutto in questo periodo di elevata presenza turistica.

 
 
                                                                                     IL CAPO GABINETTO
                                                                                            (Buzzanca)
Pubblicato il :

 Comunicato stampa - Nomina Commissario prefettizio a Cerreto d'Esi

A seguito delle dimissioni presentate da 8 consiglieri su 12 del comune di Cerreto d’Esi, il Viceprefetto Vicario Reggente la Prefettura di Ancona dott. Paolo De Biagi ha sospeso il Consiglio comunale e contestualmente ha nominato Commissario prefettizio la dott.ssa Angela Buzzanca, Viceprefetto, Capo Gabinetto di questa Prefettura per la provvisoria gestione dell’Ente.

E' stata avviata, altresì, la procedura di scioglimento del Consiglio comunale con l'invio della relativa proposta al Ministero dell'Interno per il conseguente seguito di competenza.

Al Commissario sono stati conferiti i poteri spettanti al Sindaco, al Consiglio ed alla Giunta. La dott.ssa Buzzanca ha già ricoperto il ruolo di Commissario straordinario nel comune di Sonnino, Roccasecca dei Volsci e Sub Commissario prefettizio nei comuni di Fondi e Formia tutti nella provincia di Latina.
 
                                                                       
                                                                        Il Capo Ufficio Stampa
                                                                          
CAPO GABINETTO
                                                                                 (Buzzanca)
 
Pubblicato il 07/08/2014 ultima modifica il 06/10/2014 alle 11:39:23

 COMUNICATO STAMPA - Riunione Comitato Provinciale dell'ordine e sicurezza pubblica

Si è tenuta questa mattina in Prefettura la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta dal Viceprefetto Vicario Dr. Paolo De Biagi.
All’incontro hanno partecipato il Vice Questore Vicario della Questura di Ancona Dr. Enrico De Simone, il Comandante Provinciale dei CC. Col. Concezio Amoroso, per la Guardia di Finanza il Col.t.ST Gianluca FILIPPI ed il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Dr. Giancarlo D’Amato.
Nel corso della riunione sono state analizzate le misure di prevenzione e contrasto a tutela della sicurezza pubblica da attivare in occasione di numerosi eventi e manifestazioni programmati in questa provincia per i quali si prevede un notevole afflusso di pubblico.
Sono state esaminate, altresì, linee di intervento tese a garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica in prossimità del Ferragosto, momento culminante dell’estate, caratterizzato da un incremento del flusso di persone e della movimentazione di denaro che costituiscono spesso favorevoli occasioni per progettualità criminose; rafforzati controlli saranno, pertanto, assicurati nelle principali zone turistiche della provincia e lungo le più importanti direttrici viarie.
Presente poi il sindaco del Comune di Sirolo, Moreno Misiti, è stata esaminata la condizione di disagio, segnalata dallo stesso primo cittadino e ripresa anche dagli organi di informazione, per i frequenti episodi di turbativa della quiete pubblica, accompagnata talvolta da atti vandalici, che si registrano in quella località balneare soprattutto nel periodo notturno, dopo la mezzanotte.
Anche se le rilevazioni statistiche dei reati indicano una condizione sostanzialmente soddisfacente e tranquilla nel Comune di Sirolo, addirittura con una diminuzione del già contenuto numero dei reati e specificamente dei furti, il Comitato ha preso atto della condizione di momentanea difficoltà della zona, interessata da una consistente presenza turistica e ha convenuto di predisporre mirati e straordinari servizi di controllo del territorio con la presenza negli orari notturni a Sirolo di pattuglie, alternativamente, della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri per prevenire e contrastare ogni possibile turbativa dei turisti e dei cittadini locali.
 
                                                        IL CAPO GABINETTO
                                                                Buzzanca
Pubblicato il :

 
Torna su