]]>

Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Alessandria

News

 

 Allerta maltempo nel territorio della Provincia di Alessandria

 
Prefettura di Alessandria -Ufficio territoriale del Governo
 
In relazione all'allerta maltempo verificatasi in questi giorni nell'intero territorio della provincia di Alessandria, la Prefettura precisa quanto segue.
 
Sin dalle prime ore della mattinata di ieri, 25 dicembre, la Prefettura di Alessandria ha costantemente seguito l'andamento della situazione, coordinando le attività di tutti gli enti e le istituzioni coinvolte.
In particolare, nonostante ARPA - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Piemonte - avesse diramato il "codice 1" (livello di attenzione) per gli eventi meteorologici in atto, sin dal pomeriggio del 24 dicembre, ed ancora nella serata di ieri, Prefettura e Provincia, come da prassi procedimentali consolidate, hanno invitato i comuni della provincia ad esercitare un'attenta e costante opera di monitoraggio del territorio ed a segnalare qualsiasi criticità verificatasi o paventata.
 
Analoga raccomandazione è stata rivolta da questo Ufficio a tutte le Forze di Polizia ed al Comando Provinciale dei VV.FF; in particolare sono state sensibilizzate le compagnie dei Carabinieri dei territori maggiormente interessati dall'evento

Nel corso di tutta la notte l'azione svolta dalla Prefettura è proseguita, mantenendo costanti rapporti con i sindaci, l'Ufficio Protezione Civile della Provincia, l'ARPA, gli organismi del volontariato di protezione civile e le Forze di Polizia, allo scopo di assicurare un controllo continuo, in tempo reale, della situazione meteo in atto, al fine di prevenire le conseguenze che la stessa avrebbe potuto avere per il territorio.
Proprio grazie a tale organizzazione, che non può che declinarsi nella consapevolezza dei compiti attribuiti a ciascuno, previo opportuno confronto e condivisione dei provvedimenti da assumersi, è stato possibile garantire l'adozione delle misure più efficaci.
 
Ovviamente, il potere di emettere ordinanze di evacuazione delle aree golenali spetta ai sindaci, e quello di chiusura delle strade è attribuito agli enti proprietari delle stesse.
 
E' destituita di fondamento, pertanto, l'affermazione che sia venuta meno l'attività di coordinamento e che i comuni abbiano avuto difficoltà nel reperimento dei dati: per contro, la continua e costante opera di monitoraggio, interlocuzione, collaborazione e supporto, nonché l'immediata divulgazione ai comuni dei dati richiesti all'ARPA (pluvio, idrometrici, etc.) ha assicurato il capillare controllo delle diverse situazioni in atto.
 
Non si tratta quindi di ripristinare la rete dei collegamenti, perché esiste ed ha operato con efficacia sulla base delle prassi procedimentali vigenti, che non sono venute meno e che si fondano su codificazioni precise e non estemporanee.
 
Si coglie l'occasione per ringraziare le Forze dell'Ordine, i VV.FF., le altre numerose componenti della protezione civile e tutti coloro che hanno operato con il consueto slancio, mostrando di avere consapevolezza della rilevanza di tale delicatissima funzione, che non può e non deve essere oggetto di facili strumentalizzazioni.

Alessandria, 26 dicembre 2013
                                                                                              F.to L'addetto stampa
Pubblicato il 26/12/2013

 Fondo Edifici di Culto - I chiostri e giardini più suggestivi nel calendario Fec 2014

Scelte le immagini degli ambienti meno noti tra le oltre 750 chiese amministrate dal Fondo edifici di culto

 


All'ombra dei chiostri e dei giardini
 è il tema scelto dal calendario del Fondo edifici di culto del ministero dell'Interno (Fec) per il 2014. I chiostri e i giardini costituiscono spesso gli ambienti meno noti di chiese e abbazie tra le oltre 750 chiese amministrate dal Fec, seppure altrettanto importanti dal punto di vista storico, artistico e spirituale.

Il calendario illustra quindi alcuni di questi spazi: dal più scenografico e famoso chiostro maiolicato di S. Chiara a Napoli al più nascosto giardino di S. Bonaventura al Palatino, che si affaccia sulla storia di Roma.

Il calendario da parete (cm. 49 x 31) è disponibile al prezzo di 15 euro mentre il calendario da tavolo (cm. 28 x 18) ha un costo di 10 euro. Il ricavato contribuirà al restauro dell'Altarolo reliquiario di S. Gregorio, nella Basilica romana di S. Croce in Gerusalemme.

Le modalità di acquisto possono essere richieste all'indirizzo di posta elettronica: fondoedificiculto@interno.it, oppure telefonicamente ai numeri 0646527715 / 0646526170.
Pubblicato il 20/12/2013

 AVVISO PUBBLICO DEPOSITERIE ANNO 2014

Si comunica che sono aperti i termini per la presentazione delle richieste per l'iscrizione nell'elenco prefettizio dei custodi autorizzati a detenere i veicoli a motore sottoposti a sequestro ai sensi degli artt. 13 e 21 della legge 24 novembre 1981, n. 689 e degli artt. 213 e ss. del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, dell'art. 394 del D.P.R. 16 dicembre 1922, n. 495, nonché dell'art. 8 del D.P.R. n. 571/1982.
Pubblicato il 16/12/2013

 Cominciato il corso di abilitazione per ufficiali di Stato Civile della Provincia di Alessandria

Nella mattinata odierna ha avuto inizio, nella splendida sede di Palazzo del Monferrato ad Alessandria, il corso di abilitazione per ufficiali di stato civile previsto dall'art. 4, comma 2, del D.P.R. 3.11.2000, n° 396, al quale sono stati ammessi a partecipare 50 dipendenti in servizio presso comuni della Provincia di Alessandria.
Prima dell'inizio dei lavori il Viceprefetto Vicario e Direttore del Corso, Raffaele Ricciardi, ha accolto i presenti, portando loro il saluto del Prefetto Romilda Tafuri e sottolineando l'importanza dell'iniziativa formativa, finalizzata - oltre che a conseguire la prescritta abilitazione - ad approfondire le numerose tematiche che gli operatori di Stato Civile, primo e preziosissimo punto di riferimento dei cittadini nei comuni, sono tenuti quotidianamente ad affrontare, ed evidenziando nel contempo anche la costante evoluzione delle diverse materie oggetto del corso, peraltro caratterizzate da continue innovazioni tecnologiche, tese ad offrire un servizio sempre migliore all'utenza, italiana e straniera.
 Il corso proseguirà con ritmo serrato per l'intera settimana, fino a venerdì 6 dicembre, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 di tutti i giorni; gli esami finali si svolgeranno nella mattinata di sabato 7 dicembre ed al termine sarà consegnato ai partecipanti il diploma di abilitazione predisposto dal Ministero dell'Interno.
 
Alessandria, 2 dicembre 2013                                            
                                                                                 
       Vicario                         

  Palazzo del Monferrato
 


                                                                       

                                                                        
Pubblicato il 02/12/2013

INVIA
Torna su