Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Trieste

Comunicati Stampa

 

 l'Ambasciatore americano in Italia John Philips a Trieste

Il lavoro come strumento di sviluppo e di evoluzione, lo ha ricordato l'Ambasciatore americano in Italia John Philips che stamattina ha incontrato il Commissario del Governo in Friuli Venezia Giulia e Prefetto di Trieste Annapaola Porzio, facendo riferimento al proprio nonno che dall'Italia si recò negli Stati Uniti per lavorare.

Possibilità di sviluppi commerciali con gli Usa, anche attraverso canali importanti come il porto franco e l'aeroporto, sul cui potenziamento si sta discutendo proprio in questi giorni e poi immigrazione e frontiere, gli argomenti discussi durante l'incontro in Prefettura.

"Il porto  - ha spiegato il Prefetto - è uno dei punti di forza di questa città e il regime di punto franco è un valore aggiunto per gli scambi commerciali. Da questo porto si dipana un importante scambio commerciale tra i paesi a sud del Mediterraneo e il centro e il nord Europa. Grandi sono le prospettive di sviluppo e ambiziosi i progetti soprattutto dopo il raddoppio del Canale di Suez dell'agosto scorso".

Nel corso dell'incontro l'ambasciatore Philips si è mostrato molto interessato al sistema di accoglienza dei migranti in Friuli Venezia Giulia, e ai rapporti transfrontalieri con i paesi vicini.

"L'abbattimento delle frontiere - ha  detto il Prefetto -  dovuto alla comune appartenenza all'Unione europea è sicuramente una conquista. Il dialogo e la cooperazione transfrontaliera sono oggi una realtà e rappresentano una sempre maggiore occasione di sviluppo e di arricchimento per la città e per il Paese".


 


 

 
Pubblicato il :

 
Torna su