Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ancona

Rinnovo della licenza

Il titolare della licenza per lo svolgimento di investigazioni private per proseguire la propria attività anche negli anni successivi a quello di ottenimento della licenza, deve presentare con cadenza triennale al Prefetto una dichiarazione di prosecuzione attività in carta semplice.
La predetta dichiarazione, recante il timbro d’arrivo apposto da questo Ufficio, se consegnata a mano, ovvero, unitamente alla ricevuta di ritorno, se la dichiarazione è stata spedita con raccomandata, dovrà essere conservata unitamente alla ricevuta.
Per ottenere il rinnovo della licenza, l’investigatore  titolari dell’istituto, devono aver superato un corso di aggiornamento organizzato da strutture universitarie o da centri di formazione professionale riconosciuti dalle Regioni e accreditati presso il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza. 

Dirigente Dell'Area:Dott. Clemente DI NUZZO
Email Dirigente Dell'Area: clemente.dinuzzo(at)interno.it

Polizia amministrativa

Responsabile del procedimento: è il dirigente dell'area
Addetto: Dott.ssa Adriana Simonetti - adriana.simonetti@interno.it Tel. 071 2282.695
Sig. Giordano Campanella - giordano.campanella@interno.it Tel. 071 2282.484
Orari di ricevimento:
  • Lunedì dalle 09:00 alle 12:00
  • Martedì dalle 09:00 alle 12:00
  • Giovedì dalle 09:00 alle 12:00 dalle 14:30 alle 16:30
Ubicazione dell'Ufficio: Via Matteotti 46
Email dell'ufficio:

N.B. Nel mese di agosto non si effettua apertura pomeridiana
 

Chi può fare la richiesta
La dichiarazione di prosecuzione attività deve essere presentata almeno 60 giorni prima della scadenza della licenza.
In caso di mancata presentazione della predetta dichiarazione, la licenza si intende decaduta per scadenza della validità e l’eventuale continuazione dell’attività in presenza di licenza scaduta sarà considerato esercizio abusivo e potrà essere punito, ai sensi dell’art.140 T.U.L.P.S. con l’arresto fino a 2 anni e con l’ammenda da €206,00 a€ 619,00.
 
Documentazione da produrre:
a)     Dichiarazione di prosecuzione dell’attività con attestazione relativa al superamento del corso di aggiornamento e all’eventuale assunzione di personale dipendente;
b)     Alla scadenza della cauzione, la documentazione attestante il rinnovo della stessa;
c)     In caso di assunzione di personale dipendente, il documento unico di regolarità contributiva (D.U.R.C.), i contratti di lavoro e le comunicazioni obbligatorie unificato Lav.;


Modelli:
 
Normativa di riferimento:
Artt.134, 135, 136, 137, 139 del R.D. 18.06.1931, n.773, e succ. mod. (Testo Unico delle Leggi di pubblica sicurezza – T.U.L.P.S.)
Artt. da 257 a 260 quater del R.D.06.05.1940, n.635 (Regolamento di attuazione del T.U.L.P.S.);
d.m. 01.12.2010, n.269 (Regolamento recante i requisiti minimi di qualità degli istituti e dei servizi di vigilanza privata ed investigazione e di professionalità e capacità tecnica richiesti per la direzione dei medesimi) e relativo vademecum operativo.

Data pubblicazione il 07/02/2007
Ultima modifica il 18/11/2013 alle 12:03

 
Torna su