Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ancona

SANZIONI AMM.VE EXTRA CODICE STRADA ED EXTRA ASSEGNI

 
Il Prefetto riceve il verbale di accertamento e contestazione per gli illeciti amministrativi di propria competenza (ad es.: violazioni alla legge sull'autotrasporto, al T.U.L.P.S., alla normativa sull'INTRASTAT  o alla normativa sul fumo).

L'interessato può inviare scritti difensivi al Prefetto entro 30 giorni dalla ricezione del verbale.

Il Prefetto emette l'ordinanza-ingiunzione (provvedimento sanzionatorio) o l'ordinanza di archiviazione.


Dirigente Dell'Area:Dott. Michele BASILICATA
Email Dirigente Dell'Area: michele.basilicata(at)interno.it

Sanzioni amm.ve extra-codice strada ed extra-assegni

Addetto: Dr.ssa Stefania Romagnoli
Orari di ricevimento:
  • Lunedì dalle 09:00 alle 12:00
  • Martedì dalle 09:00 alle 12:00
  • Giovedì dalle 09:00 alle 12:00
Ubicazione dell'Ufficio: Via Matteotti 46
Email dell'ufficio:
Telefono:


Chi può fare il ricorso
Il soggetto nei cui confronti è stata emessa l'ordinanza ingiunzione di pagamento.

Cosa fare:
Avverso l'ordinanza-ingiunzione è possibile presentare ricorso al Giudice di Pace competente per territorio (in genere del luogo in cui è stato commesso il presunto illecito) entro 30 giorni dalla notifica . ( vedi il modello A fac-simile di ricorso )

L'interessato, che si trovi  in condizioni economiche disagiate, può persentare al Prefetto che ha emesso l'ordinanza ingiunzione di pagamento una richiesta di rateizzazione mensile (da tre a trenta rate) della sanzione pecuniaria ( vedi il modello B richiesta pagamento rateale della sanzione pecuniaria ).


Data pubblicazione il 06/12/2008
Ultima modifica il 08/02/2012 alle 09:55

 
Torna su